Pebble smartwatch, 30 giugno: ultima chiamata per tenerli in vita con Rebble

Pebble_TimelineDa quando Fitbit a fine 2016 assorbì Pebble fu chiaro che questi orologi smart sarebbero restati senza casa madre. Ora il termine è giunto e verranno spenti i server del marchio lasciando a sé tutti i possessori degli smartwatch. Viene però gettato un salvagente a noi che indossiamo ancora al polso un orologio Pebble: entro il 30 giugno è possibile attivare un account su Rebble, un servizio web non ufficiale a cui lavora Katharine Berry e che ha consigliato anche via Twitter il fondatore di Pebble Eric Migicovsky. In pratica registrandosi su Rebble il sito importerà le informazioni dai server Pebble prima che siano spenti facilitando così la transizione per la gestione delle watchface, delle app, dei dati fitness e soprattutto di tutto il lavoro degli sviluppatori che negli anni hanno lavorato sui Pebble.

Quindi tieni a portata di mano la password con cui accedevi al sito Pebble e iscriviti da questo link per assicurare (forse) una vita ancora lunga al tuo orologio Pebble: la tua nuova casa madre è Rebble Auth.
.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Comments are closed.