Esce in seconda edizione il libro di Giancarlo Carcano ‘Cronaca di una rivolta’

cronaca_di_una_rivolta

La copertina della prima edizione 1977 di Giancarlo Carcano, Cronaca di una rivolta. I moti torinesi del ’17.

Torna edito il libro pubblicato dal giornalista e intellettuale Giancarlo Carcano nel 1977 “Cronaca di una rivolta. I moti torinesi del ’17”, dedicato alle giornate di rivolta antimilitarista negli anni ultimi della Grande Guerra. La presentazione è oggi a Torino al Polo del ’900 alle ore 18. Qui vedete la vecchia copertina dell’ormai pressoché introvabile volume nella sua prima edizione.

Pubblichiamo di seguito il comunicato della presentazione di stasera.

All’interno dell’ampia rassegna “Lo schermo della Rivoluzione” verrà presentato in anteprima la seconda edizione del libro di Giancarlo CarcanoTorino 1917. Cronaca di una rivolta” (Edizioni del Capricorno, 2017), alla presenza di Marcella Filippa (direttrice Fondazione Vera Nocentini), Silvio Alovisio (docente di cinema, fotografia e televisione dell’Università degli Studi di Torino) e Sergio Toffetti (direttore dell’Archivio Nazionale Cinema d’Impresa di Ivrea).

A cent’anni dai moti di Torino del ’17, Edizioni del Capricorno ripropone in una nuova edizione “Cronaca di una rivolta. I moti torinesi del ’17” pubblicato da Carcano nel 1977: la ricostruzione delle terribili cinque giornate che sconvolsero Torino nell’anno più duro della Grande Guerra, con i documenti d’archivio, le cronache dei giornali, le rare immagini dell’epoca. A quarant’anni di distanza, in una nuova veste ampliata e rivista nell’apparato iconografico e storiografico, il libro di Carcano mantiene intatta la sua importanza, continuando a segnalarsi per completezza e autorevolezza.

A seguire la proiezione di tre film:
- “Le officine della Fiat” di Luca Comerio (1911)
- “Il delitto della piccina” di Adelardo Fernandez Arias (1920)
- “La signorina e il teppista” di Yevgeni Slavinski (1918)

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Un Commento

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>