Il Text to Speech (TTS) del LeggoIBS

Una funzione utile del LeggoIBS, l’ebook reader da poche settimane in vendita dell’omonima libreria online, è il Text to Speech.
I software di Text to Speech, indicati per comodità con la sigla TTS, sono applicazioni di sintesi vocale in grado di “leggere” un testo, convertono cioè il testo contenuto in un documento digitale in “viva voce” maschile e/o femminile (per maggiori informazioni vi rimandiamo a Wikipedia, qui).

LeggoIBS integra una tecnologia di questo tipo (fornita da SVOX, tra i leader mondiali nel settore) e attualmente le lingue disponibili sono italiano (preimpostata), inglese, tedesco, francese, spagnolo, tutte con voce di lettura femminile.
Come indicato sul manuale del dispositivo la voce italiana ha ancora qualche imprecisione su alcuni accenti, ma gli ingegneri di IBS sono al lavoro per migliorarla in un prossimo aggiornamento del software (nel quale verrà aggiunta anche la voce maschile).

Siccome il Text to Speech è una caratteristica sempre più ricercata e valutata in fase di acquisto da chi cerca un ebook reader – in particolare da persone con difficoltà visive (per esempio, ipovedenti) o da giovani studenti con difficoltà di apprendimento e bisognosi quindi di un supporto informatico – abbiamo pensato di proporvi una breve clip audio così da poter valutare la qualità del parlato.

Abbiamo chiesto a LeggoIBS di leggere le prime due pagine del romanzo science-fantasy Marstenheim scritto da Angra e disponibile gratuitamente in formato ePub.
La prova è stata eseguita con le impostazioni consigliate da IBS: velocità di riproduzione “normale” e intonazione pari a valore 125%, che consente una discreta intonazione e una lettura meno “piatta” a fronte della punteggiatura presente nel testo, pur senza eccessiva enfasi.

Avvertenza!
I mezzi in nostro possesso non sono certo professionali, la registrazione è stata effettuata con un piccolo recorder tascabile della Panasonic (il modello RR-US395) collegato con un normalissimo cavetto all’uscita audio delle cuffie del LeggoIBS.

Nei primi 10 secondi sentirete qualche fruscio di troppo (che non abbiamo tagliato per motivi di tempo perché per effettuare la prova, scrivere e pubblicare l’articolo abbiamo impiegato quasi 2 ore!), poi l’audio si stabilizza e la voce del LeggoIBS si può ascoltare abbastanza bene.

Ma ecco il file audio: TTS di Marstenheim con LeggoIBS – versione MP3 – in formato compresso .ZIP

e qui di seguito riportiamo il brano del testo – tratto da Marstenheim:

Prologo

Sotto le montagne

Nella cavità sotterranea l’aria era gelida, ben diversa dall’afa che i tre uomini-ratto esploratori avevano respirato nelle gallerie. La luce violenta delle lampade al carboleum degli elmetti non riusciva a bucare l’oscurità, perdendosi in un alone indistinto nel pulviscolo in sospensione.
«Questo posto non mi piace,» squittì Flaps.
«Neanche a me,» fece Giek. Uno strato di brina gli imbiancava gli occhiali protettivi. Il respiro della miniera si insinuava alle loro spalle attraverso il varco aperto dalla deflagrazione, condensandosi in nebbia.
«Basta con queste stupidaggini,» squittì Zikk. «Di Blort nessuna traccia?»
«Stava seduto sulla cassa delle cariche da demolizione,» squittì Giek. «L’esplosione deve averlo vaporizzato.»
«Sai che perdita,» fece Flaps.
«Bene, ora state un po’ zitti,» squittì Zikk. «Devo pensare.»
La caverna piombò in un silenzio da far fischiare le orecchie. Nemmeno il rumore delle più grosse macchine da scavo poteva raggiungerli, perdendosi lungo miglia e miglia di pozzi e cunicoli. I raggi delle carbolanterne spazzavano il buio.
«C’è qualcosa che luccica laggiù!» squittì Giek.
Zikk socchiuse gli occhi, offuscati dalle particelle di polvere che si agitavano nei fasci delle lampade. Scosse la testa. «Io non vedo niente.»
Giek puntò la carbolanterna. «Da quella parte.»
Lontano nel buio qualcosa brillò di riflesso.
«Ora l’ho visto anch’io,» annuì Flaps. «Purtroppo.»
«Andiamo a vedere che roba è,» squittì Zikk.
Lui e Giek si incamminarono. Flaps invece annusò l’aria, restio.
«Questo posto non mi convince. Non sentite un odore strano?»
«Prova a guardarti nella tuta,» ghignò Zikk.

Per avere un termine di paragone potete confrontare la nostra clip audio (ricordiamo le avvertenze!) con il servizio di sintesi vocale gratuito Robobraille che sappiamo essere un valido strumento segnalato spesso da alcuni lettori qui sul blog.

Per ottenere la clip con la sintesi vocale procedete così:
- copiate e incollate il testo in corsivo qui sopra in un file di testo (.TXT)
- spedite un’email vuota e senza oggetto a audio@robobraille.org allegando il solo file di testo con il contenuto da leggere.
Dopo qualche minuto riceverete una risposta con le indicazioni per ascoltare e/o scaricare il file audio.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

9 Commenti

  1. il tts è penoso ;)

  2. Mario Antonio says:

    Invece da parte mia confermo la buona resa del Tex to Speech del Leggo, certo non è come se fosse recitazione, la voce è sintetica ma al confronto con altri lettori digitali è decisamente superiore agli altri.
    Ciao Mario Antonio.

  3. MarioPearl says:

    Impostando il TTS con velocità di lettura “veloce” e intonazione “100%” diventa fruibilissimo e efficace. Lo uso ormai da quasi 2 mesi con soddisfazione!

  4. Mario Antonio says:

    Grazie Mario P, sino ad oggi lo sto usando con i parametri che consiglia il manuale, adesso provo come tu stai consigliando.
    Ciao Mario Antonio.

  5. Ahahahah CHE PENA!!!

    gelìdo, lampàda, pulviscòlo, nebbìa!

    Ahahahah! Sembra la sorella di Stanlio e Ollio!

  6. Ne ho sentiti di peggio, però c’è da dire che non si può farsi leggere un libro in questa maniera! senza contare che la lettura è parecchio lenta!

  7. perché dopo 10 minuti che legge si spegna?

  8. Sapete se è possibile caricare altre lingue? Grazie