A domanda risposta: per quanti sono in cerca di un ‪‎ereader‬ ‪8 pollici‬

Per la rubrica “A domanda risposta” oggi rispondiamo brevemente a un quesito che ci ha rivolto via email uno di voi lettori. Nei commenti potete aggiungere il vostro parere in tema.

.

«Buongiorno,
interessanti i vostri post e le vostre “prove tecniche”.
Noto però la mancanza di un esame sugli e-reader di formato maggiore degli usuali, e comodissimi per altro, 6′.
In particolare gli 8′ (e perché no, anche i 9.7′), m’incuriosiscono per una forse miglior visione e facilità di lettura, in particolare dei pdf; ma sono performanti come i 6′?
Stessa velocità, stesso contrasto?
Di domande ce ne sarebbero tante e purtroppo non si riesce a trovare nessun punto vendita ove poter provare i Bookeen o gli Onyx e quindi… non restate che voi!
Grazie

A.R. »

.

La tua osservazione è quanto mai vera. Poco spazio viene dato nelle notizie ai dispositivi 8 pollici (e ancor meno ai 9,7). Dipende soprattutto dall’attenzione delle case produttrici, che ai formati schermo che potremmo definire L o XL danno poco seguito, puntando invece fortemente sui 6 pollici.

Come blog noi cerchiamo sempre di dare eco all’uscita di questi schermi con migliore comfort di lettura per il pdf (che regna comunque sovrano in certa manualistica, nella documentazione aziendale, ecc.), ma nel tempo abbiamo visto poca continuità nelle uscite ereader, negli aggiornamenti software e quindi anche nell’assistenza ai clienti. La distribuzione poi sull’Italia è rara e quindi occorre farli arrivare dall’estero. Sono questi anche i motivi che fanno diradare i post al riguardo. Tieni sempre presente che scegliere un ereader con questa diagonale schermo presuppone alcune consapevolezze: il formato non è dei più portabili, è più fragile e delicato, la risoluzione schermo è intorno ai 160/250 ppi (si legge bene, ma non con la nettezza di contrasto a cui ci ha abituato l’ultima gamma 6′ con schermi da 300 ppi), quanto a velocità e responsività dipende molto dal peso del pdf che si legge.

Ma veniamo a casi concreti di ereader esistenti (o esistiti) da 8 pollici, e aggiungiamo qualche considerazione a margine.

  • Icarus Illumina XL

Icarus Illumina XL è recente. È un Android 4.2 con schermo 8 pollici E-Ink Pearl touchscreen e a illuminazione frontale con risoluzione 1024 x 768 (160 ppi). Si possono installare app di letturaIcarus Illumina XL è da poco sbarcato anche su Amazon it, quindi lo si può ordinare a circa 200 / 211 euro.

  • PocketBook InkPad

PocketBook, dopo aver interrotto la distribuzione dei suoi dispositivi fatta con Ibs, è uscita di scena dall’Italia. Ci sarebbe da segnalare il PocketBook InkPad, un 8 pollici risoluzione 1600 x 1200 (250 ppi), con touchscreen capacitivo, ha uno slot per espansione memoria SD, supporta MP3. Non è al momento disponibile in Italia, anche se il sito di riferimento è solo a Lugano. Quando disponibile lo trovate qui su Amazon.

  • Onyx Boox I86

L’8 pollici della casa è l’Onyx Boox I86, risoluzione 1600 x 1200 (250 ppi), touch a raggi infrarossi, supporta MP3. Non ha distribuzione sull’Italia.

Onyx Boox ha di solito offerto buoni dispositivi, dall’interfaccia però non intuitiva e con prezzi poco concorrenziali rispetto alla concorrenza. Per questo marchio la distribuzione ha sofferto di due cose, a nostro avviso. La prima è stata una strategia un poco confusa nel “rinfrescare” i modelli con piccole modifiche e upgrade facendo uscire ereader molto simili tra loro anche nei nomi oppure commettere passi falsi come per l’inkPhone E43 che uscì con gravi problemi tecnici di aggancio alla rete telefonica: il risultato è stato confondere mercato e consumatori. La seconda sofferenza è discesa dall’affidarsi a rivenditori senza precostituire un piano di diffusione geografica, così quando Onyx finì la collaborazione con Arta Tech, rivenditore polacco che seguiva la distribuzione anche sull’Italia, rimasero sguarnite tutta la comunicazione su Facebook e l’arrivo dei dispositivi su Amazon.it come avevano invece già pubblicizzato. Adesso Onyx Boox copre la distribuzione in Spagna, in Germania, in Olanda, Belgio e Lussemburgo, in Russia, Bielorussia, Ucraina e negli USA.

Onyx Boox è tra i pochi che ha prodotto un ereader a schermo grande da 9,7 pollici, ma anche per questo dispositivo vi sono stati intoppi di disponibilità e distribuzione. Le più complete recensioni sull’Onyx Boox M96 le ha scritte Fabrizio Venerandi e le trovate qui a puntate.

  • Bookeen Cybook Ocean

Bookeen Cybook Ocean è un 8 pollici con risoluzione 1024 x 768 (160 ppi), al momento risulta piuttosto datato e viene 189,90 euro sul sito francese di Bookeen.

  • TrekStor Pyrus Maxi

TrekStor Pyrus Maxi è un 8 pollici con risoluzione 1024 x 768 (160 ppi), è decisamente datato perché non è touch e non ha wifi, ma per quanti lo trovassero in buono stato nel mercato dell’usato a poco prezzo può servire per lettura pdf.

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

4 Comments

  1. Non vendono ebook perché non ci sono lettori adeguati, la pochezza degli 8 – 9.7 pollici qui descritti lo dimostra.

  2. Non vendono ebook come non vendono libri.

    E poi che l’ebook non sia in crescita è una “leggenda metropolitana”: se si avessero i dati di Amazon che non li rilascia e si misurasse il selfpublishing nelle statistiche, i conti sarebbero diversi.

  3. Pingback: In pre-ordine l’ereader 13.3 pollici Onyx Boox Max | eBookReader Italia