Mercato ebook in Italia

I nostri primi studi di settore sul mercato ebook italiano uscivano appena un anno e mezzo fa con i post Ebook e piattaforme di distribuzione (gennaio 2011) e Dove compro gli ebook? (marzo 2011).

È decisamente tempo di aggiornare il panorama delle piattaforme italiane di ebook e degli ebookstore che diffondono i libri digitali, perché il quadro è cambiato e molti nuovi competitor si sono affacciati sull’arena del web per scardinare i giochi della distribuzione al consumo dei contenuti. Quasi fosse un’introduzione al tema riprendiamo i numeri dell’indagine NielsenBookScan, nella sintesi che è stata diffusa a maggio 2012 al Salone del Libro di Torino:

“Triplicano infatti i titoli digitali disponibili a maggio 2012 (sono oggi 31.615, erano 11.271 nel maggio 2011) e triplica anche la loro disponibilità nei vari formati come ePub, pdf, etc. (le cosiddette “manifestazioni del titolo ebook” sono oggi 43.427, contro le 15.339 del maggio 2011).

Il mercato ebook 2011? Pesa nove volte di più di quello 2010: a fine 2011 valeva lo 0,9% (pari a 12,6 milioni di euro) del mercato dei canali trade (librerie, librerie online, Gdo); era solo lo 0,1% a fine 2010. Un incremento del 740% sull’anno precedente!” (fonte: comunicato Associazione Italiana Editori, AIE)

 

Questa è l’introduzione al mercato “ebook ITA”. Nei prossimi giorni con due post distinti intendiamo ridisegnare la mappa della distribuzione e vendita ebook in Italia. Seguiremo le classiche scansioni distributori e retailer.

Leggete, dunque, il blog e le prossime puntate. :-)

 

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

8 Commenti

  1. La crescita in vendite degli ebook reader(eink o lcd) è in continua crescita, il futuro degli ormai obsoleti pc desktop è segnato e ben presto i pc portatili saranno solo un ricordo, tutta l’informazione sarà senza ombra di dubbio convogliata verso un sistema di portabilità, vedi telefonini,piccoli computer come ipad ecc. Già lo vediamo ora è una scelta obbligata,tutta l’informazione in tasca, mica male no??

  2. Pingback: Distributori di ebook in Italia | eBookReader Italia

  3. elena asteggiano says:

    sì, andrea, si va verso la portabilità e l’accesso ai dati sul mobile. speriamo che anche i contenuti vadano verso un’evoluzione progressiva, cioè no drm lucchettati e distribuzione che non guarda alla frontiera (intendo dire non ti blocca, per esempio, lo scaricare un ebook solo perché dal tuo IP sei in Italia ma vuoi scaricare da un sito Usa…). :-)

  4. Secondo me i dati AIE sono totalmente sballati. Nel 2011 secondo me le vendite di ebook non hanno superato i 4milioni di euro al massimo, e raggiungeranno i 12 milioni semmai proprio nel 2012, forse superandoli un po’.

    • elena asteggiano says:

      Antonio credo molto più a te che hai i dati in mano che alle ricerche di mercato. Anche perché ricordo che nel 2010 le proiezioni sul 2011 davano il 4 che citi tu. (non riesco a darvi qui il link a un mio post su “diamo i numeri sul mercato ebook ita 2010″ – sto scrivendo in giro con aggeggio pleistocenico ;-) – ma lo trovate qui sopra suggerito). Grazie antonio

  5. Pingback: Questo mercato non è per vecchi | Aldo Ercolani's personal website

  6. Pingback: Ebookstore e vendita ebook in Italia | eBookReader Italia

  7. Ho seguito passo passo l’ultimo anno di evoluzione degli ebook reader e la mia scelta sarà tra Kindle Paperwhite 3G e Kobo Glo, non appena sarà disponibile un confronto completo ed esauriente.
    Però il quadro sarà completo quando mi sarà più chiaro il mondo degli ebook stores (e dei differenti s/w sopportati):
    a) qual’è quello, stimato, più fornito?
    b) qual’è quello che promette “pubblicazioni” di bestsellers più recenti e/o in contemporanea con la stampa del libro cartaceo?