iRex, i perchè di un fallimento

iRex è sulla strada del fallimento a causa di problemi finanziari, il come siamo arrivati a questa situazione ce lo racconta Antonio Tombolini in un bel post.

iRex Technologies è nata nel 2001 da un gruppo di ingegneri e tecnici di Royal Philips Elettronics che avevano come obiettivo la creazione di un Electronic Paper Display (EDP), cioè di un display realizzato con carta digitale, per uso commerciale, destinato al mercato di massa.
Nel 2004, grazie anche alla collaborazione tra la Philips e la E-ink, acquisita poi da PVI, nasce il primo dispositivo ad inchiostro elettronico (quelli che adesso chiamiamo lettori ebook o ebook reader) con uno schermo che simula la lettura su carta tradizionale.
Il primo prodotto interamente firmato iRex Tecnologies è stato l’iLiad, arrivato sul mercato nel 2004. La particolarità dell’iLiad, come detto anche da Tombolini nel suo post, è quella che può essere usato, oltre che per leggere, anche per annotare dei testi sulle pagine per poi condividerle con altri utilizzatori iLiad.

Il resto del racconto lo trovate qui.

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Comments are closed.