PocketBook aggiorna il PB360

PocketBook ha presentato, durante l’Electronics Fair di Hong Kong, un aggiornamento del PocketBook 360, uno dei dispositivi più venduti dal produttore ucraino.
Il PocketBook 360 Plus, che sarà in commercio prossimamente, ha un processore più veloce, più memoria per l’archiviazione degli ebook ed è dotato di wifi per il download di libri digitali dallo store online BookLand

I due video che seguono sono di Charbax (video blogger di Copenaghen immancabilmente presente a tutte le principali fiere dell’elettronica che si svolgono in giro per il mondo) e mostrano per qualche istante il nuovo dispositivo.
In particolare, nel secondo video, il PB360 Plus viene utilizzato come una console da gioco con Doom II (la notizia gira in rete già da una decina di giorni).
La cosa interessante da sapere è che grazie a interventi hardware e software si riescono a ottenere in generale dispositivi e-ink molto più reattivi (si veda la navigazione nei menù nel primo video).
Nel Bookeen Orizon, per esempio, digitare l’indirizzo web di un sito al quale collegarsi risulta un’operazione lenta, forse troppo, anche per chi è consapevole di avere per le mani un lettore di ebook ad inchiostro elettronico.
Dispositivi ereader più performanti consentiranno poi, in futuro, di utilizzare nuove funzioni, come per esempio l’integrazione con i social network (alcuni device già hanno integrati i primi strumenti di condivisione). Sottolineare un passaggio o qualche riga di un ebook per poi condividerlo sulla propria pagina Facebook, Twitter o su altre “stanze virtuali” per discuterne con gli amici, potrà essere un’operazione veloce, come immediato è adesso l’utilizzo di questi strumenti web su smartphone e tablet.

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

2 Comments

  1. Sembra molto maneggevole… e la prontezza della risposta è notele. Peccato la ridottissima dimensione (5″…)

  2. Pingback: Bookeen, ancora qualche progresso | eBookReader Italia