Kobo Aura One arriva con i suoi 7,8 pollici di ereader

kobo_aura_one_latoB

Il Kobo Aura One lo distingui dal suo “lato B”, con il pulsante blu, fondo gommato e ruvido e il marchio scavato Rakuten Kobo.

In casa Kobo è arrivato l’Aura One, un ereader con schermo di massima risoluzione 300 ppi che ha come punto di forza il display di 7,8 pollici. Questa diagonale schermo è adatta alla lettura dei fumetti e dei manga e sarà preferita da quanti trovano anguste le dimensioni dei 6 pollici, preferendo magari font più grandi o interlineature maggiormente ariose. Il confort visivo dello schermo non vi permette però di leggere a piena giustezza pdf formato A4 o quelli di manuali professionali: li leggerete più agevolmente ma comunque sempre utilizzando lo zoom e il peso del file influirà sulla prontezza di voltapagina.

Il Kobo Aura One è già prenotabile e sarà disponibile in consegna dall’8 settembre al prezzo di 229,99 euro. Le caratteristiche che motivano un prezzo di fascia alta sono il display 7,8 pollici, una memoria interna da 8 GB (si tenga presente che la capienza può arrivare fino a 6000 titoli e per questo non è stato più ritenuto necessario sul dispositivo uno slot per SD aggiuntiva), la resistenza all’acqua che lo rende maneggiabile anche in ambienti o occasioni in cui può rovesciarsi un bicchiere, ricevere spruzzi, insinuarsi polvere o sabbia ecc.

La caratteristica di innovazione dell’Aura One – tutta da provare da parte dei lettori e da confermare eventualmente nella sua validità d’uso – è il nuovo tipo di illuminazione: ComfortLight PRO prevede infatti una regolazione dell’illuminazione frontale dell’ereader che va da una luce blu da usare durante il giorno a gradazioni di luce a colori più caldi fino al rosato/rosso, che dovrebbe nelle intenzioni affaticare meno la vista nella lettura in notturno.

Vi lasciamo ora alle caratteristiche, e quanti vogliono prenotare il Kobo Aura One possono farlo attraverso le nostre pagine (anche passando dal sottostante banner di Harry Potter, perché no!). Non mancate poi di dirci il vostro parere su Kobo Aura One.

Schermo:Touchscreen Carta E Ink HD da 7,8 pollici, con risoluzione 1872×1404, 300 dpi
Peso:230 g
Dimensioni:195,1 x 138,5 x 6,9 mm
Memoria:8 GB di memoria integrata (fino a circa 6.000 ebook)
Luce frontale:ComfortLight PRO: riduce l’esposizione alla luce blu e protegge i tuoi occhi per una migliore esperienza di lettura al buio.
Personalizzabilità:TypeGenius: 11 caratteri diversi e oltre 50 dimensioni fra cui scegliere
Impostazioni esclusive di corpo e nitidezza del carattere
Formati supportati:14 formati di file nativamente supportati (EPUB, EPUB3, PDF, MOBI, JPEG, GIF, PNG, BMP, TIFF, TXT, HTML, RTF, CBZ, CBR)
Connettività:Wi-Fi 802.11 b/g/n, Micro USB
Durata della batteria:Fino a 1 mese, variabile a seconda dell’uso
Lingue:inglese, francese, tedesco, spagnolo, olandese, italiano, portoghese brasiliano, portoghese, giapponese, turco

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

26 Commenti

  1. Interessante, ma viste le esperienze negative del Glo HD (tre volte in assitenza nel giro di un anno, anzi tre volte sostituito), aspetto di vedere come andrà. E magari che scenda un po’ di prezzo. L’idea della luce regolabile in tono e intensità non è affatto male. Attendiamo una vostra recensione quanto prima, a questo punto!!

  2. Patrizio, tre volte sostituito?! Ti dobbiamo regalare un qualche portafortuna, mai sentito una jella simile (scusa se mi permetto).

    Sì, per la recensione non mancheremo, ma dateci il tempo.

    • Sì, tre volte. Alla fine, l’ho rivenduto e sono passato ad un Tolino 3 HD, dopo aver saputo da te che esisteva il tap2flip, utilissimo per me. Sono un po’ deluso dall’illuminazione, che mi aspettavo più omogenea, tipo Kindle Voyage. Ho invece delle ombrature in alto e in basso. Non ho avuto modo di vedere se è un difetto del mio, poiché nessuno mi ha saputo dare indicazioni a riguardo. Ennesimo device difettoso? Se così fosse, altro che amuleto! Ecco perché già questo Kobo mi intrigava. Certo, non costa poco, eh. Attendo fiducioso la vostra recensione. Senza fretta!! :-)

      • Sei un buon sperimentatore, allora.
        Ma se noti le ombreggiature dell’illuminazione chissà se la luce dal blu al rossastro te gusta.

        • Alla fine non ho resistito e l’ho preso. Credo proprio che rivenderò il mio Tolino 3! La luce colorata non solo non mi da fastidio, ma è davvero più confortevole, in piena oscurità. Non solo, ma permette di tenere l’illuminazione un pochino più alta senza disturbare, grazie ai toni caldi. Inoltre, essendo leggerissimo si tiene perfettamente con una mano sola, anche da sdraiati. Non trovo problemi con la cornice più sottile, né con la memoria non espandibile, dato che da sempre i miei ebook li tengo sul PC per sicurezza. Quando ne ho caricati una cinquantina, sto più che a posto. La meraviglia è il formato. Si legge finalmente su una pagina degna di tale nome, non più 30 volta pagina per un singolo capitolo di poche righe, insomma! La reattività non è quella del Voyage, ovviamente, così come l’uniformità della luce -specie colorata-, così come nulla batte Scorripagina di Amazon (ma tanto un Kindle, volendo, ce l’ho), ma davvero sono piacevolmente sorpreso di questo splendido formato che trovo perfetto! Non so dire dei fumetti, perché non ne leggo in formato elettronico. Personalmente, lo vedo più un lettore da casa che da viaggio, ma magari con una cover adeguata si presta benissimo anche lui. Per ora, ho solo visto quella ufficiale, a quasi 50 euro. Direi di no, visto il costo esorbitante del Kobo. Attendiamo che ne escano di produttori terzi. E sì, forse 229 sono un po’ troppi. Per quanto, come dico sempre, se uno legge tanto (io spesso supero i 5 libri al mese) il costo si ammortizza benissimo in poco tempo. Oltretutto, a meno di non essere fissati con l’ultimo modello -eccomi!- credo che un ereader il suo lavoro lo faccia egregiamente per almeno 5 anni, salvo problemi vari. Ovvio che se uno legge tre libri l’anno ogni ereader sembra ‘caro’.

  3. Attenzione che nell’articolo dite che è protetto contro la polvere, ma non è proprio corretto.
    Ha una certificazione IPX8 che vuol dire che è completamente impermeabile all’acqua ma affatto contro la polvere o sabbia. L’unico kobo con la protezione dalla polvere, oltre che dall’acqua, è l’Aura H2O che è certificato IP67.

  4. eBookReaderItalia.com says:

    Hai ragione, grazie, abbiamo corretto.
    Il primo numero è sulle polveri (e la X sta a dire che non è contemplata), mentre il secondo è sulla protezione all’acqua.
    Nello specifico, come sottolinei tu, Kobo Aura H2O è certificato IP67, cioè resiste alla polvere ed è impermeabile per un massimo di 30 minuti a 1 metro di profondità con la protezione per il connettore inserita.
    Kobo Aura One invece soddisfa i requisiti della valutazione IPX8, cioè non è protetto dalla polvere ed è impermeabile fino a 60 minuti in massimo 2 metri di acqua.
    grazie

  5. Alessandra Regalia says:

    Mi ero ormai decisa a comprare un Kindle Voyage, ma adesso mi sorgono molti dubbi anche se Page flip, sto usando la app su iPad, è impagabile

    • E lo so che ScorriPagina di Kindle è un passo avanti. Alessandra valuta bene i 7,8 pollici del One che potresti rimpiangere e se davvero vuoi leggere solo i file Kindle, non ePub.

  6. ho intenzione di comperarlo pure io mandando in pensione il mio pocketbook 912 che a parte qualche problema della batteria ha sempre fatto il suo dovere (sugli ebook), per i pdf e fumetti preferisco il tablet. Ma prima di acquistarlo
    mi piacerebbere provarlo (per quel poco che si può) in qualche mondadori store, dite che sarà possibile ?
    Ciao e grazie

    • Egidio, se sei di Torino dammi un cenno e vedi il One.

      Ma comunque se aspetti un poco in qualche mediatore lo trovi per toccare con mano.

      • No abito vicino a Milano, comunque penso pure io che in qualche mediastore o mondadori o feltrinelli si possa prima o poi “toccare con mano”. Volevo chiederti se la “tecnologia dello schermo” è uguale al kobo 6″, visto che mia figlia l’ ha appena acquistato. ciao e grazie

  7. Alberto Venco says:

    I 6′ li ho sempre trovati stretti… tre anni fa ho comprato il Kobo Aura HD che con i suoi 6,8′ e la sua alta risoluzione (non erano 300 dpi all’epoca, ma ci si andava vicino!) e l’ho sempre ritenuto il miglior acquisto della mia vita. Mai un problema, mai una lamentela, solo tanti tantissimi libri; e dopo tre anni la batteria è ancora perfetta. Morale, l’ho rivenduto su ebay a 100 EUR (un affare, considerato che l’avevo pagato tre anni prima 179) e ho comprato il Kobo Aura ONE (arrivato ieri). Che dire, ha uno schermo così grande, luminoso e definito che ci si perde. Ed è incredibilmente leggero (più di quanto pensassi).

    • Ottimo, …naturalmente ci aspettiamo subito le prime impressioni a caldo..sto già pensando al mio regalo di Natale ;) )

    • Anch’io trovo questo Aura One molto intrigante, sia per lo schermo che pare veramente eccellente, sia per la possibilità di leggere finalmente fumetti in digitale :-)
      Ho provato sul Kobo Glo e per carità si può fare, ma è una sofferenza e l’esperienza di lettura ne rimane fortemente penalizzata.
      “Purtroppo” il mio Glo funziona ancora alla perfezione, e mi scoccia spendere così tanto… ma quanto riuscirò a resistere? ;-)
      Attendiamo commenti esaustivi sull’esperienza di lettura!

  8. Automaticjack says:

    E c’é pure chi lo ha già smontato!!!
    Certo l’ardware non entusiasma:
    CPU Cortex-A9 Single Core a 1 GHz
    RAM 512 MB

    Almeno il display e la batteria removibili consentendo di sostituirli in caso di rottura…
    Il vantaggio dello schermo grande e dei led RGB regolabili però mi intriga molto.
    Se potrò installarvi Koreader per Kobo per il reflow sui pdf (come su Aura H2O) e scenderà anche un po’ di prezzo, mi sa che ho trovato come impegnare parte dei 500€ di Renzi per quest’anno! ;)

    • Concordo sulla configurazione hardware scarsina.
      Penso che per gestire gli archivi CBR/CBZ e i PDF più corposi avrebbe fatto comodo un processore più performante e 1 GB di RAM.
      Il video di prova su GoodEreader mostra tempi di reazione non proprio immediati quando il file è pesante.
      Pare che invece la gestione dei PDF sia veramente pessima, ma personalmente ho rinunciato da sempre a leggerli sull’ereader…
      Anche la batteria è poco prestante, a quanto leggevo online per permettere di ridurre all’osso spessore e peso del dispositivo. Spero che questa scelta, unita ad uno schermo grande e all’illuminazione, non abbia come rovescio della medaglia un’autonomia risicata.

      • Concordo, è davvero ridicola la corsa alla “sottigliezza” dei vari Tablet, Smartphone etc.. a volte si fà fatica a tenerli in mano, due o tre millimetri di spessore in più non significano nulla, ma aiutano concretamente ad avere una batteria con maggior capacità e incidono poco o nulla sul peso….

      • Automaticjack says:

        Questo sarebbe un autogol da parte di Kobo, da sempre l’autonomia è una parte fondamentale in questi dispositivi.
        Per i PDF da “studio” (con molte immagini, diagrammi, tabelle…) le esigue speranze sono legate a dispositivi da 10 pollici (come il vecchio e rimpianto kindleDX); se si tratta di normali libri, la gestione offerta da Koreader (ora anche su Pocketbook) è quasi perfetta.

  9. Bene la batteria removibile (soluzione preferita da molti). Una perplessità riguardo la mancanza dello slot per sd. Non tanto per numero di libri che si possono aggiungere, quanto di una comodità in più.

    • Guarda, sono d’accordo… a metà.
      Nel senso che anch’io sono perlesso per l’assenza dello slot micro sd, con uno schermo così magnifico viene sponaneo chiedersi “Ma cavolo, mica potrò passare il tempo a cancellare i fumetti già letti e caricare quelli nuovi?!”
      In effetti chi non sogna, tra i fumettofili, di avere sempre a portata di mano TUTTE le proprie serie preferite?
      Però, c’è un però. Volendo caricare un (bel) po’ di fumetti sul mio Kobo Glo di 1^ generazione, ho acquistato una micro sd da 32 Gb, la massima capienza supportata.
      Ho caricato UN PAIO DI GB di archivi .cbr e per poco il sistema non è collassato: tempi biblici solo per aggiornare la libreria, e tempi di risposta di qualsiasi file insostenibili.
      Ho dovuto rimuovere la scheda e ripristinare quella vecchia da 1 Gb, e il Kobo è tornato a respirare.
      Questo per dire, e mi riallaccio al post precedente, che IMO sarebbe stato meglio “pompare” un po’ l’hardware per offrire tempi di risposta più immediati nella gestione dei file più pesanti. Non mi risulta, infatti, che il nuovo Aura si distingua dal Glo per quanto riguarda processore e RAM.

  10. Sono possessore di un Kobo Glo ma comprerò il Kobo One soprattutto per l’area di lettura da “vero”libro, meno per l’impermeabilità o l’illuminazione “progressiva”. Per quanto riguarda la dimensione della memoria, da tempo mi sono convinto che è inutile avere molti libri sul lettore (ho dovuto resettare il Kobo almeno un paio di volte quando le dimensioni dell’archivio hanno raggiunto i 1000 volumi…) ma conviene gestirli con Calibre su PC e solo 200/300 titoli sul Reader. Per i PDF non c’è nulla da fare – ancora…meglio avere un Tablet anche economico dove leggere i PDF con tutta la velocità e facilità di gestione che tali dispositivi permettono, anche tenendo conto che sul Tablet ci leggo il quotidiano e le riviste dove anche l’immagine a colori ha la sua importanza.

  11. Ho letto finora su un TrekStor 3.0. Ebook Rader a colori, lettore Mp3, micro sd, costo contenuto. Insomma nel complesso piacevole. La batteria interna a sacchetto (sic) si è improvvisamente gonfiata provocando l’apertura improvvisa del guscio posteriore del reader. Pericoloso? Mah!… In Italia non è reperibile una batteria di ricambio, bisogna ricorrere alla casa costruttrice in Germania inviando il prodotto. Roba da medioevo. Il Kobo One potrebbe essere un degno sostituto per via della batteria removibile e delle altre super caratteristiche della visione esposte. Ci sto pensando… Alcune pubblicità aggiungono la presenza del colore. Sarà vero? Una micro sd mi sembra però indispensabile. Come dice Alberto, è poco allettante “passare il tempo a cancellare i fumetti già letti e caricare quelli nuovi”… Grazie per le utili osservazioni.

    • ..salve a voi una info sul kobo Aura One…volendo inserire una micro/usb ..dove nvieneinserito il caricabatteria….viene riconosciuto?..e fino a quanti gb?…grazie..

  12. Salve, volevo raccontare la mia esperienza col kobo Aura One, magari può essere utile.
    Premetto che questo è il mio quarto kobo, dopo un Glo, un Aura HD e un Aura H2O. Mi sono sempre trovato bene con tutti i lettori, mai alcun problema, ma con questo Aura One ho invece avuto un’esperienza disastrosa.
    Cercherò di riassumere: compro il primo al day one (6 settembre) e subito noto un led non funzionante, per cui parte dello schermo resta spenta. Lo riconsegno subito e prendo il secondo: anche questo ha la luce non uniforme, con delle zone d’ombra fastidiosissime e la batteria che dura 3 giorni massimo (leggendo mobileread scopro che si tratta di un bug e che c’è il modo di risolverlo, ma ciononostante la batteria dura al massimo una settimana leggendo un’ora al giorno e con wifi spento, mentre con gli altri kobo durava anche 30 giorni), quindi lo riporto: prendo il terzo modello che sembra andare bene, ma oggi dopo circa 30 giorni, si spegne improvvisamente un LED (lo stesso del primo modello), per non tralasciare il fatto che la batteria fa sempre schifo, nonostante nel frattempo abbiano rilasciato un nuovo firmware che si proponeva l’obiettivo di risolvere il problema.
    Morale della favola ho ricomprato un Aura H2O, che tra l’altro avevo venduto a settembre proprio per farmi il One.
    A sto punto consiglio di aspettare gennaio-febbraio quando sarà nuovamente disponibile, perchè leggendo sui forum sono tantissimi gli utenti che hanno avuto questi problemi e hanno riportato indietro le loro unità, per cui immagino e spero che correggano i problemi hardware con le prossime unità, anche se lo trovo profondamente ingiusto verso chi lo ha già comprato e si trova una unità difettosa e molto costosa.
    Vi giuro che sono stato tentato anche di passare alla concorrenza e chi mi conosce sa quanto sia affezionato ai prodotti kobo, perché fino ad ora mi ero sempre trovato benissimo, ma non si può uscire con un prodotto da 229 euro così difettoso (+ altri 50 euro per la custodia che tra l’altro dà molti problemi anche quella, attivando lo sleep solo alcune volte)….
    Scusate per lo sfogo

  13. ..salve buondi a voi una info …e’ possibile incrementare i gb tramite una microusb, passando a 64 gb, nell’attacco x il caricabatteria?…..grazie