Antitrust: la SIAE perde la posizione di monopolio

siae_agcm L’Autorità Antitrust ha accertato che la SIAE da oltre sei anni esercitava abuso  di  posizione  dominante, cioè impediva e ostacolava gli autori nel loro libero esercizio di tutelare i propri diritti d’autore.

Viene così sancita la fine del monopolio della SIAE in ambito diritti d’autore. Altri player, come per esempio Soundreef, vedono riconosciuti gli spazi di libera concorrenza e gestione.

Ecco l’incipit del comunicato di Agcm (puoi completarne la lettura al link al fondo del post):

«Con provvedimento del 25 settembre 2018, l’Autorità ha accertato che la SIAE, almeno dal 1° gennaio 2012, ha posto in essere un abuso di posizione dominante in violazione dell’art. 102 TFUE, articolato in una pluralità di condotte complessivamente finalizzate a escludere i concorrenti dai mercati relativi ai servizi di gestione dei diritti d’autore non inclusi nella riserva originariamente prevista dall’art. 180 LDA, nonché a impedire il ricorso all’autoproduzione da parte dei titolari dei diritti, garantita dall’articolo 180, comma 4, LDA.»

.

Fonte:

agcm.it comunicato stampa del 26 ottobre 2018

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>