Kobo Touch: prime impressioni del dispositivo targato Mondadori

Aggiornamento del 15 ottobre 2012: abbiamo pubblicato la recensione completa del Kobo Touch.

Ecco a voi il tanto atteso ebook reader Kobo Touch Mondadori.

Kobo Touch "Mondadori"

Il Kobo Touch "Mondadori"

La vendita del dispositivo è partita il due ottobre sul sito inMondadori.it e noi lo abbiamo ricevuto solo da pochissime ore.

Il Kobo Touch giunge nel nostro Paese a un prezzo di 99 euro grazie a una partnership tra il produttore canadese e il gruppo editoriale Mondadori. L’accordo prevede anche la commercializzazione degli altri due ebook reader a inchiostro elettronico di Kobo: Kobo Mini e Kobo Glo (per il momento sono solo prenotabili).

Kobo Mini - Kobo Touch - Kobo Glo

i tre Kobo: Mini - Touch - Glo

Tutti e tre i dispositivi integrano il catalogo ebook di Mondadori e insieme quello multilingue della piattaforma Kobo. Il Kobo Touch, Mini e Glo sono in vendita online su inMondadori e in ognuna delle 300 librerie del Gruppo sparse lungo la penisola.

Il Kobo Touch è un ebook reader con schermo touchscreen E-Ink “Pearl” da 6 pollici.
Il modello in nostro possesso è caratterizzato da un telaio di plastica nera opaco, ottimamente raccordato in tutte le sue componenti. Per chi lo preferisse di un’altra colorazione, in vendita si trovano anche i modelli con livrea blu, lilla, argento e bianco.
Come è consuetudine per questo genere di dispositivi il retro è rivestito di materiale che assicura una discreta presa a mano libera. Tuttavia al momento dell’acquisto è bene scegliere una custodia rigida (meglio se a libretto) che garantisca un’adeguata protezione allo schermo del dispositivo.

Kobo Touch pesa 185 grammi e misura 11,4 cm di altezza, 16,5 cm di larghezza e 1 cm di spessore. Le dimensioni sono in linea con quelle degli ebook reader più recenti arrivati sul mercato (Sony PRS-T2, Kindle di Amazon e TrekStor Pyrus).

Il cambio pagina si effettua toccando lo schermo in corrispondenza dei margini laterali. L’unico tasto meccanico è posizionato sotto lo schermo e serve per tornare alla pagina principale (home screen).

Kobo Touch: le impostazioni per il cambio pagina e il refresh

Le impostazioni per il cambio pagina e il refresh

Kobo Touch: il tasto per tornare in home screen

L'unico tasto meccanico è presente sotto lo schermo e richiama sempre la home screen

Lo spazio dichiarato per l’archiviazione dei contenuti è di 2 GByte, ma poco meno della metà è occupato dal software del dispositivo. Il rimanente (circa 1.3 GByte come correttamente indicato anche sulla scheda tecnica del prodotto) è comunque più che sufficiente per archiviare un migliaio di ebook. Per i più esigenti è possibile utilizzare una scheda microSD per espandere la memoria fino a 32GByte.

Come accennato all’inizio dell’articolo i tre modelli Kobo hanno integrati i cataloghi ebook di Mondadori e della piattaforma Kobo. Grazie alla connettività Wi-Fi (di serie) è possibile cercare le opere digitali di proprio interesse ed effettuare l’acquisto direttamente dal dispositivo senza la necessità di utilizzare un Pc.

A livello funzionale il Kobo Touch ha tutto quello che serve per una lettura confortevole, dalla scelta del carattere (sono 11 quelli predefiniti) alla regolazione dei margini, della dimensione dei caratteri, dell’interlinea, fino all’attivazione della giustificazione centrata o a destra.
Queste sono le regolazoni di base ma per chi non si accontenta è possibile intervenire ulteriormente sullo stile editoriale del libro agendo su spessore e nitidezza del tipo di carattere selezionato.

Kobo Touch: la regolazione dei parametri di lettura

Lo stile di lettura è altamente personalizzabile

Kobo Touch: impostazione avanzate di lettura

Le impostazione avanzate di lettura

Si possono evidenziare parole o interi passaggi, aggiungere note e cercare il significato di parole grazie al dizionario italiano Devoto-Oli. Utili a chi legge in lingua originale saranno anche i dizionari in lingua inglese, spagnola, tedesca, francese, olandese, giapponese e i traduttori italiano-inglese, tedesco-inglese, spagnolo-inglese, francese-inglese e viceversa. Il tutto a portata di tocco.

Le nostre prime impressioni sono molto positive. Tutto ci sembra curato nei minini dettagli. L’interfaccia utente è semplice, chiara e responsiva. I passaggi per l’attivazione del reader, come pure quelli per il download e l’installazione dell’applicazione Kobo Desktop per Windows, ci sono parsi ben documentati e alla portata anche dei meno smaliziati con l’uso del Pc.

Fedele alla filosofia read freely, il duo Kobo-Mondadori offre ai propri clienti la possibilità di leggere su qualunque dispositivo i contenuti acquistati. Dal sito KoboBooks.it si può scaricare l’app Kobo eReading per leggere su tutte le più popolari piattaforme disponibili: desktop Windows e Mac, smartphone e tablet Android e i dispositivi mobili iPhone e iPad di Apple.

App Kobo eReading per iPad

con Kobo eReading è possibile leggere gli ebook acquistati su iPad e numerose altre piattaforme

Le applicazioni Kobo eReading lavorano in sinergia con il Kobo Touch (e sarà così anche per Kobo Mini e Kobo Glo), mantenendo sincronizzate note e segnalibri.
Da questo punto di vista la proposta di Mondadori è molto simile a quella di Amazon, composta anch’essa da numerose applicazioni multi-piattaforma che lavorano assieme ai Kindle a inchiostro elettronico e ai tablet Kindle Fire. A nostro parere comunque l’ecosistema di Amazon è ancora superiore perché la sincronizzazione tra i vari dispositivi è automatica e lavora in background, mentre sul Kobo deve essere richiesta eplicitamente.
Ma si tratta solo di un dettaglio.

I lettori di Kobo, a differenza dei Kindle, supportano il formato fluido ePub che è il più utilizzato (insieme al Pdf) dalle librerie online italiane. E questa è chiaramente una particolarità che sarà di certo apprezzata da chi non vuole vincolarsi al formato proprietario di Amazon. Kobo Touch legge anche il formato Mobi ma in questo caso i dizionari hanno un funzionamento leggermente diverso in quanto occorre cercare esplicitamente la parola della quale si vuole ottenere il significato.

Torneremo presto con la recensione completa, ma già in questo articolo possiamo sottolineare parecchi spunti interessanti che lasciano intravedere come i dispositivi Kobo-Mondadori siano (a oggi) l’unica vera alternativa degna di nota all’offerta di Amazon.

.

Tags: , ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!
0 Condivisioni

120 Commenti

  1. Valeria ha detto:

    Grazie, molto inteerssante. sai qualcosa dell’instalalzione di Kobo Desktop per Mac?

  2. rocha ha detto:

    Ho capito che si possono scrivere note. In che modo? Compare una tastiera, immagino, ma si riesce a scrivere comodamente? Solo con le dita oppure c’è uno stilo? Gli appunti si possono aggiungere a qualsiasi libro (cioè sia epub che pdf ecc…)?

    • Simone Bonesini ha detto:

      utilizzi la tastiera (qwerty) virtuale. I tasti sono dimensionati correttamente (io non ho le dita particolarmente grosse) ma si fa un po’ di fatica a toccare quelli immediatamente vicini ai bordi dello schermo. Il dispositivo risponde bene (ma – solo a titolo di confronto – il Kindle Touch è leggermente più veloce).

      Le note possono essere aggiunte agli ePub (non a Pdf o Mobi).

      (domani aggiungo qui su questo commento il link a delle foto così vedi anche la tastiera)

  3. Giovanni ha detto:

    Scusate, rifaccio la domanda a cui purtroppo non è stato risposto nel post precedente dedicato al Kobo: se io volessi acquistare un ebook da un’altra piattaforma, diversa da quella di Kobo, tipo Ibs o Lafeltrinelli etc, perché ho visto che lo stesso titolo viene venduto a un prezzo minore, posso farlo direttamente tramite il Kobo, grazie al wi fi, oppure devo scaricare l’ebook sul pc e poi copiarlo nel Kobo tramite connessione usb?
    Per me è un dettaglio molto importante, penso anche per altri, perché secondo me è inutile avere il wi fi se poi cmq sei vincolato ad acquistare sul loro sito per utilizzare la comodità di non passare dal pc.

    • Carlo ha detto:

      Salve Giovanni.
      Io ho un altro prodotto, non il Kobo, ma comunque fatto in modo da leggere gli ebook del formato epub, e ti rispondo affermativamente.
      I libri li ho comprati un po’ ovunque, da siti differenti e in modi differenti e, caricandoli nel lettore tramite la schedina micro SD o con l’apposito cavo/programma li ho letti senza problemi.
      Questo genere di prodotti, specialmente i più recenti, è pensato proprio per vivere in concerto con pc e altri dispositivi, come da recensione.

      • Giovanni ha detto:

        Grazie Carlo, ma penso di non essermi spiegato: anch’io ho un ereader, e compro gli ebook un po’ su tutte le piattaforme (ibs, bol, rizzoli etc), poi scarico l’ebook sul pc e da lì con il cavetto usb lo copio sul mio ereader. E’ l’unico modo in cui posso farlo, dato che il mio ereader non è wi fi. Il kobo invece è wi fi, quindi dovrei poter acquistare un ebook senza passare dal pc, semplicemente navigando nel web con il kobo e acquistando il titolo che mi interessa. Ora, Kobo ha una sua libreria, insieme con Mondadori, il mio dubbio è che si possa acquistare tramite wi fi, quindi senza passare dal pc, solo sulla loro libreria, mentre se si volesse comprare un ebook su un altra piattaforma dovrei comunque passare dal pc e dal cavetto usb, cosa che ormai mi disturba perché il pc a casa lo accendo praticamente solo per fare questo passaggio.

  4. Pietro ha detto:

    Grazie per questa recensione, davvero molto utile; mi è in particolare piaciuta la descrizione delle ampie possibilità di gestione dei caratteri, dell’interlinea, dell’impaginazione del testo.
    Il Kobo Touch sembra disporre di un’interfaccia completa e finalmente “matura”, per una lettura piacevole.
    Sarà lo stesso per i due modelli in arrivo ?

  5. Simone Bonesini ha detto:

    @Giovanni, porta pazienza per la mancata risposta nell’altro post ma siamo full
    Dal Kobo Touch (e sarà così anche per gli altri 2 reader in arrivo) via wi-fi puoi acquistare solo sulla piattaforma di Kobo dove si trovano gli ebook di Mondadori.
    Il canale preferenziale è questo. E’ la stessa cosa per LeggoIBS, Kindle, Biblet e Nook che si collegano solo ai rispetti store-online.
    Puoi acquistare ebook su piattaforma diverse compatibilmente con i formati supportati – anche con i DRM Adobe per ePub e Pdf – dal Kobo.
    (ho verificato e il Kobo Touch viene riconosciuto e autorizzato da Adobe Digital Editions senza problemi)
    In questo caso per portare l’ebook sul reader devi usare il Pc e la connessione Ubs.
    Altri dispositivi come il Sony PRS-T2 sono in grado di collegarsi via wi-fi a Dropbox per scaricare ebook e doc. personali o di navigare liberamente il web ma non ho mai effettuato acquisti diretti.
    Nel Kobo non ho trovato un browser (controllo meglio) e quindi non credo sia possibile ovviare in questo modo alla necessità di collegarsi al Pc nel caso di acquisti su altre piattaforme.

    • Pietro ha detto:

      grazie Simone, allora Kobo è l’ennesimo sistema chiuso !
      Ma se uno acquista un epub con DRM (lasciamo per semplicità fuori dal discorso i Kindle) utilizzando ad esempio un Sony PRS (metteteci la sigla che volete) e lo volesse poi leggere utilizzando un Kobo o un Nook, lo potrebbe fare ? o questi stramaledetti sistemi sono chiusi tra di loro ?
      Sarebbe opportuno chiarire questo aspetto, anche per onestà nei confronti di tutti gli acquirenti/utenti di eBook…

    • Alberto ha detto:

      Dalle specifiche a confronto presenti su inmondadori.com viene citato browser sperimentale alla voce navigazione web.

  6. Maxim ha detto:

    Ciao
    sto seriamente pensando di acquistare il primo Ereader è trovo la proposta Kobo molto interessante, anche se prima di prenderloa spetto a vedere il KOBO GLO che mi stuzzica parecchio
    Anche io son interessato a capire come Giovanni se è possibile trmaite WIFI acquisire Ebook da altri siti.
    colgo anche l’occasione per una domanda il Dizionario Devoto Oli è preinstallato oppure vi si accede con connessione WIFI ?

  7. Maxim ha detto:

    Mi son dimenticato di aggiungere la mio messaggio i compleimenti ep rl’ottimo servizio…
    Grazie

  8. Romano ha detto:

    Con il mio Sony T1 wifi posso collegarmi direttamente a ogni libreria ma su un 6″ è un pò disagevole io trovo più comodo attraverso PC e cavetto usb. Poi mi rimane in memoria su Reader for PC e la sincronizzazione è automatica . L’unica cosa che mi piace del reader in questione è il dizionario Italiano Devoto. Io non vorrei essere legato a Mondadori o a altri ma essere libero di acquistare da chi voglio. Quindi nulla di nuovo anzi è peggiore dal mio punto di vista. Anche per il softwear la differenza è poca e ai fini della lettura non cambia nulla, ma la libertà è una bella cosa.

  9. Alberto ha detto:

    Prenotato ieri il glow. entro il 26/10 dovrei averlo…

  10. Romano ha detto:

    Volevo segnalare un difetto per me del T1 la scrittura a mano non funziona bene, con lo stilo, quindi prendere delle note a mano non ci riesco. Troppo sensibile e si scarabocchia.
    ciao ragazzi

  11. Simone ha detto:

    Ho acquistato il kobo touch, ma non riesco a fargli vedere gli epub ed i pdf che mi ha passato un amico.
    Li ho copiati nella directory principale ma non li vede. Come posso fare?

  12. Simone Bonesini ha detto:

    @Giovanni @Pietro torno sul tema ebook, piattaforme e DRM.
    Oggi ho avuto del tempo per alcune prove. Dunque, ho acquistato (tramite i codici promozionali) due ebook, eccoli qui:

    //www.kobobooks.it/ebook/1Q84/book-McmSCHJEL0eYn7XVsQuRyA/page1.html

    //www.kobobooks.it/ebook/Il-respiro-del-drago/book-oP3WHx0FPE6IbuGdgXTWaw/page1.html

    Sul dispositivo i due ebook vengono salvati nel formato Kobo ePub. Il file è un ePub (si rinomina in Zip e si riesce a decomprimerlo) però il contenuto (dei file html) è criptato. Di conseguenza non è possibile prendere questo file e spostarlo su un altro dispositivo perché non verrà letto e infatti il Sony T2 non lo apre (e sono sicuro che è così anche per il Pyrus, LeggoIBS ecc.. anche se nn ho provato).
    Anche Calibre o il Pc Reader di Sony che sono applicazioni che leggono ePub non lo riconoscono.

    Per avere l’ebook utilizzabile su altri device occorre visitare la sezione “La mia libreria” di Kobobooks.it dove c’è lo storico dei libri acquistati. A questo punto accanto all’ebook c’è il link per il download. I due ebook sopra vengono scaricati come ePub protetti da DRM Adobe (in realtà, come sapete, viene solo scaricato il file .ascm che ocorre poi aprire in ADE). A quel punto, per rispondere a Pietro, l’ebook potrà essere condiviso su più dispositivi a patto che tutti siano autorizzati con lo stesso ID Adobe (non ricordo di preciso il numero di dispositivi che possono essere agganciati allo stesso ID, dovrebbe essere 7).

    Poi ho scaricato un ebook gratuito. Il dispositivo lo indica come Kobo ePub ma questo non è protetto perché è bastato cambiare l’estensione in “.epub” e aprirlo in Calibre con successo per verificare che è un semplice ePub senza alcun tipo di protezione.

    • Pietro ha detto:

      Sei stato davvero gentile e hai risposto ai miei dubbi, grazie, Simone !
      Mi sembra di capire che ci siano vincoli nascosti che le case editrici si guardano bene dall’evidenziare al pubblico.
      Grazie ancora per averci aiutato a comprendere meglio e “scoprire gli altarini” delle maggiori case editrici!!

      A presto

      Pietro

      • Simone Bonesini ha detto:

        ..ho solo raccontato come funzionano le cose 🙂 probabilmente il Kobo ePub (“kepub”) è un formato utilizzato per comodità dalla piattaforma di ereading di Kobo per ottimizzare alcune funzioni come, per esempio, la condivisione e sincronizzazione dell’ultima posizione letta dell’ebook con le App per iPad, Android, Mac, Pc ecc…

  13. Automaticjack ha detto:

    Quindi, se non ho capito male, ogni reader legato a una libreria online può accedere direttamente col wifi solo ad essa (Kobo=Mondadori, Kindle=Amazon, Leggo=Ibs ecc…). Per accedere liberamente alle altre librerie si deve usare un dispositivo libero da vincoli commerciali come ad es. il Sony. E’ corretto?

    • Simone Bonesini ha detto:

      Sicuramente con il Sony T2 o T1 riesci a navigare su Ibs.it perché il browser lo consente. Però non so se effettuando l’acquisto dal browser del Sony poi l’ebook ti rimane sul dispositivo.. non ho mai provato ma non credo funzioni
      (cmq. puoi acquistare via Pc da chiunque eccetto Amazon e poi trasferire su con Kobo, Leggo, Nook, Sony, Pyrus, Pocketbook ecc…)

  14. Patrizio ha detto:

    Scusate se mi permetto, ma il fatto che ogni distributore importante abbia il ‘proprio’ lettore e lo offra a un prezzo decisamente conveniente ha il solo scopo di portare a sé quanti più clienti possibili. È normale che non si possano scaricare i libri da altri siti concorrenti con la stessa facilità! A loro, giustamente, interessa vendere libri nel lungo periodo. Perché leggo risposte stizzite quando si appura tutto ció? Chi volesse avere piena libertà ha a disposizione tanti altri lettori, ma costano di più. Nessuno regala niente. Ora, capisco voler avere tutto, ma il fine ultimo di queste grandi aziende -come di tutte le aziende- è il profitto. La vendita del reader porta loro degli introiti a medio termine ma è poi la vendita dei contenuti che fa la differenza. Ognuno saprà poi regolarsi di conseguenza, in base alla libreria che preferisce. Le nostre arrivano un pochino in ritardo rispetto ad Amazon, ma il tentativo è lodevole e il fatto di avere i lettori nei loro negozi non farà che attirare nuovi clienti. Lamentarsi per non poter effettuare tutti i download da qualunque parte del web in un dispositivo dedicato mi sembra, permettetemelo, assurdo. Sarebbe come voler utilizzare i punti di un supermercato particolare presso tutte le altre catene.

    • Pietro ha detto:

      Permettimi di dissentire (non sarò l’unico!) e di rimanere “libero” di scegliere di acquistare eBook privi di DRM da chi mi offre il servizio migliore (vanno benissimo quelli con “social DRM”) in modo da potermeli leggere con tutti i dispositivi che desidero.
      Grazie al libero confronto in forum come questo sono convinto che i consumatori consapevoli potranno dare un segnale forte e rendere più libero e trasparente anche il mercato degli eBook!

      • Patrizio ha detto:

        Ma è già libero, in un certo senso. Almeno per quanto riguarda la scelta del lettore. Se uno vuole la piena libertà spende di più e se lo compra come vuole. È normale che quelli che costano meno siano legati a un dato store. Ognuno è libero di scegliere come trova opportuno, nessuno ci obbliga a comprare un lettore. Semmai ci avvicinano a loro proponendoci lettori performanti a prezzi invitanti. Allo stato attuale, se non fosse stato per Amazon che ha abbassato notevolmente il prezzo di un lettore le cui caratteristiche erano vendute a non meno di 150 euro da altri, avremmo ancora un mercato spropositamente alto. Solo Amazon ha però potuto fare una scelta di campo così radicale perché ha dalla sua un ricchissimo catalogo e sa che rientrerà con la vendita dei singoli ebook. Il problema semmai è di chi produce lettori ‘liberi’ e continua a mantenere il prezzo esagerato di cui sopra, spesso con specifiche tecniche ridicole od obsolete. Trovo molto più scandaloso mantenere alta l’IVA sugli ebook invece di equipararla ai libri cartacei.
        Quanto al DRM, sono perfettamente d’accordo con te, ma qui mi riferivo semplicemente alla possibilità di scaricare dal device solo i libri presenti nel catalogo di chi lo brandizza. Fermo restando che comunque credo sia possibile scaricare libri dal PC e poi trasferirli al reader.
        Al momento lunico vero punto di forza del Kobo sembra essere la possibilità di leggere sia epub che mobi. Non è poco. Il problema del DRM credo sia più legato agli editori che ai produttori di ebook reader.

        • Giovanni ha detto:

          Ciao Patrizio, io sono d’accordo con te: è chiaro che una casa editrice ti propone un device a un costo piuttosto basso per guadagnarci poi con i servizi che ti venderà attraverso quel device, non per farti un favore (a margine ti fa anche un favore, ovvio, ma non è proprio la sua prima preoccupazione). E’ lo stesso meccanismo di Amazon, Bezos l’ha detto chiaro che lui vende servizi, non harware. Basta saperlo, però: non mi devi dire che il Kobo è wi fi, mi devi informare con correttezza che il Kobo si collega SOLO con la libreria Mondadori/Kobo attraverso il Wi fi. Ero lì lì per comprarlo, meno male che mi son fatto qualche domanda prima di procedere. In ogni caso mi sembra che 99 euro non sia proprio regalato, sì il Sony costa 160 euro, ma sono 60 euro in più, non 300 euro in più. Certo uno si può comprare il Kobo e poi scaricare ebook da altre piattaforme sul suo pc, poi con il cavo usb se li carica sul kobo: era quello che mi sarebbe piaciuto evitare ma pazienza. Come vedi però non ci vuol molto per aggirare la pia illusione di Mondadori di agganciarti per sempre alla sua libreria online… ultima cosa, una precisazione importante: anche il Trekstor Pyrus, il nuovo mini e penso anche il nuovo Pyrus wi fi leggono il formato Mobi. Un altro plus del Kobo (anche per me la cosa era molto interessante) è già patrimonio di altri.

          • Patrizio ha detto:

            Concordo su tutto. Il problema grande è che noi magari ci interessiamo, approfondiamo, ci confrontiamo e leggiamo su blog e siti di settore. La massa no. Il che ha i suoi pro e i suoi contro. Da un lato, stando in un sistema chiuso, si sentono sicuri di quel che acquistano e non si pongono nemmeno il problema di acquistare altrove (cosa utile per chi non accede alle varie fonti informative e non ne ha né il tempo né la voglia). Dall’altro però si perdono altre occasioni o la possibilità di essere più ‘liberi’ di gestire le proprie librerie. Come detto prima, però, non credo si pongano nemmeno il problema. E comunque resta un modo di iniziare un percorso di lettura elettronica, che non è poco. Nel tempo, e lo abbiamo visto in questi ultimi due/tre anni, si diventa più esperti, si cercano innovazioni, si trovano le cose che più fanno al caso proprio. Non a caso, c’è un vastissimo mercato dell’usato, per cui è facile liberarsi di un ereader per passare a un dispositivo più affine alle nostre esigenze. Io stesso ne ho già cambiati tre, rivendendo a prezzi ragionevoli quelli usati (che per come li tengo io sembrano nuovi: ho visto acquirenti eBay in lacrime dalla gioia!). Alla base di tutto, il bello di tutto ciò è che la gente legge di più e più saranno le persone che ne acquistano, più le case produttrici abbasseranno i prezzi e implementeranno caratteristiche invitanti. Bsta non perdere mai di vista il fatto che quel che conta è leggere. Senza entrare in polemiche sterili, se invece degli incentivi per la TV dessero incentivi per gli ereader, di sicuro saremmo un paese migliore!

  15. alvaro ha detto:

    Io ho un sony T1 e ho acquistato ebook direttamente dal reader sullo store ebook di Mediaworld senza nessun problema. Non so però se funziona anche con librerie online tipo IBS che hanno un loro ereader (ma credo di si visto che il sony si collega a internet come un qualsiasi altro pc).

  16. Massimiliano ha detto:

    Buongiorno; dal basso della mia profonda ignoranza in materia, desidero porre il seguente quesito: quando si parla di vocabolario integrato significa che, acquistando un ebook completamente in lingua inglese, posso tradurlo tutto, tramite il vocabolario, per leggerlo agevolmente in lingua italiana? Oppure il vocabolario serve solamente per tradurre singole parole mentre la traduzione dell’intero contenuto è estremamente difficoltosa per non dire impossibile? Un’ultima domanda tanto per ribadire un concetto: è confermato il fatto che, se non trovo un ebook che mi interessa (per esempio IL VELENO NEL PIATTO)nella “piattaforma” Mondadori da scaricare tramite il Kobo, nulla toglie che posso appoggiarmi ad altri siti, scaricarlo sul computer e passarlo infine sul Kobo tramite USB? Giusto, si può fare senza problemi no? Grazie mille a tutti voi.

    • alvaro ha detto:

      ciao Massimiliano, il dizionario integrato traduce singole parole. Per esempio sul sony appoggi il dito per un paio di secondi sulla parola che vuoi tradurre e ti si apre una finestra con la traduzione (credo che funzionino più o meno così anche gli altri reader). Per quanto riguarda gli acquisti di ebook: passando dal pc puoi acquistarli tranquillamente su qualunque sito e poi trasferirli al lettore tramite usb senza problemi (resta invece da verificare se il Kobo può acquistare direttamente da IBS, Rizzoli, Amoazon… senza passare dal pc. Attendiamo la prova completa su questi schermi). Ciao 🙂

  17. Franco ha detto:

    Ciao a tutti, scusate se vado un pochino OT, ma non saprei dove postare la richiesta
    Ho 2 ereader, iPad, iPhone, galaxy s2 e li uso per leggere libri
    Esiste 1 programma che mi permetta di sincronizzare i libri e poterli riprendere in lettura da dispositivi diversi, ma nel punto lasciato da lettura su altro?
    Grazie.

  18. Massimiliano ha detto:

    Grazie Alvaro molto gentile 🙂

  19. Iacopo ha detto:

    Ciao a tutti,
    condizionato dal mio lavoro di insegnante ho apprezzato la presenza dei dizionari, ma sono dispiaciuto per l’assenza della funzione TTS. Interessante l’affermazione del servizio di assistenza che conferma la possibilita’ di installare font alternativi.
    Un saluto
    Iacopo
    //ntdlazio.blogspot.it/

  20. giulio ha detto:

    ciao a tutti, sarei interessato al kobo glo che uscirà il 15 ottobre ma vorrei capire se il dispositivo mi riconoscerebbe file epub e pdf non protetti che già possiedo e che dovrei inserire tramite scheda sd.

  21. giulio ha detto:

    basta quindi semplicemente posizionarli sulla scheda sd per farli leggere?
    quindi vale il principio ciascun formato supportato dall’ereader inserito nella sd viene letto giusto?

    • Simone Bonesini ha detto:

      non ho provato con la micro-SD (lo verifico nei prox giorni) però dovrebbe funzionare esattamente così fermo restando la compatibilità tra il formato ebook e il Kobo.

  22. giulio ha detto:

    ti ringrazio anticipatamente, visto che per me la cosa è essenziale avendo trasformato tanti documenti txt e pdf in epub oltre ad avere numerosi saggi e articoli personali.

  23. Romano ha detto:

    Scusa Simone mi sai dire qualche cosa su la scrittura a mano sul T1 come funziona, io mi trovo molto male, ossia è inservibile per me.
    ciao grazie

    • Simone Bonesini ha detto:

      ciao Romano, non ho più il Sony T1 ma ho il T2 e anche con questo modello la funzione di scrittura libera serve solo per tracciare qualche disegno o schizzo. Scrivere a mano in modo naturale risulta alquanto difficile. Per il dizionario (rispondo così all’altra tua domanda) temo che non ci sarà alcun aggiornamento che consentirà di avere un dizionario italiano integrato.

  24. Keano ha detto:

    Il kobo touch può leggere sia il formato ePub che quello mobi. Tutti i lettori ereader usano il formato ePub tranne il kindle che utilizza il formato mobi (non protetto) e versioni del mobi protette (che non possono lette da altri lettori) ma non è in grado di leggere il formato ePub. Se si acquista un libro da un altra casa editrice (nè kobo, nè Mondadori) in formato ePub protetto, è necessario utilizzare il programma Adobe Digital Edition (dopo essersi registrati gratuitamente) per trasferire l’ acquisto legalmente al proprio lettore. Ergo il kobo touch può leggere sia libri mondadori e kobo che libri non protetti provenienti da amazon (se in formato mobi) ed altre case editrici online in formato ePub (il più comune). Inoltre ogni lettore kobo può leggere ebook provenienti da lette case editrici online (come barnes&noble o Sony per esempio) in formato ePub protetto attraverso il programma Adobe Digital Edition. Il kobo touch ha il suo internet browser nella sezione extra e può scaricare attraverso questo libri non protetti in formato mobi e ePub. Altre versioni del kobo (kobo glo e kobo mini) non leggono il formato mobi (ma programmi gratuiti come calibre rendono la conversione al formato epub estremamente semplice) ma tutti i tipi di ePub. Tutte le versioni del lettore Kobo leggono anche librii del formato pdf. Per finire, i libri acquistati direttamente da kobo (una compagnia internazionale che esiste indipendentemente dalla Mondadori ed ha il proprio catalogo) possono essere condividisi su altre piattaforme (Mac, pc, iPhone, iPad, android) attraverso specifiche app create per queste app e scaricabili gratuitamente).

  25. Fabio ha detto:

    Complimenti per l’ottimo articolo.
    Vorrei un chiarimento sui lettori kobo: solo il kobo touch legge sia il formato epub che mobi? Oppure anche gli altri modelli della casa (Glo e mini) leggono entrambi i formati?
    Grazie

    • Simone Bonesini ha detto:

      Ciao Fabio, secondo il sito Mondadori i tre dispostivi leggono gli stessi formati, quindi ePub Pdf e Mobi. Invece sul sito ufficiale Kobo per il solo Kobo Touch è specificato il supporto al Mobi. Le prime review americane del Kobo Glo non sono chiare sul supporto al Mobi.

  26. Giuseppe ha detto:

    Sarebbe utile sapere se effettivamente è supportato il formato mobi, da alcune recensioni pare emergere che è stato sospeso per il GLO.
    Altra domanda: la risoluzione dello schermo è la stessa del touch o superiore? Sempre dalle recensioni per il GLO viene definito con schermo ad alta risoluzione adatto anche alla lettura dei fumetti.

  27. Gino ha detto:

    Come si leggono i PDF?

  28. Gino ha detto:

    Mi sono risposto sa solo, avviso per i mobi nel glo è sospesa, qui: //www.netbooknews.it/kobo-glo-resoconto-recensione/ l’articolo

    • Alberto C ha detto:

      Ho ordinato il Kobo Glo e non mi ero accorto della cosa. Che vuol dire che per i mobi nel glo è sospesa? Saprete dirmi secondo voi il motivo? Il termine “sospesa” vuol dire che potrebbe essere ripristinata? Per leggere il formato mobi bisogna convertirlo con calibre? Scusate tutte queste domande ma sono nuovo in questo mondo sconosciuto di ereaders e cerco di capirne i termini tecnici decisamente complicati. Grazie dell’aiuto

      • Simone Bonesini ha detto:

        “sospesa” significa che la questione non è chiara. Ovvero, secondo il sito Mondadori tutti e tre i nuovi Kobo supportano gli stessi formati, tra questi il Mobi.
        Il sito ufficiale di Kobo (//www.kobo.com/) invece non fornisce alcuna indicazioni riguardo il supporto al Mobi e anche le prime recensioni americane non sono chiare su questo punto. Sulla guida utente in italiano del Kobo Glo non si parla del formato Mobi (ma questo non vuol dire che non sia supportato), ecco il link: //merch.kobobooks.com/customer_care/downloads/Glo/kobo_glo_ereader_user_guide_it.pdf

        Noi stiamo attendendo dall’Inghilterra un Kobo Glo (che in teroia dovrebbe essere uguale al Kobo Glo “Mondadori”). Arriverà a giorni e quindi spero di far chiarezza quanto prima. Se non dovesse supportare il formato Mobi allora occorre usare Calibre per la conversioni (in ePub).

      • Giobba ha detto:

        personalmente, a scanso di equivoci, ho convertito l’intera microSD da PDF a epub, Calibre ha fatto tutto da solo, certo e’ fastidioso star li a convertire formati, ma alla fine ci ho guadagnato (i mobi erano convertiti per 800×600 ora a 1024×768 si vedono molto meglio)

  29. Keano ha detto:

    La resolutione del kobo glo è 1024×758 ( 800×600 del touch).

  30. Luca Gazzola ha detto:

    Ciao! Ho letto che l’autonomia effettiva del kobo è di soli 10 giorni! Se fosse vero sarebbe di troppo inferiore rispetto a quella del kindle…

  31. Keano ha detto:

    Come possessore del kobo touch posso confermarti che la batteria del kobo dura tranquillamente più un mese con un uso diurno di circa un ora. In casa abbiamo anche un kindle ma la batteria di quest’ ultimo non ha reso così bene.

  32. Giuseppe ha detto:

    Secondo voi è meglio una risoluzione di 800 o di 1024 su uno schermo di 6 pollici? Con 1024 non si corre il rischio di vedere tutto troppo rimpicciolito? Qualcuno ha esperienze in merito?

  33. Giuseppe ha detto:

    Insomma sono davvero combattuto tra il touch ed il GLO.

    • Simone Bonesini ha detto:

      Ciao Giuseppe, attendi il pomeriggio, sto finendo un articolo sul Kobo Glo che abbiamo ricevuto dall’estero.Poi magari ne discutiamo insieme.

    • Giobba ha detto:

      secondo me dipende da in che condizioni leggi … per esempio io leggo con mia moglie che guarda la tele, l’illuminazione e’ scarsina (tipo lampada da comodino spolpa) e l’illuminazione fa’ miracoli
      pero’ se leggi in treno o in pieno giorno te ne puoi fregare

  34. Giobba ha detto:

    il kobo glo spacca, c’e’ poco da dire
    per chi e’ ancora incerto verso il Paperwhite riporto centinaia di commenti (li riassume questo articolo: //blog.the-ebook-reader.com/2012/10/06/is-this-discoloration-on-the-kindle-paperwhites-screen-normal/) dove l’illuminazione non e’ per niente quella perfettina che vedete negli screenshot di amazon, anzi ….

  35. Gianma ha detto:

    ho preso anch’io il kobo glo e mi piace parecchio, dopo aver usato con soddisfazione per mesi un kindle normale, però ho un problema parallelo: sono andato per scaricare i 3 ebook gratuiti sul sito inmondadori.it/promo, con i codici che vengono consegnati insieme al reader. Con il primo codice tutto bene ma con gli altri due non c’è verso: esce il messaggio “codice promozionale non valido. Controlla e reinserisci”. E’ successo a qualcun altro?

    • Simone Bonesini ha detto:

      È successo anche a me con un codice. Non ho risolto la cosa perché non ho avuto tempo. Prova a sentire il servizio clienti, sono abbastanza veloci nelle risposte.

  36. Gianma ha detto:

    grazie Simone! ma tu hai sotto mano il numero? perché io ho provato a cercare un numero di telefono/mail di supporto ma non ho trovato niente.

  37. Francesco ha detto:

    ciao a tutti, ieri ho regalato alla mia ragazza un Kobo Glo, ho preso questo anzichè il Kindle per il discorso del formato e pub. Quello che vorrei capire è se posso acquistare i libri dal sito Amazon e poi passarli tramite mac sul dispositivo.

  38. Alessandro ha detto:

    Ciao a tutti, davvero ottima recensione. Sto pensando di acquistare questo reader, ma ho un dubbio: posso leggere anche i fumetti o i giornali in pdf? Mi spiego legge tutti i pdf o solo i libri?

    • Simone Bonesini ha detto:

      I Kobo leggono Pdf e Cbz e quindi puoi leggere i fumetti. Il problema è che il supporto a questi due formati non è ottimale, per esempio se cambi l’orientamento da verticale a orizzontale l’interfaccia utente non si sincronizza e continua a lavorare come se fosse ancora in verticale. Tra un paio di giorni troverai la recensione completa.

  39. enrica ha detto:

    ciao a tutti, come neofita di un e-reader cosa mi consigliate veramente? Il Kobo mi sembra il migliore, oppure aspetto il Kobo Glo? e poi un’altra domanda: il mio PC non è Wireless, è necessario averlo per far funzionare gli e-reader? grazie mille

  40. Simone Bonesini ha detto:

    @tutti, ecco la recensione completa

    //www.ebookreaderitalia.com/kobo-touch-recensione-del-lettore-ebook-in-italia-mondadori/

  41. Giada ha detto:

    Buongiorno partendo dal presupposto che nel campo sono ignorante volevo chiedere che differenza c’è tra Kobo touch e Kobo Glo.
    Inoltre volevo sapere se è possibile acquistare libri non solo dalla Mondadori!
    Grazie mille

  42. Francesco ha detto:

    ma come si fa a scaricare sul mac un file da amazon, io ci riesco solamente se la scarico sull’applicazione kindle ma poi non trovo il file mobi da poter modificare con Calibre

  43. Manila ha detto:

    Ma il kobo touch si può connettere a internet anche per navigare, oltre che per scaricare libri?

  44. sonia ha detto:

    scusate io sarei interessata ad acquistare un kobo ma mi chiedevo se i libri che si scaricano sono a pagamento oppure si scaricano come i film e le canzoni???grazie a tutti

  45. Gionata ha detto:

    qualcuno mi sa dire se kobo ha anche dispositivi èper non vedenti? grazie

    • Simone Bonesini ha detto:

      se ti riferisci alla possibilità di ascoltare libri i Kobo non hanno la sintesi vocale. Gli unici lettori ebook a esserne dotati sono i LeggoIBS, qui trovi le schede tecniche e i link alle recensioni: //modelli.ebookreaderitalia.com/confronto.asp?e=34,46,45

  46. Michi ha detto:

    Scusate ma io non ho capito se con questo Kobo si possono scaricare anche libri gratuiti o sono solo a pagamento.
    Grazie

  47. pamela ha detto:

    ciao a tutti….scusate ma faro’ una domanda davvero stupida ma e’la prima volta che mi affaccio agli ebook dato che prima ero un po scettica…pero’ la mia domanda e’: comprando kobo che e’ della mondadori,posso poi solo scaricare libri della mondadori o di tutte le case editrici??!!!

    • Simone Bonesini ha detto:

      Da tutte le librerie online eccetto Amazon. Dal Kobo acquisti solo Su Mondadori via wifi. Dai una letta veloce alla recensione del Kobo Touch che trovi Su questo stesso sito. Ciao

  48. Fancesca ha detto:

    La mia domanda sembrerà stupida, ma c’è un modo di poter legere con il kobo i libri cartacei acquistati in precedenza (o successivamente)?

  49. antonio ha detto:

    salve,vorrei acquistare il glo dato che ho un abbonamento su zinio per la rivista jack,potro’leggerla anche sul ereader? grazie

    • Simone Bonesini ha detto:

      antonio, non conosco Zinio. In ogni caso, se puoi scaricare sul tuo PC la rivista come semplice file questo sarà probabilmente in formato Pdf. In questo caso potresti leggera ma tieni in considerazione che il Kobo Touch è un dispositivo da 6 pollici a tonalità di grigio e quindi poco adatto per la lettura di riviste colorate con layout di pagina A4 che danno il meglio sè su tablet. Se per leggere la rivista ti serve un’applicazione (come mi par di capire su zinio.com) allora credo non sia possibile.

  50. Fausto ha detto:

    Se in casa avessimo 2 Kobo, sarebbe possibile trasferire dall’uno all’altro un ebook di qualunque formato? Grazie.