L’Atlante dell’editoria italiana 2018 a cura di iCRIBIS

Richiamiamo l’attenzione sui dati  editoria messi a disposizione online da iCRIBIS, che elabora una banca dati commerciale delle imprese italiane.

umbria

 

 

 

.

Il comparto dell’editoria italiana si suddivide in un 54,8% di editrici libri, un 26,9% di editori di riviste e di un 18,3% di quotidiani.

Editori senza sito online

I dati che maggiormente attirano l’attenzione riguardano la sensibilità per l’online: «solo il 44,4% delle aziende editrici  dichiara di possedere un sito internet e il 14,2% un e-commerce per vendere i propri prodotti cartacei e digitali.»

La “top ten” degli editori per fatturato

Infine, l’elenco delle maggiori case editrici per fatturato, cioè della “top ten” degli editori mostra quanto i dati siano sempre decisamente da interpretare e non da prendere tout  court come si visualizzano. Dalla top 10 infatti qualche decisore d’azienda sulla base dei dati potrebbe fare affari o investire nelle prime aziende di settore, ma al primo posto troviamo Italiaonline e Il Sole 24 Ore, che nell’ultimo anno vanno analizzate anche e soprattutto alla luce dei dati di cronaca. Italiaonline (con i portali Virgilio, Libero, SuperEva), dopo essere stata quotata in borsa per via dell’acquisizione di Seat Pagine Gialle, con il mese di luglio va verso lo smantellamento della sede di Torino con 400 dipendenti verso incentivi all’esodo e trasferimenti su sede Assago.  Il Sole 24 Ore usciva da un 2017 segnato da indagini per falsi abbonamenti alle copie digitali e da un aumento di capitale accompagnato da ingenti tagli per riportare in positivo il bilancio dopo l’anno 2016 che aveva segnato un rosso di 92,6 milioni di euro.

Ecco da iCRIBIS la “top ten” delle principali case editrici italiane con il maggior fatturato:

1. Italiaonline Spa

2. Gedi Gruppo Editoriale Spa

3. Il Sole 24 Ore Spa

4. Wolters Kluwer Italia Srl

5. Mondadori Libri Spa

6. Rizzoli Education Spa

7. Gedi News Network Spa

8. Edizioni Condè Nast Spa

9. Poligrafici Editoriale Spa

10. Cairo Editore Spa

.

Fonte:

iCRIBIS Osservatorio 2018 editoria italiana

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

2 Commenti

  1. Credo sia l’indagine peggiore dell’anno.
    2000 aziende del settore editoriale sono meno di quelle che ho io nella mia rubrica.
    Solo nel 2015, ultimo anno in cui ho guardato, le case editrici erano oltre 8000 e poi vengono le riviste e i quotidiani quindi immagino che si arrivi tranquillamente a 15.000
    La distribuzione poi non rispecchia neppure i dati già farlocchi dell’AIE quindi non oso immaginare come siano stati trattati i dati

  2. LordMax, ecco perché dati e statistiche sono sempre da interpretare e non da leggere in modo acritico.
    Per questo abbiamo impostato il lancio notizia di iCribis evidenziando analisi decisamente critiche su primo e terzo dei top ten. Quasi a dire che non è tutto oro quel che luccica.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>