Vi diamo l’anteprima del TrekStor eBook Reader Pyrus

Dal 10 al 14 maggio si è tenuto a Torino il Salone Internazionale del Libro 2012. Per noi di eBookReaderItalia.com è un tradizionale appuntamento al quale non mancare, importante per capire il futuro prossimo dell’editoria digitale e per consolidare dei contatti, rivedere blogger amici e dare un volto a indirizzi di posta elettronica o account Twitter.

Una tappa che ci eravamo prefissati è stato lo stand di TrekStor, posizionato a pochi metri di distanza da quello (enorme) di Amazon.
TrekStor, nata nel 2001, è un’azienda tedesca specializzata nella produzione e vendita di prodotti per l’ascolto della musica, l’archiviazione di dati su chiavette USB e dischi fissi esterni. Con lo scoppio della tablet-mania negli ultimi anni il catalogo di TrekStor si è arricchito di diverse tavolette a colori con schermi lucidi TFT da 5 e 6 pollici; dispositivi con discrete dotazioni tecniche caratterizzati spesso da prezzi decisamente competitivi, ma a causa dello schermo retroilluminato (forse) poco adatti alla lettura prolungata di libri digitali.
Perché allora fermarsi allo stand TrekStor? Per darvi l’anteprima del primo lettore che la casa produce con schermo a inchiostro elettronico.

Abbiamo potuto provare il nuovissimo TrekStor Pyrus.

TrekStore "Pyrus"

Il TrekStor Pyrus ha uno schermo da 6 pollici con tecnologia Digital Ink, frutto di una partnership tra la casa tedesca e un produttore asiatico. Alla nostra richiesta esplicita di avere informazioni tecniche dettagliate e nomi dei fabbricanti del display i responsabili presenti allo stand non sono scesi in particolari, ma nel visionare il dispositivo vi assicuriamo che la tecnologia epaper è a tutti gli effetti inchiostro elettronico, data la completa assenza di riflessi luminosi.

Home screen del TrekStor Pyrus

Ne è la prova il confronto fianco a fianco tra il TrekStor Pyrus e il Kindle Touch 3G che avevamo nello zaino. La sensazione dal vivo – che, chiediamo venia, forse dalle nostre foto non emerge – è che lo schermo del Pyrus abbia uno sfondo (addirittura) meno grigio rispetto a quello del dispositivo di Amazon. Il Kindle presenta caratteri meglio definiti e contrastati, di un nero più intenso, ma c’è da dire che il TrekStor Pyrus provato aveva un firmware ancora incompleto e in inglese. Nei prossimi giorni, ci è stato assicurato, il produttore dovrebbe rilasciare un importante aggiornamento che comprende anche la localizzazione dell’interfaccia in lingua italiana.

TrekStore Pyrus e Kindle Touch Wi-Fi 3G a confronto

Il telaio è in plastica nera, morbida e piacevole al tatto.
La disposizione dei tasti meccanici richiama quella del Kindle “base”: ai lati dello schermo sono presenti due coppie di tasti per il cambio pagina, mentre sotto lo schermo trovano posto il pad-multifunzione (forse un po’ troppo piccolo per chi ha le mani grandi) e, da sinistra a destra, il tasto “home screen”, menù contestuale, “back” (azione precedente) e quello che richiama la tastiera virtuale.

Tasti funzioni sotto lo schermo, da sinistra: home, menù, back, tastiera

Dalla scheda tecnica ufficiale (presto disponibile anche sul nostro comparatore) emergono altri dati interessanti. Pyrus supporta i tradizionali formati ebook ePub e Pdf (anche con DRM Adobe) e Rtf, ha una capacità di archiviazione oltre la media e pari a 4GByte, espandibili ulteriormente con scheda micro-SD, 6 dimensioni di font e refresh dello schermo regolabile.

Il menù contestuale attivabile durante la lettura

Il menù contestuale della libreria digitale

Il prezzo di listino dovrebbe orbitare intorno ai 99 euro, ma tra promozioni e sconti lo street price potrebbe scendere di una decina di euro o più, cosa che lo renderebbe decisamente concorrenziale.

Per darvi ulteriori indiscrezioni, allo stand era esposto anche il mockup di un ebook reader TrekStor con schermo touchscreen, atteso nel corso dell’anno e con caratteristiche tecniche del tutto simili a quelle del Pyrus, ma per il momento non siamo in grado di darvi ulteriori dettagli.

Restate quindi sintonizzati sul nostro blog perché intendiamo tenere d’occhio il TrekStor Pyrus nella sua versione italiana: potrebbe ritagliarsi un buon posizionamento sul mercato, non solo per caratteristiche e prezzo, ma anche grazie a questo suo nome che si inscrive nel cammino della storia di scrittura e lettura consuonando con papyrus.

Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

35 Commenti

  1. Domenico Menicucci says:

    Chiedo un chiarimento perche’ temo di non aver capito beno. Questo strumento ha lo schermo retroilluminato (di solito una caratteristica sgradevole per un lettore di libri elettronici), ma nonostante questo non affatica gli occhi in caso di lettura prolungata (grazie al display Digital Ink)? E’ giusto?
    Se e’ cosi’, anche il modello eBook Player 7(M) di Trekstor (che ha display TFT) gode della stessa bella caratteristica?
    Grazie tante per l’attenzione.

  2. Ciao Domenico, il TrekStor Pyrus non ha lo schermo retroilluminato ma usa inchiostro elettronico e quindi non affatica gli occhi.
    Il modello eBook Player 7(M) che indichi tu è a tutti gli effetti un tablet.

  3. sapreste dirmi che tipo di eink è?
    se pearl, sipix o altro?

    • Ciao Stefano, si tratta di “Digital Ink”, quindi nè EInk nè Sipix (come ci ha confermato Trekstor). Cercheremo di saperne di più..

      • cercando in giro su internet si pensa che sia vizplex.
        se fosse vero come display non sarebbe malaccio, anzi, ma sempre leggermente inferiore all’ormai standard pearl.

        aspettiamo di saperne di più.

        ps: mi sembra di non aver letto niente a riguardo del wifi. non è presente immagino.

  4. L’ho acquistato direttamente sul sito del produttore: compresa la spedizione 86 euro, arrivato in 3 giorni con Dhl. Per ora non posso dire nulla perché lo regalo a mia sorella: quando gliel’ho dato apro la confezione e ci smanetto un po’.

  5. Domenico Menicucci says:

    Per Giovanni.
    Giovanni: mi puoi spiegare per favore come hai potuto comprare direttamente sul sito del prodottore (Trekstor?) dato che qui http://www.trekstor.de/it/products/detail_entertainment.php?pid=43&cat=14&language=en
    io non riesco a trovare indicazioni della possibilita’ di acquisti (tranne una lista di rivenditori)? Grazie in anticipo.

  6. Ciao Domenico: io ho digitato “trekstor pyrus” su google e mi ha dato due siti. Uno in effetti è quello in italiano che fornisce solo la descrizione del prodotto. Un altro link più sotto conduce allo shhop online: http://www.trekstor-onlineshop.de/epages/63078578.sf/de_DE/?ObjectPath=/Shops/63078578/Products/92016

    Vi posso dire per ora che sulla scatola ci sono le spiegazioni delle specifiche anche in italiano.

    Per Stefano: appena posso lascerò una mia piccola recensione

  7. Alessandro says:

    volevo chiedere un consiglio secondo voi è meglio questo o l’Acer LumiRead anche se un po datato oppure è meglio spendere un po di più e prendere il sony t1

  8. alessandro says:

    e tra questo e un sony t1 a 127€ nuovo secondo voi qual’è da preferire?

  9. Ecco le specifiche tecniche indicate dal produttore. Ciao a tutti maurizio
    http://www.trekstor-fileserver.de/trekstor-pdfs/pdf_web/ebook_reader_pyrus_it.pdf

  10. Finalmente ho dato il Pyrus a mia sorella, ma non ho potuto dargli se non un’occhiata (c’è da caricare la batteria). Speravo di sapere qualcosa di più sul tipo di display ma anche nelle istruzioni interne (in italiano oltre che in altre lingue) non si specifica la marca.

  11. Gianni JovZ says:

    Sul trekstor-onlineshop ci sono delle prime brevi recensioni, e non sembra molto duraturo sopratutto il display the sfuoca molto. Ergo credo che la comparazione del Digital Ink con l’eInk Pearl non regga, inoltre manca il WiFi e una tastiera fisica o touch.
    Certo costa 69,90 + 5 € la spedizione.

  12. A dire il vero sul sito di trekstor ci son solo tre commenti, di cui due positivi. Sono un po’ pochini per farsi un’idea. Che non sia touch e wifi è scritto anche nella recensione di Simone qui sopra… insomma per 86 euri (la spedizione è 5 euro in Germania, nel resto d’Europa quindi anche in Italia è 16)non è che si possa pretendere l’ultimo grido. Dipende come al solito da che uso si fa di un device. Se uno scarica un libro ogni giorno allora forse è meglio un ereader col wifi, certo.

  13. Gianni JovZ says:

    @Giovanni
    Capisco il tuo punto di vista ma per 13€ di differenza si prende qualcosa di costruito meglio, con Wifi e display quantomeno migliore, peccato solo che non si riesca più a trovare l’iRiver Story HD, che per 49 $ era un affare! (ora non più in commercio)

    Entrambi con non DRM-free, quindi dal mio punto di vista si aspetta, magari questi ebook reader per adesso sono per i lettori veramente accaniti, per lettura nmormale ed universitaria non hanno senso dal mio modesto parere.

  14. Pingback: Il Trekstor Pyrus in vendita su Amazon Italia | eBookReader Italia

  15. The_ugly_man says:

    @
    Quote
    Entrambi con non DRM-free, quindi dal mio punto di vista si aspetta, magari questi ebook reader per adesso sono per i lettori veramente accaniti, per lettura nmormale ed universitaria non hanno senso dal mio modesto parere.
    /Quote

    Puoi spiegare?
    Rispondo in base a ciò che ho capito: il modello oggetto dell’articolo – oggi – si trova a 82€ s.s. incluse, non mi sembra una cifra inaccettabile.
    Senza contare che alcuni di noi lo considerano un investimento, visto che i libri in “formato elettronico” costano decisamente meno e non occupano spazio. Come sempre si parte da un presupposto soggettivo, generalizzare, come abbiamo visto in passato per altri prodotti, va a danneggiare l’offerta per device più semplici ed economici, ottimi per leggere e basta; probabilmente intendevi questo :)
    Ovviamente per esigenze specifiche, come in ambito universitario, forse è il caso di rivolgersi ad altri prodotti che hanno prezzi adeguati alle caratteristiche che offrono, non si può rendere standard il supporto per dei formati o documenti (spesso mal realizzati) per una utenza di massa, che normalmente non sfrutta nulla a pieno delle proprie potenzialità (nemmeno se stessa). Ovviamente a mio modesto parere.

    Tornado all’oggetto dell’articolo, qualcuno ha avuto modo di provarlo, o lo ha acquistato, può scrivere due righe sull’autonomia e la semplicità di utilizzo, e ovviamente sulla leggibilità del testo.

    Grazie allo staff di ebookreaderitalia, per la passione nel condividere info e test :)

  16. Ciao a tutti, ho ricevuto il trekstor Pyrus da pochi giorni e sono sinceramente un po’ deluso. Ho avuto pochissimo tempo per provarlo e su 4 volte che l’ho usato si e’ bloccato 2 volte, anche se poi dopo qualche minuto ha ripreso a funzionare. Il problema maggiore pero’ e’ un’altro, ridimensionando il font, (operazione imprescindibile per me sia perche’ preferisco leggere senza sforzare gli occhi, ma anche perche’ se il font e’ troppo piccolo le parole sul pyrus sono sfocate) le frasi si incasinano e le parole che vengono spezzettate vanno a finire tre righe sopra rispetto alla parte iniziale della parola. Sono un po’ deluso anche perche’ non c’e’ il dizionario.
    Sapete come potrei risolvere il problema.
    Grazie

    • ciao Paolo, stai leggendo un ebook in formato ePub o Pdf? ho provato un paio di ePub e non ho notato problemi nell’ingrandire il carattere (ma, a dir il vero non sono mai arrivato alle dimensioni più grandi).

  17. Pingback: Recensione del TrekStor Pyrus | eBookReader Italia

  18. Mi sono regalata Pyrus ho inserito i libri che mi interessavano ma non so come fare a cancellare queli che erano già dentro in tedesco qualcuno sa come si fa? Io non sono molto pratica di queste cose per favore le spiegazioni in modo semplice grazie Fiorenza

  19. Salve, qualcuno di voi saprebbe darmi un’opinione sul modello Liro Color della Trekstor? Potrebbe essere un buon eReader? Com’è il display? Affatica gli occhi?
    Sono in cerca di un buon eBook reader che stia sulle 100 euro ma non so decidermi. SE potete darmi qualche consiglio, ne sarei molto felice! :)

    • hilary, hai più acquistato il liro color? puoi o sai darmi una recensione? lo consigli?

  20. Qualcuno mi sa consigliare tra trekstor liro color e reader 3.0? Io lo userei per leggere e far vedere delle brevi presentazioni trasformate in PDF ai miei clienti….
    Grazie mille