Prime impressioni del Cybook Odyssey FrontLight HD di Bookeen

Da qualche ora siamo in possesso del nuovo Cybook Odyssey FrontLight HD di Bookeen.
Come abbiamo già avuto modo di vedere in due precedenti post questo ebook reader è dotato di uno schermo a inchiostro elettronico E-InkPearlilluminato avente una risoluzione di 1024×768 punti. Due caratteristiche, l’illuminazione e l’alta risoluzione, che lo collocano nella fascia alta del mercato italiano dei reader dedicati alla lettura digitale al pari del Kobo Glo di Mondadori e al Kindle PaperWhite di Amazon.

Il Cybook Odyssey FrontLight HD di Bookeen. Nella confezione c'è il manuale in Italiano e il cavetto Usb

Il Cybook Odyssey FrontLight HD di Bookeen. Nella confezione c'è il manuale in Italiano e il cavetto Usb

Il FrontLight HD è l’evoluzione tecnologica di quel Cybook Odyssey lanciato sul mercato da Bookeen un anno fa, dotato sempre dello schermo tattile “Pearl” E-Ink ma senza illuminazione e con una risoluzione inferiore pari a 800×600 punti. Questo dispositivo è ancora nel catalogo del produttore francese con il nome Cybook Odyssey 2013 Edition a un prezzo di listino (per chi lo acquista sul negozio online ufficiale) di 119.99 euro mentre la versione FrontLight HD costa 149.99 euro.

Fatta eccezione per lo schermo, i due modelli sono identici. Sotto lo schermo è presente il tasto centrale che attiva in sovraimpressione la barra dei Menù con diverse opzioni. Nel modello FrontLight HD una di queste serve per l’attivazione dell’illuminazione e per la regolazione dell’intensità luminosa.

La barra con le opzioni compare in sovra impressione. Da qui è possibile accendere l'illuminazione e regolarne l'intensità luminosa

La barra con le opzioni compare in sovra impressione. Da qui è possibile accendere l'illuminazione e regolarne l'intensità luminosa

Il sistema di illumininazione di Bookeen a nostro parere è di tutto rispetto e non ha nulla da invidiare a quello del Kobo Glo e del Kindle PaperWhite. Con l’illuminazione accesa nella parte inferiore dello schermo troviamo delle piccole zone d’ombra con uno sfondo di colore più grigio rispetto al resto dell’area di lettura che risulta uniformemente illuminata.

Le zone d’ombra grigiastre le ritroviamo anche nel Kobo Glo e nel Kindle PaperWhite e sono quindi una caratteristica peculiare di questa generazione di schermi “illuminati”. Un confronto tra l’estensione e la dimensione dei coni d’ombra dei tre dispositivi e di come la loro presenza possa influire sul comfort di lettura (che è un aspetto molto soggettivo) non è semplice perché i parametri da tenere in considerazione sono molti.

Confrontando side by side i tre ebook reader in nostro possesso la sensazione che abbiamo è che quelle del Cybook Odyssey siano minime e comunque non più estese di quelle del Kobo Glo. Sul Kindle PaperWhite le macchie grigie sono certamente più ampie tali da coprire in parte le ultime righe del libro in lettura.

Le zone grigiastre sono tipiche di questa generazione di schermi illuminati. Nel Cybook Odyssey in nostro possesso sono appena accennate alla base dello schermo.

Le zone grigiastre sono tipiche di questa generazione di schermi illuminati. Nel Cybook Odyssey in nostro possesso sono appena accennate alla base dello schermo.

Ai nostri occhi sul Kobo Glo la luce diffusa sullo schermo vira verso una leggera colorazione blu, in particolare quando siamo in presenza di luce artificiale poco intensa, ma ciò non compromette il contrasto tra caratteri del testo e sfondo della pagina. Gli schermi del Kindle PaperWhite e del Cybook Odyssey appaiono – nelle stesse condizioni ambientali – leggermente più bianchi e con un contrasto carattere-sfondo pressoché equivalente.

Il Cybook Odyssey, a differenza degli altri due dispositivi, ai lati dello schermo presenta due tasti meccanici per lo scorrimento in avanti e indietro delle pagine del libro ma è sempre possibile toccare lo schermo in prossimità del bordo sinistro o destro per cambiare pagina.

Per cambiare pagina è possibile toccare lo schermo o usare i due tasti meccanici posizionati ai lati dello schermo

Per cambiare pagina è possibile toccare lo schermo o usare i due tasti meccanici posizionati ai lati dello schermo

Le dimensioni -16,6 cm di larghezza per 12,0 cm di altezza e uno spessore di 9,4 mm – si equivalgono a quelle del Kindle PaperWhite. Dei tre, il Kobo Glo, è quello più piccolo.
E’ un confronto che vale solo sotto l’aspetto puramente numerico perché la necessità di salvaguardare il display del Cybook Odyssey come di tutti gli ebook reader con una custodia protettiva ne parifica gli spazi di ingombro senza però limitare manegevolezza e portabilità (il Cybook Odyssey pesa 180 grammi, mentre Kobo Glo e Kindle PaperWhite pesano rispettivamente 185 e 213 grammi)

Il bagaglio funzionale del Cybook Odyssey è davvero esteso, in particolare per quanto riguarda la personalizzazione del carattere di lettura negli ebook con formato ePub. Per gli ebook e i i documenti personali in formato Pdf il Cybook Odyssey è in grado di effettuare anche il reflow, ovvero l’operazione di ridisegno del contenuto della pagina che dovrebbe consentire di leggere agevolmente anche quei documenti caratterizzati da layout di pagina complessi in cui il testo da leggere si snoda tra immagini, tabelle e altri elementi grafici. Da una prima veloce prova utilizzando le versioni ebook in Pdf di un manuale di programmazione e di un libro scolastico di 5a elementare (di oltre 100Mbyte) ci pare che il reflow (attivabile nel menù contestuale che si attiva con il solito tasto centrale sotto lo schermo) funzioni correttamente.

Discutibile è invece la scelta di Bookeen di dotare i due Cybook Odyssey di un Wiktionary, un dizionario libero in stile wiki promosso da Wikipedia e nel quale il lettore può essere autore aggiungendo e correggendo i lemmi. A titolo di confronto i tre lettori ebook Kobo venduti da Mondadori fanno uso del dizionario italiano Devoto-Oli, mentre sui Kindle di Amazon (come sui LeggoIBS) è stato implementato il dizionario minore Zingarelli (edito da Zanichelli).

Per il momento con questo articolo è tutto. Ci premeva solo darvi una valutazione di massima del sistema di illuminazione del Cybook Odyssey FrontLight HD perché sappiamo che gli ebook reader “illuminati” sono quelli più ambiti e ricercati e con le festività natalizie ormai alle porte possono costituire un gradito regalo. Come detto sul negozio ufficiale Bookeen il FrontLight HD è venduto a 149.99 euro, ma il prezzo in Italia dovrebbe allinearsi (secondo noi) a quello degli altri due contendenti, il Kobo Glo e Kindle PaperWhite che costano 129 euro. Nelle prossime settimane torneremo con la recensione completa.

.

Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

52 Comments

  1. Automaticjack says:

    Quindi lo sfondo dello schermo è lievissimamente meno bianco degli altri due.
    Ma a luce accesa si vira verso l’azzurrino come col kobo o no?
    Ottima l’idea di mantenre i tasti meccanici.
    Il reflow pdf è migliore del Pyrus?

    • Automaticjack says:

      Mi rispondoda solo: pirla! leggi bene la recensione invece di fare 3000 cose contemporaneamente…
      (alle volte vorrei bannarmi da solo…)
      Resta valida solo la domanda sui pdf.
      Chiedo venia.

  2. Quando sarà disponibile in italia? E su quali circuiti verrà venduto? (amazon, feltrinelli,…)
    Grazie.

  3. AlessandraPr says:

    Ma il colore del rivestimento non dovrebbe essere nero?.. Finalmente qualcuno che dice quello che voglio sapere! Attendo la recensione completa anche perché prenderlo ora al sito Bookeen non conviene dovendo aggiungere 13 euro per le spese di spedizione

  4. Pingback: Cybook FrontLight: ottime notizie sul Reflow - Netbook News

  5. Una domanda.. ma entrambi i tasti dell’odyssey possono sia mandare avanti che indietro le pagine o il dx va a vanti e il sx indietro? Non conoscendo il mondo ebook reader e volendo regalarne uno alla mia compagna vorrei centrare l’articolo giusto, sono infatti indeciso tra il kobo glo e questo odyssey hd

    In uno (kobo) vedo molto bene l’ecosistema (a proposito la sync del kobo tra dispositivi funziona solo con i suoi ebook? ) nell’altro i tasti fisici che mi pare facciano comodo.

    Grazie a tutti

  6. Devo dire che questo modello è quello che più mi ispira anche per la presenza dei tasti fisici. Da quello che leggo come prima impressione siamo sul positivo, attendo quindi recensione completa per una valutazione complessia ;)

  7. E per quanto riguarda le immagini, legge cbz/zbr/zip?

  8. anche a me, tra i modelli con schermo illuminato, questo è quello che m’ispira di più. La presenza dei tasti fisci per me è fondamentale (detesto lasciare impronte digitali sui display) e le ombre dei led sembrano più contenute di quelle del Kindle. Com’è in termini di reattività generale e possibilità di aggiornamento del firmware? La memoria è espandibile? Si possono prendere appunti a mano libera? Dove si troverà, in Italia?

  9. Questo modello m’ispira di più fra tutti, attendo la recensione completa ma vorrei sapere.. memoria? è espandibile? connessione Wi-fi? si possono prendere appunti, sottolineare, etc..??

  10. @Automaticjack con il manuale di programmazione (layout di pagina A4 – testo + immagini) provato sul Pyrus non riscontrato problemi nel senso che il reflow è veloce, il cambio pagina è fluido anche dopo una 40ina di pagina (ma magari dipende anche dal tipo di Pdf e dalla struttura, voglio provarlo anche altri libri).

    @Ryo,@AlessandraPr il Cybook Odyssey Edizione 2012 (uscito a dic. 2011) era/è disponibile su LaFeltrinelli e Simplicissimus Book Farm. Presumo sarà la stessa cosa anche per i due Cybook Odyssey
    Ed. 2013

    @Fred tasto sx ->indietro, tasto dx ->avanti. E’ possibile invertire il comporatmento con una opzione nelle Impostazioni. La sync sul Kobo funziona solo per gli ebook acquistati/scaricati dalla piattaforma.

    @Daniele Non legge Cbz e presumo non legga neanche Cbr (ma verifico). Entrambi i formati non compaiono sulla scheda tecnica ufficiale.

    @Roberto Ti confermo che le ombre alla base dello schermo sono più contenute rispetto a quelle del Kindle PaperWhite (in mio possesso). Visto che si parla dello schermo del PaperWhite segnalo anche questa discussione su Amazon (che sto seguendo)
    http://www.amazon.it/forum/kindle/ref=cm_cd_pg_pg3?_encoding=UTF8&cdForum=Fx2ARLB7BYE6NYK&cdPage=3&cdThread=Tx3EPPNSM96BOUW

    dove linkano queste foto:
    http://www.flickr.com/photos/venerdi12/
    http://www.flickr.com/photos/goggox/8208979050/in/photostream

    Oltre alle ombre grigie devo confermare anche la presenza in certe condizioni di “effetti colorati” giallastri/rossastri.. almeno io vedo questi colori. Il Bookeen e il Kobo Glo (in mio possesso) ne sono privi (tra qualche giorno dovrei ricevere anche l’Onyx “illuminato” così da avere un ulteriore termine di paragone).

    La reattività per ora mi sembra buona, nella navigazione dei menù e nel cambio pagina. In un paio di occasioni ho notato dei rallentamenti nello sfogliare la biblioteca (attualmente composta da 400 ebook tra quelli in bundle e caricati per un totale di circa 300 MByte). La memoria è espandibile con micro-SD. Non è possibile prendere appunti a mano libera.

    @claudia la memoria è espandibile e ha una connessione WiFi. Questo modello si collega allo store francese di Bookeen ma presumo che se in Italia sarà venduto da LaFeltrinelli e Simplicissiums (come il precedente Cybook Odyssey edizione 2012) allora potrebbe essere integrato con il loro catalogo online.

    • Ecco grazie verifica se riesci! Perchè il vecchio odyssey, anche se non c’erano nella scheda tecnica, li supportava.
      Può essere un fatto fondamentale per chi come me legge manga..e ce ne sono parecchi nel mondo della e-lettura.
      Grazie! Facci sapere :)

  11. Mi incuriosisce molto questo lettore, pare esser buono. Al momento sono molto diretto verso il Glo, ma potrei vagliare anche questo. Ciò che mi lascia perplesso sono le notizie riguardo esperienze di altri con Bookeen (che non sembra affidabilissima) e soprattutto l’uso dei dizionari, preferirei averne di preinstallati ed affidabili (anche se nel vecchio Odyssey c’è modo di metterne di propri).
    Attendo sviluppi!

  12. Automaticjack says:

    Ciao Simone,
    grazie per le info.
    Volevo chiederti, però, se la costruzione presenta le stesse problematiche costruttive riscontrate nella precedente versione: “la slitta d’accensione [...] è un elemento meccanico che lascia un poco a desiderare, con un’escursione on-off a volte incompleta, come pure poco affidabile sembra la presa micro-USB: basta infatti un minimo movimento del cavetto Usb in prossimità dell’attacco per far perdere la connessione tra il dispositivo e il computer al quale è connesso”.

    • Avevano gia’ sostituito la slitta di accensione con un pulsante, a partire dalla “versione 2″ dell’Odyssey. Quella della presa microUSB e’ stato un problema di alcuni lotti dell’Odyssey v.1, tanto che li sostituivano senza fare domande.

      (Quello chiamato “Odyssey 2013 Edition” costituisce la terza generazione.)

    • confermo quanto detto da Alberto (grazie). Ho maltrattato la spina USB ma non ho perso la connessione con il Pc. Nell’Odyssey prima versione (che ho ancora qui) invece la connessione è molto ballerina.

      Aggiungo che i tasti del cambio pagina mi sembrano solidi e funzionano bene ma quelli del Kindle (non PW) danno un risposta al tocco più sicura.

  13. grazie per le risposte. Ancora un paio di dubbi: è in materiale plastico lucido oppure è “gommato” come i Sony e i Kindle? Sarà disponibile solo nero? Quella pellicola trasparente opaca segnalata da qualcuno è anche anti-ditate? Grazie a tutti.

  14. Che cos’è il reflow?
    Scusate l’ignoranza. Il Kobo lo implementa?

  15. Questo modello permette l’ascolto di MP3??

    • No, purtroppo sia l’Odyssey 2013 Edition sia l’Odyssey HD FrontLight NON hanno l’uscita audio.

      L’Odyssey prima e seconda versione ce l’hanno invece.

    • Automaticjack says:

      Mi sa che per questa funzione oramai puoi solo rivolgerti ai “vecchi” modelli (Sony, Nook, ecc…). L’unico dei nuovi a mantenere questa funzione dovrebbe essere Onyx i62HD Firefly che ha un jack da 3.5mm e tra i formati supportati si legge MP3 e WAV.

  16. Un consiglio spassionato a tutti: se decidete di acquistare uno di questi dispositivi nn tenete in conto solo le caratteristiche generali o le sfumature che differenziano l’uno dall’altro valutate bene anche ciò che sta dietro l’ereader: la solidità, l’affidabilità e soprattutto il livello d’assistenza offerto.. dico questo a ragion veduta perché quando è uscito il kobo glo mi sono lasciato entusiasmare a tal punto da lasciare Amazon ed acquistarlo, purtroppo il dispositivo si piantava così spesso da renderlo inutilizzabile e nn vi dico quanto ho dovuto penare per farmelo “almeno” cambiare.. risultato? l’ho venduto all’istante e sono ritornato sui miei passi acquistando il nuovo Kindle pw che va come un treno! almeno sono sicuro della piena affidabilità del dispositivo e dell’ assistenza da 5 stelle di Amazon.

  17. @Automaticjack
    Grazie :-)

  18. Bene. Aspettiamo una videorecensione completa lunga venti minuti!! :P
    È importante capire se durante il reflow le pagine si sfogliano lentamente oppure no, se i dizionari wiky sono maneggevoli come può essere un dizionario del kindle sia quello italiano, sia quello inglese, sia le traduzioni ecc.
    insomma… una recensione approfondita :)

  19. Ciao a tutti
    sto cercando un e-reader come regalo, ero orientato sul Kindle PW ma ora scopro questo Odyssey che sembra molto promettente e interessante. Volevo saperne di più circa i tempi di spedizione: a me serve entro il 22 dicembre! Vorrei aspettare (oltre la vostra recensione) anche la distribuzione presso Feltrinelli, ma non vorrei aspettare troppo… Qualche consiglio sui tempi?
    Mi accodo inoltre alla richiesta di Daniele circa i formati per i Manga: non conosco i formati perché non sono un profondo conoscitore, ma di sicuro il destinatario del mio regalo apprezzerebbe se l’ereader gli permettesse di sfogliare virtualmente anche i fumetti…
    Grazie Simone

  20. Ciao a tutti, vorrei sapere se in questo modello è possibile l’esportazione di note e sottolineature.
    Grazie

  21. Grazie a tuuti quelli che mi hanno risposto

  22. @Alberto Pettarin
    @Simone Bonesini
    Grazie per il vostro aiuto. Avete risposto praticamente quasi a tutti i miei dubbi.
    Un’ultima cosa non capisco leggendo tra i forum stranieri: il funzionamento dei dizionari wiki (Inglese e Italiano). So che si possono scaricare ma non trovo nessuna “recensione” sul loro utilizzo, pertanto vi domando: sono pratici e “intelligenti” come nel kindle o nel kobo? (tocco una parola come “cani” e mi rimanda direttamente al singolare o tocco “taught” e mi rimanda immediatamente al verbo “to teach”)
    Si legge nei siti dei dizionario wiki come una “mancanza” del Cybook rispetto ai dizionari integrati Zingarelli/Oxford/Devoto-Oli. Se funzionano (e vi domando SE funzionano) come gli altri dizionari, dove sta il “problema”? È nel software oppure solo nell’affidabilità dei contenuti?
    Grazie.
    PS: Il reflow non è lento invece del Sony Prs-t1 che si pianta se il file è un po’ pesante? Io ho diversi manuali in PDF, questa funzione mi serve se funziona veramente bene.

    • ho provato con “note” e “nota” (musicali/e). Nel primo caso mi rimanda alla def. plurale – due righe in tutto – , nel secondo al singolare – definizione più estesa.
      A mio parere se ti interessa questo aspetto è meglio che ti orienti su Kindle/Kobo/IBS.
      Per esempio toccando la parola “ebook” il Wikitionary propone: ebollizioni, Form.flesse.sost.f – plurale di ebollizione

      Il reflow per il momento mi sembra buono, sto provando con un ebook da 100 MB. Se vuoi mandarmi un paio di pagine dei tuoi manuali ti scatto qualche foto

    • Sui dizionari: Bookeen non ha la forza commerciale per siglare un accordo con gli editori di dizionari “commerciali” e, anche se li trovasse, dovrebbe “blindarli” nella partizione di sistema (come fa Sony) o crittarli (come fa Kobo). Di qui la loro “offerta” di dizionari provenienti da sorgenti in pubblico dominio (Wiktionary ma non solo: il GNU Collective International Dictionary of English o il Littres).

      Quanto a funzionamento, sull’Odyssey basta toccare una parola e, se questa, e’ presente nel dizionario, appare un popup scrollabile, con la definizione. Al momento il dizionario (monolingua o traduttore) viene selezionato automaticamente tramite la lingua dell’eBook, come specificata nei metadati dell’eBook. I dettagli li trovi alla pagina Web di Penelope, l’utility che ho creato per generare dizionari in formato Bookeen (e ora anche Kobo):

      http://www.albertopettarin.it/penelope.html

  23. QUOTE:
    “con il manuale di programmazione (layout di pagina A4 – testo + immagini) provato sul Pyrus non riscontrato problemi nel senso che il reflow è veloce, il cambio pagina è fluido anche dopo una 40ina di pagina (ma magari dipende anche dal tipo di Pdf e dalla struttura, voglio provarlo anche altri libri).”
    All’inizio ero convinto che il Pyrus era un modello sempre della Bookeen. E nel Cybook come gira un PDF con il reflow?
    Pensate che ogni marca non abbia il suo software particolare?
    Io ho caricato un manuale di 3 MB su un Sony Prs-T1 (come menzionato nel precedente commento) e il reflow era lento (2-3 secondi per sfogliare ogni pagina). Mi auguro che le cose siano diverse nel Cybook HD!

  24. Automaticjack says:

    Simone, collegandomi questa sera al sito LaFeltrinelli, ho notato che nella pagina “ereader” non è più presente, tra i prodotti in vendita, l’Odyssey che ha invece una pagina tutta sua alla quale si accede dall’icona promozionale in fondo alla Homepage!
    Che sia il preludio alla distribuzione diretta del nuovo modello???

    • ciao AJ, avevo notato la mancanza nella sezione ereader (con il nuovi arrivo del Pyrus) ma non il banner nella homepage.
      Dal momento che Ultimabooks non ha più in vendita alcun ereader presumo che l’unico store online con il quale il nuovo Cybook potrebbe essere integrato è proprio quello di LaFeltrinelli, quindi potrebbe essere questione di giorni.

  25. Salve scusate se scrivo qui.. ma vorrei un vostro consiglio-parere, vorrei regalare un e-reader e sono molto indeciso… ho visto questo prodotto che sembra interessante, soprattutto per la consultazione pdf che mi pare migliore da come ho capito di altri prodotti. Le mie richieste sarebbero un e-reader compatibile con tutto, come software userei anche calibre su linux. Mi piacerebbe però che ci sia anche la possibilità di sottolineare o fare piccole note.. credo che sia una feature carina per chi legge molto. La mia ragazza legge moltissimo, mmm penso tra i 50 100 libri l’anno. Ne ha moltissimi in pdf, la compatibilità con epub, che da come ho capito è la standard, sarebbe comoda. Per il dizionario .. be credo che non sia poi così influente.. cioè nei libri tradizionali molti non usano il dizionario.. ma prendere appunti o sottolineare credo sia una pratica comune.. oltre quella dei segnalibri.. Cosa mi potete consigliare? grazie.. P.s ma da come ho capito ora lo standard è da 6″ per tutti gli e-reader

  26. madonna se è brutto. ma chi l’ha disegnato? un designer dei fumetti di mazinga zeta anni ’70??

  27. AlessandraPr says:

    Salve, posso sapere dopo gli ultimi aggiornamenti nel mondo ereader come consideri questo dispositivo, visto che non ne hai più parlato?
    Grazie!

    • Automaticjack says:

      Il problema non è il prodotto in sé che è molto valido, ma l’assistenza post vendita della ditta francese che (a detta di chi ci ha avuto a che fare) è degna di una tragedia greca!
      In pratica se lo acquisti prega che tutto funzioni e di non doverlo mandare in assistenza.

    • ciao Alessandra, sinceramente l’ho usato poco e non sono in grado – adesso – di darti un giudizio completo anche se il dispositivo, come scritto nell’articolo, non è male perché Bookeen ha risolto i problemi “meccanici” rispetto al modello precedente. Come detto da Automaticjack l’incognita è l’assistenza della casa madre francese. In rete i giudizi sono discordanti. Io l’ho contattata un paio di volte quando ho recensito il modello precedente e mi hanno sempre risposto in tempi accettabili (sì, recensirò anche questo modello…portate pazienza ;-) )