Netronix 13.3″ E Ink notepad, puoi scriverci sopra

Riprendiamo una notizia dall’ormai concluso Computex Taipei 2015. Si sono annunciate novità per l’inchiostro elettronico e su quella piazza hi-tech si è affacciata la promessa di una produzione al consumo del 13,3 pollici Netronix E Ink notepad, come pure di un 6,8 Netronix E Ink.

Le caratteristiche del 13,3 – che è Android 4.0.4  sono 1200 x 1600 con definizione di 150 ppi, su uno schermo touch, dotato di stylo per scrittura libera.

[ il video da YouTube è di ARMdevices.net ]

Quindi si parla di schermi e-ink su cui scrivere a mano libera con una stylo, su cui disegnare o prendere appunti. La parte più interessante dell’anteprima è la misura degli schermi: un 6,8 che privilegia il confort di lettura e un 13,3 pollici, dalla portabilità minore, certo, ma adatto a lavorarci su e visualizzare manuali in formato A4.

Li attendiamo perché è un mercato «grandi schermi» che ha i suoi estimatori.

Permetteteci solo una considerazione. Novità dicono. Certo, ma è solo un mercato che recupera innovazioni già esistite ma non più applicate: ricordo l’iLiad della iRex – e con me lo possono ricordare molti tra voi, perché lo hanno avuto intorno al 2008 –. Sette anni sono trascorsi e (forse) le case di produzione ci (ri)danno l’innovazione di una stylo per scrivere finalmente a mano libera sullo schermo dell’ereader.

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

6 Comments

  1. Ma scusate. Il mio vecchissimo PocketBook 912, venduto da IBS nel 2012, fa la stessa cosa…

    Monta Linux ed è veloce tanto quanto (forse un po’ meno, lo ammetto)…

    Perché questa dovrebbe essere una novità?

  2. Corsi e ricorsi dell’ “innovazione” ;-)
    Se ti dico che nel 2008 si scriveva già sugli ereader…

    Nessuna notizia poi sul prezzo (e in verità deve entrare ancora in produzione, quindi anche le date non sono dichiarate ed è da definirsi l’eventuale gemellaggio con altri marchi).

    La vera novità sono i 13,3 pollici, misura schermo usata per esempio per un modello Sony ad alto prezzo.

  3. Per me, il vantaggio del “grande” formato per un e-book reader è legato soprattutto alla possibilità di avere un unico dispositivo per leggere sia gli e-book in formato EPUB “et similia”, sia gli e-book in formato PDF illeggibili su dispositivi che non siano di almeno 9″. Certo è che il sogno sarà completo quando ci sarà (ma ci sarà…?) l’e-ink a colori a prezzi ragionevoli. Oggi per leggere e-book in formato EPUB e PDF devo usare un KOBO e un TABLET da 10″ ANDROID

  4. Una curiosità: non so se a tutt’oggi ci siano notizie più approfondite sul Netronix da 6,8 ma mi piacerebbe sapere (se e quando si avranno maggiori dettagli da pubblicare) se questi sia dotato dei minimi requisiti di un moderno ebook reader (compreso la possibilità di illuminazione, gestione delle cartelle, collezioni, ricerca ecc.) oppure è una semplice piccola tavoletta grafica su cui, volendo, si ha la possibilità di leggere qualche testo ma senza tante comode funzioni. E poi, tutte le operazioni si possono fare sia digitando normalmente e sia con la stylo oppure si deve ricorrere a questa per qualsiasi semplice comando? L’idea di una stylo-dipendenza non è molto allettante.

    • Al momento non si hanno notizie maggiori sul 6.8 e dato che si cercava anche un partner tecnologico per avviare la produzione su larga scala direi che particolari approfonditi potrebbero farsi attendere non poco.