Amazon e i fantastici quattro Kindle

Ieri (alle 19.30 ora italiana) l’evento di Amazon a Los Angeles ha visto protagonisti fantastici quattro Kindle. Tre tablet nei loro colori scintillanti (e retroilluminati) – ovvero Kindle Fire da 7 pollici, Kindle Fire HD da 7 pollici e Kindle Fire HD da 8.9 - e un ereader a inchiostro elettronico, il Kindle Paperwhite.

La partita si apre dunque con un 3 a 1 (si apre, attenzione, ancora non si chiude sull’apparente vantaggio numerico dei tablet, perché il match intorno a queste tecnologie antagoniste è ancora pieno di sorprese).

Jeff Bezos, il boss di Amazon, ha presentato i nuovi dispositivi e nei prossimi giorni avremo modo di soffermarci meglio su caratteristiche tecniche e confronti con la concorrenza. Per il momento sottolineiamo le idee forti e le novità, anche con una certa forma di semplificazione al fine di essere maggiormente divulgativi.

Gli schermi degli ereader, se affiancati a un foglio di carta bianca, si mostrano caratterizzati da un certo “grigiore” (che ricorda la carta riciclata di qualche tempo fa). Il Kindle Paperwhite invece ha come peculiarità uno schermo “bianco”, con migliore contrasto e nitidezza (62% pixel in più per un’alta risoluzione). La seconda novità per questo dispositivo è la scelta di Amazon di uno schermo illuminato da led, in modo da rendere possibile la lettura anche con luci ambientali fioche oppure al buio completo. Insomma, a leggere al buio non saranno più solo i detentori di tablet retroilluminati, ma anche i possessori di Kindle Paperwhite, proprio come chi già possiede un Nook Touch GlowLight.

Il Kindle PaperWhite e i nuovi fonts

Il Kindle PaperWhite e i nuovi fonts

L’ebook reader Paperwhite in America viene proposto a 119 dollari in versione Wi-Fi con Special Offers (cioè con promozioni pubblicitarie in opzione non lettura) e, in alternativa, a 139 dollari nella stessa versione ma senza pubblicità; oppure a 179 dollari in versione Free 3G + Wi-Fi con Special Offers e a 199 dollari senza pubblicità.

Al momento il Kindle Paperwhite non è ancora disponibile per l’Italia sul sito Amazon.it.

La novità semmai, già online, è quella di un abbassamento del prezzo del nuovo Kindle “base” dai 99 euro del suo predecessore al prezzo competitivo di 79 euro. Può essere ordinato ed è dato in consegna a partire dal 12 settembre. Lo potremmo definire un “Kindle+”: più leggero (pesa meno di 170 grammi), più piccolo (quindi maggiormente maneggevole e portabile) e più veloce.

Il nuovo Kindle "base" italiano

Il nuovo Kindle "base" italiano

Per il comparto tablet accenniamo alle differenze principali e, invece che rincorrere i prezzi americani, vi diamo idea dell’offerta già presente su Amazon.it. Di fatto sono già ordinabili, e saranno consegnati a partire dal 25 ottobre:

- il nuovo Kindle Fire 7 pollici, Wi-Fi, 8GB, euro 159

- il Kindle Fire HD 7 pollici, risoluzione 1280×800, dual band, doppia antenna Wi-Fi, audio Dolby, 16GB, euro 199 (oppure 32GB, euro 249).

Bisognerà invece attendere per il Kindle Fire HD da 8,9 pollici, che monta uno schermo con risoluzione 1920×1200 e densità pixel 254ppi. Negli USA ha un prezzo di 299 dollari con i 16GB (i 32GB sono a 369 dollari). Riguarda solo l’America anche l’HD 8,9 pollici Ultra-fast 4G LTE sempre connesso tramite wireless: 32GB sono il modello a 499 dollari (oppure 64GB a 599 dollari).

 

.

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

76 Comments

  1. Come già detto, sono stupito dall’assenza del Paperwhite in Europa. Sarà che reputo i Fire interessanti sulla carta ma alquanto inutili se non escono contenuti adeguati. A meno che anche da noi a breve non sia possibile acquistare e vedere serie TV, film e quant’altro.
    La vera innovazione -previa prova tecnica sul campo da parte vostra, di cui mi fido ciecamente- è il Paperwhite, secondo me. Bypassare Europa e periodo natalizio è alquanto discutibile. Speriamo non dovremo attendere fino alla primavera 2013, come accaduto un anno fa col primo modello Touch.

    • Patrizio, mai fidarsi ciecamente di noi blogger! ;-)
      grazie dei complimenti.

      • Figurati: è che poi quando uno ha modo di constatare che la recensione dice il vero finisce per fidarsi! Mi sembra palese che il vostro interesse sia disinteressato come il nostro. Non mi sembra spingiate questo o quel lettore, ma diate indicazioni per poter fare una scelta più consapevole. Non è poco. Senza contare che a differenza di molti forum e blog non vi addentrate troppo in quisquilie tecniche da smanettoni che all’utente medio non interessano o che magari non ha la preparazione per capire. Non sai quante volte mi è capitato di intervenire in forum nei quali presentavo un punto di vista da persona ‘comune’ e ho ricevuto in risposta dettagli talmente incomprensibili da non capire nulla. E’ ovvio che se uno conosce i sistemi informatici e ha voglia e tempo alla fine riesce pure a far fare il caffè a un ereader, ma uno come me, semplice appassionato e utente finale, risulta difficile star dietro a queste cose. E -a dirla tutta- trovo anche un po’ spocchioso da parte loro spiattellare le loro competenze specifiche. Ognuno di noi ne ha nel proprio settore d’attività. La ‘bravura’ sta nel saper semplificare per il neofita o il semplice utilizzatore. Anche perché, per come la vedo io -ma è del tutto soggettivo- l’ereader è un mezzo. Il ruolo principe lo avrà sempre e soltanto il testo scritto dall’autore.

  2. Secondo me arriverà qui verso dicembre-gennaio per il periodo delle feste.. Esce a ottobre in america e penso che sfruttino le feste natalizie per il lancio europeo … O almeno lo spero….

    Sono ansioso di vedere un bel confronto tra il nook glowlight il kobo glow e il kindle paperwhite

    Intanto mi godo il mio nook touch che grazie al root leggo anche i mobi e gli azw ma mi piacerebbe proprio provarli :-)

  3. Automaticjack says:

    La questione ora diventa la tempistica di lancio in Europa rispetto ai nuovi modelli di Kobo.

  4. Spero che il kobo glow lo facciano uscire insieme ha il touch…

    Ho la possibilita di farmi prendere il kindle paperwhite… Secondo voi posso usarlo anche con lo store italiano o devo caricarli dal pc e basta?

    • Io credo funzioni tranquillamente. Ufficialmente non si parla di limitazioni hardware che impediscano di utilizzarlo all’estero. Credo che una volta messi i dati del proprio account si possa fare. Tempo fa chiesi ad Amazon notizie in merito e mi soecificarono che il problema fondamentale è che se uno ha un account di un paese non può utilizzare il dispositivo per scaricare materiale di un altro mercato. Nel mio caso, utilizzo un account americano creato 15 anni fa e con quello scarico libri su un Kindle acquistato in Italia. I dati della registrazione effettuata sullo store italiano li uso invece sull’App Kindle che ho sull’iPad.
      In sintesi: per assurdo, se uno volesse, potrebbe avere tanti dispositivi quanti sono i mercati di Amazon (.it, .fr, .es…) e registrare ognuno con un account diverso. Di fatto, se uno utilizza un solo device -come ho avuto modo di appurare personalmente- tutti i libri caricati manualmente restano dentro, anche cambiando dati di accesso. Tutto ciò che invece è stato acquistato online e quindi caricato nel cloud Amazon, viene di volta in volta aggiornato a seconda del paese a cui i dati dell’account inserito fanno riferimento. Sperando di esser stato chiaro :-)

    • P.S. Se hai modo di prenderne due, fammi sapere :-)

  5. The_ugly_man says:

    Mi dispiace per la chiusura sul formato dei ebook, però, allo stesso tempo, mi piacerebbe provarli tutti, in particolare il Paperwhite e l’omologo della kobo (cercherò delle cavie fra i conoscenti, ma dubito che ne troverò). :p :p :p

  6. Volentieri ti faró sapere in caso dipende da qundo tornano giu i miei amici americani :-)

    • Automaticjack says:

      Attenti a mettere indirizzi email su siti pubblici, potrebbero essere utilizzati impropriamente da terzi. Occhio ;)

  7. Voi che siete esperti di kindle.io ho un Sony prst1 ,se in famiglia prendiamo un kindle con calibre posso convertire i libri acquistati su amazon(mobi) in ePub e caricarli anche sul Sony,mantenendo una buona qualita’?ho letto che l’operazione inversa non viene tanto bene(da ePub no drm a mobi) ma me interesserebbe da mobi ad ePub naturalmente su tutti i titoli amazon.
    Grazie a chi mi rispondera’ .

    • Automaticjack says:

      A me sono venuti perfettamente in entrambi i modi. Cmq, puoi fare la prova subito scaricando Calibre (è gratis) sul tuo pc poi ti crei un account su Amazon e ti prendi un libro in mobi tra quelli gratuiti che mettono continuamente online sul loro sito. Non spendi un euro e sei sicuro del risultato al 100%.
      Facci sapere!

  8. piergiorgio mosetti says:

    due appunti:

    1- amazon finalmente ha implementato (alla grande) la retroilluminazione
    2- continuano a non adottare il formato ePub (grave errore a mio avviso)

    Sapete se Amazon.com spedisce il nuovo Kindle in Italia o se non siamo abilitati?
    e se no, c’è qualche servizio che si possa usare per ordinarlo e farselo poi spedire in italia?

    • Automaticjack says:

      Perchè grave? Sono sul mercato da 17 anni (se non erro) con milioni di utenti in tutto il mondo per cui, finché guadagnano, le loro scelte commerciali sono quelle giuste quindi, dal loro punto di vista, è questa la strada giusta. Se un domani converrà loro cambiare standard gli basterà rilasciare un aggiornamento firmware per allinearsi (in effetti mi pare strano che gli hacker non siano riusciti a forzare il fw per consentire altre operazioni come accade per i prodotti Sony).
      Per le spedizioni dagli USA, una volta c’era l’ottimo “Consegnato” ma purtroppo sono stati costretti a chiudere. Spero ti possa essere utile questa guida
      http://www.qualcosadafare.com/altro/come-comprare-e-fare-arrivare-in-italia-prodotti-dallamerica-a-basso-prezzo

  9. Automaticjack
    Ho provato a fare come dici tu e funziona,
    quindi non c’e’ differenza tra i classici gratuiti e i librri acquistabili dallo store?Cioe’ e’ lo stesso formato mobi o esistono vari “livelli”?
    grazie ciao

    • Automaticjack says:

      No, il formato è uno solo, nente livelli. Ciò vale anche per l’epub.
      L’unico problema può darlo il pdf se è una versione libera o vincolata col DMR che non è letto dal kindle.

  10. caspita ero intenzionato a comprarmi il kindle … poi ho visto il paperwhite! che faccio? aspetto che esca o mi compro il kindle? mi scoccerebbe non poco se me lo comprassi e dopo 2 mesi uscisse il paperwhite

    • Enea, sai che mi scappa un sorriso quando affidate i vostri pensieri al blog in piena libertà quasi in stream of consciousness, un flusso di coscienza senza freni? :-)

  11. Ciao,
    toglietemi un dubbio…
    Pensavo che fosse meglio leggere in e-ink fosse meglio che non in retroilluminazione.
    Il paperwhite ha una retroilluminazione speciale o cosa? A me interessa di più l’aspetto “riposavista”

    Grazie
    Francesco

    • Automaticjack says:

      A dispetto di quanto qualche sito psudoinformato continua a scrivere, l’illuminazione degli ebbok reader (kindle, Nook, ecc…) NON E’ la retroilluminazione degli LCD come tablet o pc, ma si tratta di unasemplice serie di lucine a led poste sotto la cornice e rivolte verso lo schermo (non verso che legge) per cui è come avere una luce esterna rivolta verso lo schermo, sistema usato prima comprando delle apposite custodie con luce integrata. Il vantaggio è la comodità di avere lo schermo perfettamente visibile in ogni parte. In merito leggetevi del Nook Glow light su questo sito e lasciate perdere che scrive fesserie.

      • Automaticjack says:

        Dimenticavo, puoi sempre regolarne l’intensità (e presumo disattivarla del tutto così risparmi batteria).

    • Fran, non farti confondere, il PaperWhite è illuminato, non retroilluminato. ma il lancio è stato fatto in compagnia di 3 Kindle Fire retroilluminati e quindi la confusione si è moltiplicata.
      Se cerchi un “riposavista” orientati pure verso ereader a inchiostro elettronico.

  12. Come faccio a togliere la mail… Non posso modificare il commento….

  13. Automaticjack says:

    Interessante questa mini recensione che compara lo schermo Nook e quello del Paperwhite.
    http://www.netbooknews.it/kindle-paperwhite-video-specifiche/

  14. Automaticjack says:

    Nella recnsione però non si parla di led come per il Nook ma di uno strato di 0,5 mm di per sé luminoso.
    E’ realmente così?

    • Automaticjack, pensavo ti facessi la domanda e poi ti rispondessi tu, ti stai quasi sostituendo a noi nell’amministrare i commenti, e ottimamente (sarà mica in corso un golpe di cui non ci siamo Simone e io ancora resi conto??!! ) ;-)
      Tornando alla domanda, ho usato il termine led per non andare nello specifico e perché di fatto fino a quando non lo abbiamo in visione non riusciamo a capire l’effetto. Più propriamente si dovrebbe trattare di una fibra ottica ridotta a strato luminoso. Dalle illustrazioni visibili sul sito Amazon.com l’irradiazione di luce dello strato è rivolta verso la pagina, verso il basso, e non verso gli occhi di chi legge (per questo non la si definisce retroilluminazione).
      Ma l’effetto è tutto da provare. C’è chi potrebbe percepire come fastidiosa la luce dei led del Nook, per cui anche il PaperWhite va messo alla prova.

      • Automaticjack says:

        :) :) :)
        E’ che ci sto prendendo gusto ;)

        • Automaticjack says:

          PS: capisco che il nick è un po’ lungo ma ci sono affezionato, per cui potete anche chiamarmi Aj come fanno altrove.

          • elena asteggiano says:

            piano piano, con moderazione, AutomaticGOLPE ;-) altrimenti ti citiamo in giudizio per comportamento di navigazione compulsivo!

  15. ciao @tomsel, ho rimosso la tua email come richiesto.

  16. Ma i 54 grammi in piu rispetto al modello base,non sembrano eccessivi?
    Tutto e dovuto al ouverture e alla illuminazione?il Sony pesa mena di 170 gr.

    • Davide (davvero mi fate paura quando mettete mano alla calcolatrice…) il Kindle base è meno di 170 grammi, nel PaperWhite comunque è come ci fosse uno strato di schermo in più (l’avranno pure appiattito a colpi di… “nanoimprinting” ma c’è). :-)

  17. Spero che arrivi presto sul mercato italiano.
    Mi pare di aver capito che il kindle Paperwhite ha installato il market app di Amazon, è giusto?
    Per quanto riguarda l’illuminazione, la cosa mi incuriosisce e spero che sia stato conservato l’effetto carta. Ho comprato un kindle Fire americano ma l’ho dato via perchè, per via della retroilluminazione, non riuscivo a leggerci su per più di cinque minuti.
    L’effetto dell’illuminazione dovrebbe essere come quello che si ha sul PRS T1 con la custodia con lucetta?
    Se così fosse lo comprerei di corsa.. :)

    • Automaticjack says:

      Da quello che dicono chi ha provato il Nook, l’effetto dovrebbe essere migliore perchè l’illuminazione è più diffusa e poi non ci sono, eventuali, riflessi sulla cornice.

    • elena asteggiano says:

      sì Mandarell i Kindle hanno integrato il negozio di Amazon.
      Riguardo all’illuminazione dello schermo del PaperWhite, pur non avendolo ancora provato, l’effetto è certo diverso dal Nook che si basa su led sotto la cornice e anche dalla custodia con luce del Sony. Dovrebbe essere diversa la direzionalità della luce (nel Kindle dallo strato luminoso in giù verso il testo).

  18. Alessandro says:

    Sono proprio curioso di vedere come si comporta sul campo

  19. Io proporrei di boicottare il Kindle Touch vecchio modello. Impensabile spendere quasi 130 euro per un prodotto già obsoleto. Volendo mandare un segnale forte, dovremmo impedire di fare da smaltitori del vecchio modello a quel prezzo. Tra reader e custodia con luce partono 200 euro. Avessero abbassato il kit completo a meno di 100 mi stava pure bene. Così no. Ci sarà sicuramente qualche povero cristo meno informato che purtroppo comprerà il Kindle Touch. L’unica è recensirlo negativamente su Amazon, chiarendo il perché. Chissà, magari una volta tanto capiscono che la gente non è stupida e tirano fuori ‘sto benedetto Kindle Paperwhite. Almeno, che abbassino notevolmente il KT4!

  20. Ciao,
    sto seguendo le discussioni sui forum Amazon italiano e americano, c’è un topic apposito per quelli che richiedono lo “sbarco” in Europa del Paperwhite.. A quanto pare, al momento non ci sono novità riguardo un’eventuale data di rilascio.
    Spero che la partecipazione in massa al topic di richiesta possa in qualche modo spingere Amazon a darci una risposta.
    Non mi va di comprarlo di nuovo dall’America, ho comprato un Kindle Fire ed è scocciante usarlo senza book store e, soprattutto, APP STORE, per quanto si possa aggirare l’ostacolo.

    • elena asteggiano says:

      tanto vale dare il link alla discussione sul forum Amazon, ma fateci un breve giro e poi tornate qui, va bene? ;-)
      http://tinyurl.com/ctyvakz

      p.s. mentre ci siete perorate la causa che portino il Kindle Paperwhite in lancio in Italia all’ebookfest di Sanremo di ottobre (quella sì che sarebbe un’operazione marketing da far mangiare i pugni alla concorrenza).

  21. Massimiliano says:

    Una cosa che mi fa girare i “Kindle” è il fatto che questi scienziati della Amazon abbiano completamente abbandonato il formato 9 pollici, almeno per quanto riguarda gli ereader. Avrebbero potuto farlo con il lancio del nuovo Paperwhite ed invece sono rimasti al formato 6 pollici che, a mio parere, rimane comunque un formato piccolo che non permette di far dimenticare serenamente il libro cartaceo. CIAOOO :-)

  22. Magari se spingiamo un po’ ci ascoltano, no?
    Speriamo non facciano come con il Fire che è arrivato qui un anno dopo il lancio in USA.
    Se così fosse se lo possono tenere, magari nel frattempo la Sony li copia e almeno si possono leggere anche gli epub ! Tiè… :P

    Fate un giro solo qui a scrivere, è quello americano e ci stan scrivendo su da tutta Europa, più siamo e meglio è… ;)
    http://www.amazon.com/forum/kindle/ref=cm_cd_t_rvt_np?_encoding=UTF8&cdForum=Fx1D7SY3BVSESG&cdPage=2&cdThread=Tx1VM4QDWSI4Y47#CustomerDiscussionsNew

  23. Ho scritto sulla pagina Amazon di Facebook, vediamo cosa rispondono…

    “Attendevo con ansia ed entusiasmo la presentazione dei nuovi modelli. Il Paperwhite l’avrei comprato subito e invece… qui niente, solo i vecchi modelli un po’ ribassati.
    Sono vostra cliente da un po’ e sono anche utente Prime.
    Ho comprato un Kindle Fire dall’America per poterlo usare poi limitatamente. Siete sempre stati gentili e immagino che non sia vostra responsabilità, ma l’esclusione dell
    ‘Europa dalla diffusione dell’unico E-reader Kindle INNOVATIVO al momento, beh, mi delude molto e rende un po’ l’idea dell’opinione che ha di noi l’Amazon d’oltreoceano.
    Noi dovremmo svuotare i magazzini di vecchi modelli Kindle (che il Paperwhite ha superato alla velocità della luce) e accessori !!! Mi sembra ingiusto !
    Non lo comprerò dall’America perchè so che potrei non farmene molto. Mi aspetto da cliente italiana, che per lo meno vi facciate portavoci presso la casa americana della nostra delusione, così come penso che succederà negli altri paesi europei. Confido nella serietà che mi avete dimostrato fino ad oggi.
    Grazie.”

    • Ciao, scusa la reply un po’ random ma forse tu sai rispondermi, considerato che hai già avuto un Kindle americano a quanto ho capito.

      Io sono qui negli states per tre mesi, e pensavo di prendere a mia mamma un Kindle e portarglielo quando torno a casa in Italia a gennaio… lei riuscirebbe a metterci libri italiani dentro? Non riesco a trovare risposte in giro al riguardo. :/

      • ciao Erika, ho acquistato un Kindle PaperWhite negli Usa e qui in Italia funziona, puoi selezionare la lingua dell’interfaccia utente in italiano e registrarlo con un account utente creato su Amazon Italia.

  24. grande delusione!

    Il Kindle PW Touch 3G, che dovrebbe essere la ‘fascia alta’, ha la META’ della memoria del suo omologo KT3G, e continuano a NON mettere a disposizione uno slot per le microSD.

    Il Kindle Fire è tecnicamente una superchicca, ma…in Italia non c’è ancora un catalogo ne’ per le riviste/fumetti ne’ per i film e i telefilm! Sì, apprezzo il basso prezzo e le specifiche, ma se vuoi lanciare un prodotto sul mercato nostrano, per l’amor del cielo, fatelo quando ci sia ANCHE un catalogo disponibile!

    • 1100 libri sono già “tanti” a mio modo di vedere, più la possibilità del cloud.. non mi pare che lo spazio si un parametro importante per valutare questi dispositivi – fintanto che si utilizzano solo per la lettura (dato che hanno rimosso le funzioni audio).

      Piuttosto potrebbe essere più discutibile la scelta di rimuovere appunto l’audio, precludendo l’utilizzo a chi lo usava per audiolibri (ma non li conosco e magari non erano compatibili, non saprei..)

      • Credo che dietro la rimozione dell’audio ci sia una ben precisa strategia commerciale, ovvero vendere ANCHE il Fire. Ho visto per intero la conferenza e c’è una funzione molto interessante che permette di scaricare libro e audiolibro, il tutto perfettamente sincronizzato. Presuppone però che si abbiano sia il Paperwhite (o un Kindle qualsiasi, questo non lo specificano). In pratica, portandosi dietro il Kindle Fire, si potrà ascoltare la lettura di un libro in macchina per poi tornare a casa e trovare nell’ereader la lettura al punto in cui si è interrotto l’ascolto. Grande innovazione, sicuramente, ma di certo non economica.

      • avevo dimenticato di aggiungere la mia critica a tale opzione, ed hai ragione: è sicuramente più discutibile la rimozione dell’audio. Costringere la gente a comprare il Fire può rivelarsi seriamente controproducente.

        Quanto al numero di libri, be’, ho già riempito la metà del mio ‘vecchio’ KT3G con i miei acquisti, e sì, anche se ci vorrà un po’ a finirli trovo comunque fastidioso che debba essere limitato da una scelta così riduttiva sullo spazio, visto che le tecnologie per avere di più NON mancano

  25. Ciao, per protesta ho modificato la mia recensione sul kindle touch, invito tutti gli interessati a farlo: è l’unico modo che abbiamo per sperare di far cambiare idea ad Amazon sulla mancata vendita del kindle paper white negli store europei.

    • Approvo, Michele e anch’io lo farò quanto prima. Acquisto sempre dal sito americano quindi il mio account amazon italiano è in attesa dato che ho da poco effettuato un ordine e attendo che passino le 48 ore, altrimenti non posso commentare alcun dispositivo. Magari non serve a niente, ma se recensiamo tutti il vecchio modello touch con una stella, un segnale concreto lo mandiamo stavolta.

      • sono d’accordo con te. ma acquistando il PW dallo store americano quanto mi verrebbe a costare in tutto? grazie

        • Sai che non lo so? Magari ti può rispondere qualcuno che abbia già acquistato modelli precedenti. Il lettore in sé alla fine costa pure di meno, visto che è in dollari e che deve funzionare ovunque nel mondo. I problemi sono due. Il primo è che pare che i prezzi indicati siano per i modelli con pubblicità, per cui se lo vuoi senza paghi di più, altrimenti quando sta in stand-by ti ritrovi come salvaschermo delle pubblicità di prodotti destinati al mercato USA. Poi devi vedere quanto costa farselo spedire (considera che va bypassata Amazon perché non spedisce qui, dirotta sugli store europei – nel nostro caso quello italiano) e considerare che puoi dover pagare la dogana. A conti fatti, credo convenga aspettare o farselo portare da chi sta lì o ci va. Tuttavia, non ho avuto esperienze in merito e potrei dire baggianate. C’era un sito molto usato per fare da tramite ma ha chiuso. Qualcuno meglio informato di me a riguardo sicuramente ti saprà consigliare su siti alternativi che offrono lo stesso servizio, valitando poi tu pro e contro.

  26. Il mio Kindle Fire è ancora lì in inglese che non può connettersi allo store italiano per scaricare app e libri. Io aspetterei per capire quando dovrebbe arrivare in Italia.
    Oppure si potrebbe chiedere a chi ce l’ha se è possibile impostare le lingue europee e di conseguenza, penso, la possibilità di usare lo store italiano.

  27. @Patrizio @Marco sono d’accordo con voi, il mancato suporto audio potrebbe essere una chiara scelta commerciale, cioè tutto quello che è “media” deve passare dal Kindle Fire. In quanto al Kindle Paperwhite, potrebbe arrivare in Italia verso la fine dell’anno in tempo per la stagione natalizia?! Per prenderlo negli Usa, ora che consegnato.com è chiuso si può passare da Usabox. Ho qualche amico che lo utilizza ma ci sono da aggiungere i costi di spedizione e sdoganamento.

  28. Automaticjack says:

    Se proprio non si può aspettare, credo che con i costi di trasporto ecc… alla fine si pagherà pochi euro in più di quando arriverà in vendita da noi (se il touch è a 130E il PW no3G sarà vicino ai 150).
    Spero anch’io che Amazon non si faccia scappare un mercato così ghiotto come l’Europa proprio sotto Natale!

  29. Pingback: Kindle Paperwhite: facciamo luce sugli schermi | eBookReader Italia

  30. Scusate ma siamo sicuri che sullo store americano nn si possa acquistare il nuovo kindle? qualcuno ha provato?

    • Automaticjack says:

      se intendi acquistare in Italia, il nuovo modello non compare tra quelli disponibili. Se intendi direttamente negli USA è solo prenotabile.

    • Non è possibile acquistare il Paperwhite dal sito USA, anche se nelle prime schermate sembrerebbe possibile, quando simspecifica l’indirizzo si viene rimandati al sito italiano. Tra l’altro, tra costi e tempi, ammesso fosse possibile, si arriva a circa 150 euro, con consegna stimata in 28/32 giorni. Non ne varrebbe comunque la pena.

  31. Acquistare il kindle base ha ancora un senso quando a breve vedremo in Europa il paperwhite per intenderci ? E poi perchè non integrare due tastini pagina avanti e pagina indietro come il kindle base… si il touch però con i cellulari anche di fascia più evoluti il touch va a pallino…
    Ciao

    • Automaticjack says:

      Visto il nuovo prezzo, l’aggiornamento Fw, se non ti serve altro direi proprio di si, dato che cmq lo schermo era il migliore in circolazione fino a qualche giorno fa. Se non altro lo usi come muletto (che fa sempre comodo).

  32. AUTOMATICJACK

    Ti avevo chiesto per la conversione da mobi a
    epub con calibre.Ora ho scaricato un racconto costo 2 euro da amazon formato kindle,nella conversione in epub con calibre mi dice che non si puo’ in quanto protetto da drm.
    Non lo sapevo ,quindi anche da amazon sono protetti da drm?Mi spieghi meglio?
    grazie

  33. Continuo il post precedente e chiarisco.se acquisto da store epub (ibs etc) c’e scritto chiaro :ePub normale o ePub protetto drm,su amazon dove sta scritto? Oppure vale il drm su amazon sugli ebook di lingua inglese originali? Qualcuno puo’ chiarire? Grazie

    • Non vorrei sbagliarmi, ma su Amazon il DRM c’è su quasi tutto. È dove non c’è che viene indicato! Quando sono snza DRM è specificato che si tratta di testi Open. Mi riservo di controllare meglio, ma credo sia così.

  34. Si sembra sia cosi.grazie

  35. Chissà il marketing Amazon che motivazione ha per non farlo uscire in Europa (scarse scorte, problemi legali o altro).

    Mi piacerebbe saperlo, mica possono essere così stolti da rinunciare a milioni di Euro, suvvia. Un motivo c’è.

  36. Chiedo lumi sulla batteria del nuovo Kindle base da 79 euro. E’ la stessa del modello precedente? Quanto dura in verità solo in lettura? Che capacità ha? E’ sostituibile per caso?
    Grazie a quanti vorranno rispondermi…
    Ciao a tutti!

    • Automaticjack says:

      Da quello che ho letto sul sito Amazon, il Kindle da 79€ è uguale in tutto al precedente (estetica a parte); i miglioramenti stanno nel firmware che lo rendono leggermente più veloce ecc…
      Per sicurezza controlla nelle discussioni degli utenti sul sito di Amazon.it