Segno più per l’ebook: Ebookfest Sanremo 25-27 ottobre 2012

Tempo quanto mai propizio questo per invitarvi all’Ebookfest di Sanremo, ora che i dati diffusi alla Buchmesse di Francoforte danno in Italia il settore ebook a una crescita di fatturato del +740% (dati AIE) a fronte di un -8,7% per il mercato del libro nei primi nove mesi del 2012 (dati Nielsen, per il libro “trade”).

L’Ebookfest  arriva a Sanremo al Palafiori dal 25 al 27 ottobre.

Questa edizione 2012 è l’Ebookfest experience dedicata a scuola, biblioteche ed editoria digitale, con una particolare attenzione all’esperienza della lettura e al presente del “fare” (o dell’averci a che fare!) con le tecnologie digitali. L’organizzazione fieristica è di Multimedia Tre.

Con questa tappa si sancisce il raddoppio, perché l’Ebookfest si ripresenterà a giugno 2013 nella sua sede natale, Fosdinovo, con la veste barcamp di sempre e l’assetto di Ebookfest vision, più focalizzato al futuro, alle visioni strategiche intorno al digitale.

Due date dunque, ma un’anima sola: quella di Noa Carpignano, e della sua BBN editore. Sta a capofila del gruppo di progettazione di Sanremo formato da Area51 Publishing, Guaraldi editore, MLOL, Quintadicopertina e il nostro blog eBookReaderItalia.com

Il programma delle giornate lo potete consultare a questo link, mentre per registrarvi ecco il form. Se seguite da lontano su Twitter l’hashtag è #ebookfest.

Dal ricco programma della tre giornate, che prossimamente riproporremo in modo dettagliato, desideriamo segnalare due presenze dell’Ebookfest di Sanremo.

La prima è Classe in fest, il momento di sperimentazione per la scuola che vedrà 9 classi, accompagnate dai loro docenti, impegnate su ambienti e contenuti digitali in un’aula allestita appositamente con LIM e tablet. Le lezioni dimostrative saranno a cura dell’associazione Rete Ellis Lombardia.

L’altra presenza è Dottor Ebook, al secolo Luca Calcinai, che in fiera sarà a disposizione con un “pronto soccorso per ereader“: gli portate il vostro reader sinistrato e lui dà consigli, dichiara spacciato il paziente (e quindi lo cannibalizza per il suo museo!) oppure lo prende in carico gratuitamente per aggiustarlo. Anche il suo Ebook Club Italia sarà di supporto per la user experience.
Al servizio di day hospital per ereader si unisce la rarità del Museo dell’ebook,  una collezione di tutti gli ereader dedicati alla lettura. Calcinai ha raccolto negli anni ebook reader di tutte le marche, ma sopratutto gli antenati degli ebook: ha dei Sony 3,5 pollici con schermo lcd a led verdi che hanno dell’incredibile a vederli oggi.
Il bello del suo museo è che le macchine sono tutte funzionanti.

Vi chiederete: un museo per l’ebook?

Sì, ha già tutta una sua storia l’ebook, perché – nonostante qualcuno ne parli come una novità degli ultimi anni – è in verità un ultraquarantenne.

L’idea di Luca brilla di lucida follia, lasciatecelo dire. Ma per quanti sanno che la sezione precinema del Museo del cinema di Torino la dobbiamo a Maria Adriana Prolo che comprava ai mercatini lanterne magiche, vedute, ombre cinesi e giochi di ottica, anche un sogno può prendere realtà. Quel che passa per follia spesso poi si rivela essere invece una grande intuizione.

E parlando di intuizione, allora, ci vediamo all’Ebookfest.


Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

2 Comments

  1. Ciao a tutti,
    purtroppo non ci potro’ essere ma mi permetto di segnalare
    SchoolBookCamp
    venerdì pomeriggio
    III edizione del barcamp per la scuola nato a Fosdinovo
    insegnanti, formatori, editori si incontrano per discutere a ruota libera, il tema di quest’anno:
    L’insostenibile leggerezza della normativa sulle adozioni dei libri di testo.
    Un saluto
    Iacopo

  2. certo Iacopo, hai fatto bene ad anticiparlo, noi lo segnaliamo poi nei programmi di inizio giornata che usciranno in post.
    il barcamp sulla scuola e’ l’anima piu’ vera di Fosdinovo e a Sanremo non poteva mancare.
    Peccato tu non possa venire, ma segui su Twitter #ebookfest :-)