Trasferire i documenti su Kindle è sempre più facile

Amazon ha rilasciato Send to Kindle for PC un nuovo e comodo plug-in per i PC basati sul sistema operativo Windows, che consente a tutti i possessori di un Kindle di trasferire, in modo semplice, i documenti digitali dal proprio computer alla libreria virtuale sui server di Amazon.
Con questa mossa Amazon aggiunge un ulteriore tassello all’ecosistema Kindle con l’obiettivo di rendere il proprio dispositivo non solo l’ereader più integrato in tutte le piattaforme esistenti, ma anche il repository privilegiato per i nostri documenti digitali.

L’utilizzo è davvero semplice.
Dopo l’installazione sarà possibile trasferire i documenti nella “nuvola” di Amazon in due modi:

– cliccando sul documento da inviare con il tasto destro del mouse e selezionando la voce “Send to Kindle” dal menù contestuale

– stampando il documento sulla stampante “Send to Kindle” (aggiunta dalla procedura di installazione) da una qualsiasi applicazione Windows.

In entrambi i casi comparirà questo piccolo pannello di controllo.

E’ possibile personalizzare l’invio intervenendo sul titolo e autore del documento e scegliendo su quale dispositivo far recapitare il documento.
Mettendo un segno di spunta accanto a “Archive document in your Kindle Library” il documento rimarrà anche archiviato nella libreria Kindle su Amazon.it (lo spazio gratuito a disposizione è di 5 Gbyte).

I formati supportati da Send to Kindle sono i seguenti:
– Microsoft Word (.DOC)
– Microsoft Word (.DOCX)
– TXT (.TXT)
– RTF (.RTF)
– JPEG (.JPEG, .JPG)
– GIF (.GIF)
– PNG (.PNG)
– BMP (.BMP)
– PDF (.PDF)

Tutti i documenti spediti al Kindle con l’opzione “Send to Kindle” del menù contestuale saranno archiviati nel formato proprietario di Amazon eccetto i documenti Pdf. I documenti “stampati su Kindle” invece saranno sempre archiviati nel formato Pdf.

Per il momento “Send To Kindle” è disponibile in lingua inglese e solo per il sistema operativo Windows ma il retailer americano ha già annunciato il prossimo arrivo anche su Mac.
Il download è disponibile qui.

Tags:
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!
1 Condivisioni

5 Commenti