Ebook gratis ‘L’italiano sul palcoscenico’

Scegli l’ebook dalle seguenti piattaforme online

 

Fino al 27 ottobre potete scaricare gratuitamente l’ebook L’italiano sul palcoscenico, a cura di Nicola De Blasi e Pietro Trifone, edito dall’Accademia della Crusca e goWare.

L’occasione è la XIX Settimana della Lingua Italiana nel Mondo. Il titolo di quest’anno corrisponde proprio al tema generale della Settimana e tratta dei grandi capolavori teatrali del passato senza trascurare il prestigio plurisecolare dell’italiano come lingua della musica e del canto.


.

Indice del volume acquistabile anche in cartaceo

Nicola De Blasi e Pietro Trifone, Premessa

Pietro Trifone, Il teatro tra dire e fare

Ivano Paccagnella, Le lingue della commedia. Il plurilinguismo nel teatro rinascimentale (e oltre)

Claudio Giovanardi, Sulla sintassi e lo stile della Mandragola di Niccolò Machiavelli

Tobia Zanon, Il linguaggio tragico di Scipione Maffei

Daniela Goldin Folena, Una lingua per la scena italiana tra Sette e Ottocento da Metastasio a Schiller

Luca D’Onghia, Carlo Goldoni tra italiano e veneziano

Ilaria Bonomi, Il filone scottiano nell’opera del primo Ottocento tra classicismo e romanticismo

Vittorio Coletti, Didascalie all’opera

Sergio Lubello, La metamorfosi del testo. La Giara di Pirandello dalla novella alle scene

Nicola De Blasi, Varietà della lingua (scritte e trasmesse) in Eduardo De Filippo

Stefania Stefanelli, Dario Fo nella nuova questione della lingua

Stefano Telve, La canzone italiana sul palcoscenico: identità locale e riuso globale

Andrea Felici, La canzone italiana di fronte alla lingua: la questione della metrica e il caso De André

Paolo D’Achille e Domenico Proietti, Parole del (e dal) palcoscenico
.
Scegli l’ebook dalle seguenti piattaforme online

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*