Pebble 2.0 è arrivato anche per Android, e lancia una sfida a premi

Pebble_Android_2.0Gli Androidiani che sui loro smartphone aspettavano l’aggiornamento 2.0 dell’ “orologio intelligentePebble sono stati esauditi in Italia sabato scorso, giusto a un mese dal sistema iOS. Con la versione 2.0 lo smartwatch Pebble decolla anche con il suo AppStore organizzato intorno alle voci che vedete qui nell’immagine.

Tra le novità più interessanti segnaliamo l’integrazione di Evernote per Pebble che vi permetterà di consultare dall’orologio smart il vostro elenco di note, eventuali checklist da voi create, i tag e quanto avete consegnato alla memoria di Evernote. Le funzionalità sono proporzionate all’uso dei quattro tasti dell’orologio, ma molte volte eviterete di prendere lo smartphone per affidarvi invece al minuto ma fedele visore dello smartwatch.

Anche Foursquare è ora gestibile direttamente dal Pebble, con la possibilità di fare check-in e ricevere le notifiche di geolocalizzazione dalla propria rete di amici.

Ricordiamo che, anche se il “magazzino di app” mostra già una buona varietà di contenuti, sul Pebble è possibile caricare non più di 8 applicazioni in contemporanea.

Ed ora veniamo alla sfida a premi. La società di Eric Migicovsky investe ulteriormente sul lancio dell’AppStore indicendo il Pebble App Challenge: un concorso per sviluppatori che premia le migliori 16 applicazioni per Pebble ed elegge un vincitore finale.

Fino al 23 marzo si possono caricare sullo store applicazioni nuove oppure partecipare con quelle già esistenti. Dal 24 al 27 marzo poi vi sarà un’acclamazione delle 16 migliori tramite votazione pubblica sul sito.

Infine, gli utenti promuoveranno in AppStore Pebble la loro app preferita tra le 16 in scontri a eliminazione diretta che decreteranno un unico vincitore (annunciato il 4 aprile).

Ai 16 sviluppatori finalisti andrà in palio un Pebble Steel, mentre il vincitore avrà in premio 5000 dollari.

Il regolamento completo è consultabile qui.

I giudici della sfida sono gli utenti, cioè quanti tra noi hanno lo smartwatch a inchiostro elettronico di casa Pebble, ma il numero dei votanti immaginiamo si allarghi a quanti pur non portandolo al polso già lo hanno eletto a oggetto dei loro desideri.

 

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Un Commento

  1. Gli aggiornamenti alla versione 2.0 Android si susseguono in modo ravvicinato per sanare alcuni bug, infatti ad oggi siamo già al 2.0.14