Il Kindle PaperWhite a cuore aperto

Per un produttore che lancia un nuovo ereader c’è subito una testata giornalistica o un blogger che lo disassembla.
Nel nostro articolo dell’agosto 2011 “All’interno di un ebook reader” avevamo descritto come lo staff tecnico di TechRepublic avesse smontato pezzo per pezzo il Nook Touch Simple.

Ora è la volta del Kindle PaperWhite, il nuovo lettore ebook a inchiostro elettronico illuminato presentato da Amazon a inizio settembre e in vendita per il momento solo negli Usa. Artefice dell’operazione è la redazione di PowerBookMedic.

Nel video qui sotto sono mostrati tutti i passi necessari per aprire a cuore aperto il Kindle PaperWhite. La struttura di questo ereader è simile a quella di tanti altri ed è piuttosto semplice: un telaio in plastica, la scheda madre, lo schermo a inchiostro elettronico e la batteria. In particolare la scheda madre (o mainboard) ospita tutti i componenti elettronici che consentono di fatto la visualizzazione dei caratteri dei libri digitali sullo schermo e-ink. Da notare che la batteria all’occorrenza potrebbe essere sostituita.

.

Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

8 Comments

  1. Ok, adesso so come si smonta. Ma poi sarò capace di rimontarlo?!? :-)

    • Automaticjack says:

      Alla faccia dei (tanti) disfattisti che parlavano del prossimo anno…
      Lasciarsi scappare Natale non aveva senso.

  2. L’ultima frase sulla batteria mi lascia riflettere sul fatto di quanto possa durare una batteria su un reader ricaricandolo periodicamente, ovvero la vita stessa del ebookreader. Nessun produttore ne accenna mi sembra, perciò una volta esaurita toccherebbe gettarlo via.

  3. 8 giorni fa ho comprato un kindle touch, scelto per la possibilità di leggere mp3, oggi arriva il paperwhite e abbassano il prezzo di 20€ una svaltazione del 2% al giorno.Sembra solo a me un po’ troppo?

    • Nox, evidentemente l’arrivo dei Kobo in Italia ha cambiato di molto lo scenario, non poteva Amazon lasciare campo libero, altrimenti addio strenne natalizie.

      • Poco prima di postare il mio lamento qui lo avevo fatto via email ad Amazon. Risultato? Stamani ho trovato nella casella di posta elettronica le loro scuse e un rimborso di 20€.