Skiff, l’ebook reader flessibile da 11,5 pollici

Skiff , una startup americana conosciuta anche come FirstPaper partecipata da LG e Marvell, ha presentato ufficialmente al  CES 2010  lo Skiff Reader che  insieme al QUE di Plastic Logic è uno dei lettori ebook con le dimensioni maggiori che usciranno a breve sul mercato…pensate che il QUE ha uno schermo di 10,7 pollici ma lo Skiff arriva a 11,5 pollici (un foglio A4) con una risoluzione di 1600×1200 pixel, praticamente il quadruplo rispetto alla dimensione media dei lettori ebook presenti ora sul mercato (vedi il confronto con gli altri dispositivi).
Ma oltre alla dimensione la caratteristica che lo rende geniale e unico è che grazie alla sua capacità di piegarsi senza rompersi è in grado simulare (o cerca di simulare…) l’esperienza della lettura cartacea… è come avere tra le mani un foglio elettronico flessibile.

Lo schermo è touchscreen, a tonalità di grigio, e può essere utilizzato con le dita oppure con una stylus. Sul lato sinistro della cornice sono presenti 3 tasti che consentono l’accesso ai menù.
 
Lo Skiff Reader sarà venduto con una memoria SD da 4 GByte di cui 3 effetivamente utilizzabili per i contenuti; è dotato di un classico jack audio per ascoltare la musica, di mini USB 2.0, Wifi e modulo 3G tramite i quali si potrà accedere ad uno store online per scaricare gli ebook. Sprint è l’operatore scelto da Skiff negli USA per la connessione 3G. La batteria ha una durata dichiarata di 1 settimana con un utilizzo normale (significa tanta lettura e poco  3G o Wifi :-) ) prima della necessaria ricarica di un paio di ore. Il peso è di 500 grammi circa.
L’offensiva di Skiff però non si ferma qui perchè in partnership con Marvell ha rilasciato pubblicamente il primo Reader Development Kit (RDK) realizzato per permettere ai produttori di costruire agevolmente dei lettori ebook minimizzando i tempi e costi grazie all’utilizzo dei chip Armada System di Marvell che integrano, nativamente, un controller per uno display e-ink, un passo anche questo importante per abbassare i costi di produzione e rendere così accessibili questi dispositivi a tutti.
Nell’RDK è incluso anche lo Skiff eReading Service che non è altro che una edicola virtuale bella e pronta, come l’ha chiamato Gilbert Fuchsberg presidente di Skiff, che aiuterà gli editori a rendere disponibili i proprio contenuti online.

Quando arriverà ? in questi primi mesi del 2010 seguito a breve distanza da una versione a colori; del prezzo per il momento non si sa nulla. Dove approfondire ?  beh , la pagina dedicata sul sito di Skiff  e sul sempre presente Engadget qui e qui.

Seguono altre immagini

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!