Sony dà istruzioni per come traghettare l’account allo store Kobo

Lo scorso febbraio la Sony dichiarava ufficialmente che da lì al mese seguente avrebbe chiuso il proprio store ufficiale – integrato sui dispositivi ereader PRS-T1, PRS-T2 e PRS-T3  – per il Canada e gli USA.

La domanda sorgeva spontanea: come avrebbero fatto gli user Sony a mantenere la propria libreria? Grazie a una collaborazione con Kobo.

Sony e KoboGià in passato – quando Sony stava per lanciare i suoi ereader in Australia – una partnership con l’allora canadese azienda aveva fatto sì che i propri titoli fossero disponibili sullo store Kobo. Un’intesa che durò per ben due anni, fino alla nascita nel 2013 dello store “monobrand” australiano.

Oggi a quasi un mese esatto la conferma arriva.

Dopo una settimana in cui lo store Sony è rimasto irraggiungibile, la società ha cominciato a inviare ai suoi user una mail con le istruzioni per il “traghettamento”: creato un account Kobo bisognerà solo seguire delle semplici istruzioni, cliccando su di un link che permetterà di salvare tutta (o quasi) la libreria del proprio ereader nel nuovo account.

Sarà questo un processo relativamente graduale, ma comunque da concludersi in tempi brevissimi. I crediti già presenti sul vecchio account saranno trasferibili solo fino a oggi 31 marzo.

Altra questione è la possibilità di acquistare nuovi titoli una volta concluso il passaggio. A questo riguardo Sony ha confermato ai propri clienti nel più breve tempo possibile un primo e importante aggiornamento che permetterà di sostituire il vecchio store integrato con uno legato a Kobo. In un secondo momento, un ulteriore aggiornamento darà la possibilità di acquistare ebook direttamente da Kobo, senza doverli scaricare prima su pc per poi trasferirli sul dispositivo tramite cavo usb (cosa che sarà invece necessaria almeno in questa prima fase di assestamento).

Mentre il riferimento a Stati Uniti e Canada è espressamente riportato nelle comunicazioni ufficali della Sony, non ci sono ancora notizie, invece, su un’eventuale dismissione anche degli altri suoi store internazionali, quelli targati UK, Europa, Giappone e Australia. Ma, salvo scherzi, l’attesa sarà breve perché sul sito Sony italiano campeggia la data del 1° aprile per l’annuncio di novità.

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

One Comment

  1. Oggi sul sito Sony italiano non sono comparse le notizie attese riguardanti lo store, ma è stato tolto l’avviso “Sorry” (che resta a imperitura memoria nel nostro screenshot ad apertura post!) e ora cliccando sulla “linguetta” store si viene rimandati… alla pagina prodotti.
    Buon #pescedaprile a tutti! :(