Arrivano gli ebook de laNuovafrontiera

laNuovafrontieraRiceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa di laNuovafrontiera (sito web), la casa editrice che propone ai lettori italiani autori dalla qualità riconosciuta in tutto il mondo, arriva anche in ebook.
La casa editrice indipendente romana, nata nel 2000, si occupa di letteratura in lingua spagnola, portoghese e catalana, con un catalogo di 160 titoli.

L’intento di esplorare e raccogliere i fermenti culturali della Spagna, del Portogallo, dell’ America latina e dei paesi africani lusofoni, si è confermato, in questi anni, grazie alla capacità di offrire uno sguardo attento alla molteplicità di esperienze letterarie e linguistiche esistenti.

Gli ultimi libri sono disponibili da subito in libreria e anche in formato elettronico su BookRepublic in formato ePub.

L’ombra dell’eunuco, del catalano Jaume Cabrè.

Cabré, un grandissimo successo internazionale in Francia (Christian Bourgois Editeur), Olanda (Signatuur), Spagna (Destino) e Germania (Suhrkamp), 350.000 copie vendute de Le voci del fiume, torna a conquistare i suoi lettori con L’ombra dell’eunuco, un romanzo sulla vita, sull’amore, sulla lotta armata e sull’arte.

«Cabré miscela romanzo storico, d’appendice, di formazione, d’indagine in una narrazione sorprendente per eleganza, tensione, ironia, drammaticità». Andrea Camilleri

Le donne di mio padre, dell’angolano José Eduardo Agualusa (vincitore dell’Indipendent Foreign Prize)
Una storia raccontata con tenerezza e ironia, un romanzo straordinario che attraversa l’Africa come un oceano notturno alla ricerca di una risposta, pur sapendo che la verità, in fondo, è solo l’unica risorsa di chi non ha immaginazione.

«Nell’Africa “dove alcuni vedono la luce e altri solo le sue ombre”, Agualusa sceglie la luce. Le donne di mio padre è il romanzo pieno di umanità di un autore in possesso di un raggiante senso dell’umorismo». The Indipendent

L’allegro canto della pernice, della mozambicana Paulina Chiziane
Paulina Chiziane (la prima donna ad aver pubblicato un romanzo in Mozambico) miscela immaginazione, fantasia, misticismo, in un ritratto potente e singolare della società e della donna africane. Una condanna feroce del colonialismo ma anche degli africani collaborazionisti che si sono lasciati assimilare dalla logica dei bianchi.
Nella famiglia di Delfina si riassume l’intero Mozambico.

«Paulina Chiziane ci sembra capace di uno sguardo che intriga soprattutto perché vede l’oggi con una sorta di doppio sguardo, maschile e femminile, antico e attuale, con la persuasione e la spinta necessarie a far parlare il presente del suo Paese e dell’Africa». Il Sole 24 Ore

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

2 Comments

  1. il link non funziona
    cordiali saluti