Kobo Glo HD disponibile in consegna in Italia

Una pagina visualizzata sul Kobo Glo HD allo stand di Torino del Salone del Libro #SalTO15.

Una pagina visualizzata sul Kobo Glo HD allo stand di Torino del Salone del Libro #SalTO15.

Presentato in anteprima al Salone del Libro di Torino, ecco ora il Kobo Glo HD disponibile in consegna anche per l’Italia. Potete ordinarlo on line a 129 euro con consegna immediata e gratuita.

Segnaliamo anche che il fine serie Kobo Aura entra così in fascia scontata a 99 euro.

Aggiorneremo quindi a breve anche le quotazioni del nostro borsino degli ebook reader.

Tra di voi qualcuno si è già aggiudicato il Kobo Glo HD e ce ne vuole parlare?

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

15 Comments

  1. Premetto che a me piace avere sempre un e-reader al passo coi tempi, per cui solitamente vendo appena possibile quello in mio possesso per passare con poca spesa al nuovo. Sarà che li tengo maniacalmente e ho sempre realizzato vendite soddisfacenti, per me come per chi compra, ma davvero non resisto quando esce un e-reader degno di nota. Possiedo un Paperwhite e un Aura HD. Essendo leggermente astigmatico, ho sempre ricercato una maggiore definizione, per cui all’uscita dell’Aura HD ero contentissimo della pagina più grande (anche se con Kobo spesso i margini superiore e inferiore prendono spazio inutile) e della maggior definizione. Manco a dirlo, dopo aver visto mille confronti, il primo giugno ero da Feltrinelli per testare dal vivo. Ebbene, posso confermare che la nitidezza è eccezionale e che la differenza si nota eccome!!! Anzitutto la luminosità è di molto migliorata, senza venature strane tendenti troppo al giallo o al blu (specie se ripenso al primo Kobo Glo -sì, ho avuto anche quello), ma la definizione è davvero sorprendente. Finalmente non ho bisogno di usare caratteri ingranditi per vedere meglio le lettere, dato che sono molto più dettagliate e ‘piene’. Anche lo schermo risulta essere migliore e sembra quasi -specie se lo si inclina un pochino in avanti- di leggere su carta patinata. Ottimo il grip sul retro, meglio dell’Aura HD, in quanto non liscio e lucido ma opaco e col giusto attrito. Leggerissimo e maneggevole, si presta molto ad essere portato in giro. Kobo ha azzeccato nel far uscire questo Glo, sia perché batte sul tempo Amazon, che ci sta facendo penare con il Voyage, sia perché lo batte con un prezzo sicuramente accattivante e nettamente inferiore alla concorrenza, a pari qualità. A meno che Amazon non ci sorprenda con un ribasso al momento dell’uscita italiana del Voyage.
    Sicuramente avrei preferito anche sul Glo due tastini fisici oltre al touchscreen (stavolta capacitivo, per cui si regola il carattere semplicemente pizzicando lo schermo, e anche qui la luminosità si regola semplicemente scorrendo il dito sul margine sinistro), perché personalmente non trovo sempre comodo girare pagina sollevando il dito, specie da sdraiato. (Nessuno ancora ha mai pensato di mettere un tastino o due sul retro, purtroppo: tenendolo con una mano, sarebbe stato fantastico poter agire dal retro con l’indice e il medio – chissà che qualcuno prima o poi non ci pensi).
    L’impressione generale è ottima, lo consiglio vivamente, specie a chi ancora ha il vecchio Glo e a chi -come me- vede meglio i caratteri più pieni. Al solito, permane l’impressione che tutto arrivi col contagocce e che si proceda un passo alla volta con le innovazioni. Entro un anno mi aspetto una riedizione dell’Aura HD con maggior definizione, così come non dubito che uscirà un nuovo e-reader con scheda SD implementabile. Qui, e molti storceranno il naso, non è possibile aumentare la memoria. Tuttavia, visto il prezzo, credo ci si possa stare.

  2. Salve, sono rimasto un po’ indietro, tantè che uso ancora il buon vecchio sony prs-t1. Mi chiedevo se questo nuovo kobo, oltre ad avere uno schermo eink migliore, ha anche un cambio pagina più veloce e meno “fastidioso”?

  3. Patrizio, grazie. È più di un commento, hai fatto una recensione. :-)
    Sì, l’impressione di una nitidezza e nettezza dei caratteri davvero superiore la abbiamo avuta anche noi provando il Glo HD al Salone del Libro.

    Sul tasto dietro hai mai provato il Tolino Vision 2? Volta la pagina proprio dando un tap sul retro dispositivo.

    • Grazie Elena della dritta sul Tolino. Non avevo idea di questa funzionalità. Onestamente, non ho mai guardato oltre ai Kindle e ai Kobo dopo pessime esperienze con l’assistenza Bookeen (tuttavia, ho amato la compattezza dell’Opus da 5 pollici e la velocità dell’Odyssey, al tempo). Non appena dovessero implementare una maggiore risoluzione, potrei seriamente prendere in considerazione il Tolino. Adesso, sinceramente, non me la sentirei di tornare indietro da quel punto di vista.
      Confermo anch’io che la reattività è maggiore.

  4. Sal, se intendi più veloce rispetto ai precedenti Kobo, sì, dà risposta maggiormente immediata.

  5. Io il Tolino Vision2 ce l’ho. Il Tap posteriore non così immediato o io non so “tappare”. Si legge molto bene, sono molto contento dell’acquisto, sopratutto perchè l’ho acquistato con il 50% di sconto…

  6. Comunque leggo ancora con il Glo perchè è programmabile e va benissimo.

  7. Giuseppe says:

    Ciao, io proprio ieri ho ordinato il kobo glo hd con la custodia, mi dovrebbe arrivare domani.
    Sono molto contento dell’acquisto, anche se ero molto indeciso tra il kobo e il kindle di amazon.
    Alla fine ho scelto il kobo perchè legge più formati del kindle, posso acquistare ebook dove voglio e credo che il display sia migliore del kindle, anche esteticamente è più bello del kindle.
    Manca anche qui lo slot per la micro sd come sul kindle, ma 4GB per me sono più che sufficienti! Saluti a tutti!

  8. Ho letto in giro che si può smontare facilmente il retro e sostituire la memoria interna (che altro non è che una SD) con una più grande. Ovviamente occorre trasferire il sistema operativo da una SD all’altra e questa non è un’operazione per tutti. Io lavoro da diversi anni nel settore informatico perciò non avrei grossi problemi ad eseguire tale operazione. Questo mi permetterebbe di bypassare anche quest’unico difetto. Infatti sto pensando seriamente di comprarlo. Sarebbe il mio primo book reader

  9. È un’idea Michele se ti senti di farlo (lo sconsiglio però ai più), tieni conto però che così non varrà più la garanzia, e su un dispositivo nuovo è un peccato. Semmai fallo allo scadere dei 2 anni.

    • Automaticjack says:

      Dato che basta far solo far “saltare” il pannello posteriore semplicemnte facendo una leggera pressione ai bordi, dubito (mia presunzione) che vi siano sigilli da rompere (e dalle immagini su Internet non ne vedo) per cui ritengo che difficilmente qualcuno se ne possa accorgere.
      Se poi ci dovessere essere problemi col dispositivo basterà solo reinserire la vecchia SD e spedire il tutto. ;)

  10. Automaticjack says:

    Smontarlo è molto semplice e c’è chi ha già sostituito l’originale scheda da 4GB sandisk con una da 32GB.
    Trovi tutta la guida (inclusi i link per i programmi necessari per la clonazione del sistema) dai sempre benemeriti di Mobileread:

    http://www.mobileread.com/forums/showthread.php?t=261362

    Facci sapere come va, ciao!