Svelato il Bookeen Ocean da 8 pollici

Cybook Ocean è il nuovo ereader a inchiostro elettronico di Bookeen. In Rete se ne parlava da qualche tempo ma l’ufficialità è arrivata solo da poche ore.

Dalle foto pubblicate sul blog di Bookeen il Cybook Ocean sembrerebbe avere lo schermo illuminato

Dalle foto pubblicate sul blog di Bookeen il Cybook Ocean sembrerebbe avere lo schermo illuminato

Come schermo usa un pannello a inchiostro elettronico da 8 pollici touch e questa è l’unica caratteristica di rilievo di una scheda tecnica che per tanti aspetti si preannuncia uguale a quella di un dispositivo da 6 pollici. La risoluzione dello schermo infatti dovrebbe fermarsi a 1024×768 pixel come quella dello schermo Pearl HD montato su molti ereader da 6 pollici attualmente in commercio (si veda qui il nostro comparatore). Lo spazio per l’archiviazione sarebbe di 4GB e la durata dichiarata della batteria di 10 settimane.

Ocean avrebbe caratteristiche molto simili a quelle del TrekStor Pyrus Maxi, già in commercio da qualche mese. Ancora scarse (se non nulle) le informazioni relative alla dotazione funzionale ma dal momento che Bookeen è un attore storico del mercato europeo della lettura su inchiostro elettronico è lecito attendersi un’ottima capacità di personalizzazione del carattere del libro e anche un discreto reflow per agevolare la lettura di documenti Pdf con layout di pagina A4 (a chi non sapesse di che cosa si tratta consigliamo la lettura di questo articolo).

La bassa risoluzione è forse il punto debole di questa prima ondata di dispositivi da 8 pollici, basti pensare che il Kobo Aura HD con schermo da 6.8 pollici ha una risoluzione di 1440×1080 pixel. E la differenza si vede, nella definizione del carattere e delle immagini eventualmente presenti nell’ebook.

Il Bookeen Cybook Ocean sarà in vendita verso la fine dell’anno. Rumors in Rete lo darebbero a 160 euro, 20 euro in più rispetto al Pyrus Maxi che attualmente è l’unico ebook reader a schermo grande in vendita in Italia e anche noi ci sentiamo di allinearci a questa ipotesi.

.

Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

8 Comments

  1. Automaticjack says:

    Da quello che vedo dall’immagine, hanno abbandonato i tasti meccanici lungo la cornice per sostituirli con i pulsantini sul bordo inferiore.
    Non credo che il pannello sia il Carta usato sui Kpw2, giusto?

    • ciao AJ :-) sì, dall’immagine hanno portato i tasti in basso e sarà da valutare la loro comodità perché un 8 pollici pesa ben di più rispetto a un 6 pollici e a mio parere si tiene meglio impugnandolo ai lati con le due mani. Vedremo. Il “Carta” dovrebbe essere esclusiva di Amazon ancora per un pochetto.

  2. Niente, non ci si riesce: un passo avanti e due indietro. L’idea degli 8 pollici poteva davvero accontentare molti, ma continuare oggi con una definizione già obsoleta è -a mio avviso- un’offesa all’intelligenza degli utenti. È come, che so, se facessero uscire ora un tablet ultrasottile e leggerissimo ma con lo schermo in b/n. Che senso ha? Per non parlare poi dei tasti in basso. Come sempre, le innovazioni le fanno col contagocce e a scapito di cose che dovrebbero essere ormai la norma (si veda il caso di Sony, che ancora non illumina i suoi ereader). Poi si chiedono come mai il mercato lo dominino Kobo e Kindle…

    • si vede che non hai mai preso in mano un bookeen.
      ha comunque uno schermo hd.

      • Ho avuto per due anni un Opus e un Odissey. Poi sono passato a Kobo e Kindle: un altro mondo, più economico e con assistenza post-vendita eccezionale. Con Bookeen è stato un incubo quando è servito.
        Amazon mi ha cambiato un ereader solo perché si era scolorito il retro, con corriere e a spese loro. Lo schermo dell’Opus -sempre custodito alla perfezione- ha smesso di funzionare e dopo un lento scambio di mail hanno detto che lo avevo rotto io. Nemmeno il beneficio del dubbio. E per avere questa risposta dai loro ‘tecnici’ (che si sono basati su una foto) ho atteso 17 giorni. Su Amazon, basta compilare un modulo, inserire il proprio numero di telefono e TI CHIAMANO LORO, non appena digiti INVIO.
        Per quanto mi riguarda, questo da solo basterebbe a farmi capire chi merita. Se poi non abbiamo nemmeno quelle che ormai sono caratteristiche di default, non c’è concorrenza.

  3. Meh! Il bello ‘fisico’ di un e-reader sono le dimensioni compatte. Un 8 pollici per questa tipologia di apparecchi sono spazio sprecato e peso aggiunto. Non se ne vede proprio la necessità!

    • Automaticjack says:

      A meno di non avere patologie agli occhi, in quel caso anche 8 potrebbero non bastare…

    • Invece io penso che un 8 pollici sia perfetto per la lettura di pdf e fumetti.. sui 6/7 pollici queste tipologie ci stanno un po’ strette…