Bookeen, il futuro in 19 secondi

Il laboratorio di ricerca e sviluppo di Bookeen ha pubblicato su YouTube il video qui sotto in cui un display E-Ink Pearl riproduce una clip video.

Si tratta ovviamente di un prototipo ma la clip scorre fluida senza intoppi di rilievo.
Interessante sapere che Bookeen è ritornata ad interessarsi agli schermi E-Ink, oggettivamente ritenuti migliori (o comunque con lo sfondo meno grigo) rispetto ai SiPix montati anche sul Cybook Orizon.

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

7 Comments

  1. ma alla fine, fin quando l’E-ink sarà in bianco e nero, i filmati non serviranno a granché su un e-book reader…

  2. Questa si che è una notizia!
    Credo che sia un notevole salto tecnologico, ad oggi la penalizzazione maggiore per l’eInk era il tempo di refresh, geologico rispetto alle “vecchie” tecnologie LCD/LED.
    Attenzione però, questo aspetto si paga in termini di consumi, ovviamente: ogni refresh richiede una certa energia, cambiare pagina 25 volte al secondo (il termine che rende il movimento “fluido”) richiede almeno 25 volte più energia che cambiarla una volta al secondo. Considerando un termine di paragone della durata di una batteria di 12000 cambi pagina, significa che la batteria si scarica in circa 500 secondi, meno di 10 minuti…?
    Speriamo che questi calcoli siano sbagliati!

    • Simone Bonesini says:

      ..10 min. di flusso video, in teoria i calcoli sono esatti (considera che con il wifi acceso il Bookeen Orizon consuma batteria che è un piacere)

  3. eBookLuke says:

    Visto dal vivo a Rimini, e non solo quello… (ma non posso dire nulla di più)
    Veramente impressionante, anche se solo un prototipo, la tecnologia di Bookeen è davvero molto più avanti di tutti gli altri.
    Peccato che l’azienda dedichi tutte le risorse alla qualità di visualizzazione, e piuttosto poco agli “orpelli” (dizionari, segnalibri, annotazioni e tutto quanto fa “scena” su un lettore).
    Ho girato a Dahan, CEO di Bookeen, le richieste degli utenti in merito, ma questa volta di persona :) Chissà che non sia la volta buona!

    Luke

    • Simone Bonesini says:

      ..spero solo che l’operazione “qualità” riesca meglio rispetto a quanto fatto con il Bookeen Orizon del quale non sono particolarmente contento, per il display SiPix (al quale preferisco EINK) e per gli “orpelli” (le note e la gestione dei bookmark sono stati introdotti solo dopo 2 mesi e mezzo dal messa in vendita con un aggiornamento firmware…da me i soldi li hanno presi tutti in una botta dalla carta di credito!). Però sono fiducioso per i prox dispositivi.

  4. Pingback: Giocare a Doom II con un PocketBook 360 | eBookReader Italia

  5. Pingback: Bookeen, ancora qualche progresso | eBookReader Italia