Calcio: CR7, che vuol dire Cristiano Ronaldo, maglia numero 7

cr7_autografo_ronaldo_2018Sì, quello che vedete in fotografia è l’autografo di CR7, proprio così. Dalla postazione di Torino non potevamo esimerci dall’essere presi anche noi dalla “febbre Ronaldo” che ormai dai mondiali appena terminati riverbera ovunque (o quasi) ci sia un amante del pallone. Chiediamo scusa fin da subito ai nostri lettori tifosi del Toro (rimedieremo in qualche modo), ma l’altro giorno con taccuino e penna abbiamo incontrato per un autografo Cristiano Ronaldo, il campione. A questa firma di CR7 uniamo un poco di editoria, per te che sei tifoso, ecco il libro da mettere sul comodino, la biografia del grande giocatore:

CR7. La biografia (edizioni Piemme), anche in formato Kindle e formato epub.

Ne scriviamo sul nostro blog perché l’effetto Ronaldo interessa anche la Rete. Devi sapere, infatti, che le ricerche in internet di voli diretti a Torino hanno visto una crescita esponenziale del +40% rispetto alle scorse settimane, come riporta il sito volagratis.com. Insomma, tutti a Torino per Ronaldo.
Apriamo una parentesi, per quanti verranno nel capoluogo piemontese e per quelli che invece seguiranno le notizie su Ronaldo dai TG. Che siano le  scelte di calciomercato della Juventus a far rialzare le prenotazioni alberghiere e il flusso turistico verso Torino? È forse questa la speranza che si respira in città (magra consolazione, davvero) dopo il calo progressivo del turismo avuto da quando il governo della città con le elezioni amministrative 2016 passò nelle mani del Movimento 5 Stelle di Chiara  Appendino. La città patisce infatti l’assenza di grandi mostre d’arte (come era stata quella di Monet, per intenderci, mentre Manet fu persa a favore di Milano), la morìa di eventi e manifestazioni del territorio (per citarne solo alcuni, persi il Jazz Festival, il Torino Classic Music Festival, Cioccolatò, i fuochi di San Giovanni sostituiti da giochi di luce con droni!, il Capodanno in piazza ridotto in locali al chiuso per non dover gestire la sicurezza dopo i fatti gravi di piazza San Carlo, e via di seguito). Qualcuno si domanda davvero se l’unica possibilità di internazionalizzazione di Torino passi solo più dall’eco del calcio e dal successo di una pur prestigiosa maglia della Juve di CR7 Cristiano Ronaldo. Forse siamo messi male e il modello di sviluppo locale e di cultura è da ripensare. Pensiamoci, allora. Chiusa la parentesi.

 

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>