Il Parlamento europeo chiede il caricabatterie unico

La seduta del 30 gennaio del Parlamento europeo concluderà il dibattito intorno al caricabatteria universale. Chiesto a gran voce per combattere il cumulo di rifiuti elettronici e per venire incontro al consumatore finale che si trova cavi e cavi accumulati per ogni nuovo dispositivo elettronico che acquista. Strasburgo chiede infatti ai produttori industriali di passare a un caricabatteria unico che valga per tutti i dispositivi mobili, dal computer al tablet, dal cellulare all’ereader.

A favore dell’ambiente un caricabatterie universale

Rispetto al 2009 quando le soluzioni di ricarica diverse erano 30, oggi si è alle 3 tecnologie: le micro USB, le USB di tipo C e le Lightning (usate come sistema proprietario da Apple). Ancora troppe per l’UE, che chiederà all’industria una modalità universale così da utilizzare un cavo unico e ridurre quelli gettati che sono stati quantificati in discarica in 51.000 tonnellate all’anno.

 

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

3 Commenti

  1. E la Apple ha già risposto di no
    ^__^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*