Lancio in Usa del nuovo Sony PRS-T2: è ufficiale

Dopo le notizie provenienti della Fcc americana e la falsa prevendita americana che vi abbiamo raccontato nei giorni scorsi, finalmente Sony ha presentato il nuovo Sony PRS-T2.

Nel momento in cui scriviamo solo la versione americana del sito di Sony riporta la foto e un overview delle caratteristiche del nuovo ereader ma nelle prossime settimane anche i siti internazionali saranno aggiornati.

Il Sony PRS-T2 è ufficiale su Sony.com

Il Sony PRS-T2 è ancora dotato del touchscreen 6 polliciPearl” prodotto da E-INK. Le dimensioni fisiche complessive sono simili a quelle del predecessore ma l’aspetto è più elegante con le linee intorno allo schermo leggermente affusolate.

Una immagine del nuovo Sony PRS-T2

Il nuovo Sony PRS-T2

A giudicare dall’immagine (presa dal sito Sony) i tasti meccanici sotto lo schermo potrebbero essere stati sostituiti con tasti touch del tutto simili a quelli che equipaggiano molti smartphone Samsung. Questa era un’ipotesi circolata nei giorni scorsi su siti e forum di settore stranieri. Se così fosse, a nostro parere, il cambio pagina potrebbe essere meno pratico rispetto a quello del PRS-T1 sul quale i tasti meccanici consentono di mantenere le dita leggermente appoggiate durante la lettura senza il rischio che sfiorandoli si passi alla pagina successiva.

La scheda tecnica del PRS-T2 non evidenzia particolari elementi di discontinuità rispetto al PRS-T1. I due dispositivi sembrano quindi molto simili (a breve pubblicheremo la scheda tecnica nel comparatore). Il PRS-T2 include 6 dizionari (a differenza dei 12 dizionari del PRS-T1) per la ricerca e la traduzione di parole in inglese, francese e spagnolo. Sembra mancare il traduttore inglese/italiano che equipaggiava il predecessore ma può essere che la product page sia ancora incompleta di tutti i dettagli. Ancora, il T2 sembra non supportare i formati audio (Mp3,Aac).

Il prezzo del Sony PRS-T2 negli Usa è di 129.99 dollari, il che farebbe supporre per l’Europa un prezzo equivalente ma espresso in Euro. In Italia, a meno di incomprensibili “distorsioni commerciali” che hanno caratterizzato il prezzo italiano del Sony PRS-T1, il PRS-T2 dovrebbe costare tra i 130 e 150 euro (l’ultimo prezzo del PRS-T1 sul sito di Sony Italia è 149 euro).

Per il momento è tutto. Nei prossimi giorni (insieme) daremo una prima valutazione al Sony PRS-T2 considerando anche quelle che erano le aspettative tecniche e funzionali richieste dai clienti, il tutto con un occhio a quello che accadrà in autunno, quando l’arrivo del Kobo targato Mondadori e del Kindle “illuminato” di Amazon dovrebbero rimescolare nuovamente le carte in tavola.

Nel frattempo vi invitiamo a lasciare le vostre prime impressioni sul nuovo lettore ebook di Sony nei commenti.

Tags: ,
Trovato questo articolo interessante?
Condividilo sulla tua rete di contatti Twitter, sulla tua bacheca su Facebook o semplicemente premi "+1" per suggerire questo risultato nelle ricerche di Google. Diffondere contenuti che trovi interessanti aiuta questo blog a crescere. Grazie!

20 Comments

  1. direttamente dalla pagina di overview sul sito della sony: “Tap and hold your finger on any word you don’t recognize for instant access to two on-board English dictionaries, as well as 10 additional foreign language dictionaries. ”

    quindi i dizionari dovrebbero essere sempre 12

  2. paologiannetto says:

    ridicoli, non hanno implementato la funzionalità più richiesta del momento: lo schermo illuminato per leggere al buio.

    se lo possono tenere, aspettiamo il prodotto amazon, al limite convertiamo tutto.

    • Automaticjack says:

      Quoto in pieno, una mezza delusione. A questo punto attendo il nuovo Kindle con la possibbilità di avere schermo illuminato e finalmente avrò il mio reader (e la libreria libera!).

  3. Con tutte le novità che si prospettano (e che tanti aspettano di vedere per decidere quale lettore acquistare), mi sembra quasi un semplice restyling del prodotto, che poco aggiunge al modello precedente. Certo, è gradevole da vedere.
    Mah!

  4. paologiannetto says:

    che poi, diciamocela tutta: amazon come supporto post-vendita è fantastica, si leggono meraviglie in giro a riguardo…

    nel caso di problemi si ha un nuovo kindle a casa in 2 max 3 gg… certo che alletta :)

  5. anche Sony Italia pubblica la scheda del PRS-T2: http://www.sony.it/product/rd-reader-ebook/prs-t2 che conferma essenzialmente le caratteristiche tecniche del T1.

    I dizionari sono 12 (2 inglesi e 10 traduttori), è stato introdotto il supporto a Evernote e la condivisione delle letture via Facebook. Non c’è il supporto audio.

    Il prezzo non è ancora stato reso noto.

  6. Incredibile! Delusione totale! Ma. He senso ha fare uscire un prodotto con no ita pari a 0,0001? Il futuro é successo schermo retroilluminato manualmente.

  7. Al modico prezzo di 158,99. Siamo fuori da ogni strategia di mercato e di buon senso.

  8. C’è poco da commentare. Quanto detto per il T1 vale anche per il T2, dato che è lo stesso lettore. I tasti a sfiormento peggiorano un buon lettore, a causa delle ditate involontarie. Esattamente come per il T1 che possiedo, ritengo che 6″ siano pochi (meno di un libretto tascabile) e 600 x 800 pixel siano decisamente insufficienti a una lettura confortevole, al contrario di quanto si legge nelle recensioni ufficiali.

    • Automaticjack says:

      Il problema è che la tecnologia più evoluta o comunque più diffusa (E-INK) è in mano ad una sola azienda che pertanto definisce gli standard (in base alle proprie politiche commerciali)con tutte le conseguenze del caso. Della serie: o ti adegui (nel senso delle case produttrici di reader) o ti attacchi (nel senso del tram…).
      E’ anche vero però che il formato 6″ è un ottimo compromesso (se hai occhi buoni) tra lettura e portabilità massima rispetto al 10″ (che è più indicato per un uso casalingo o cmq da “fermo”).

    • Pare essere identico al T1 (che possiedo).

      Confermo che 800×600 sono pochini (i caratteri non sono ben definiti).

      Sul T1 manca la funzionalità di “lock touchscreen” per impedire involontari cambi di pagina. Bastava semplicemente usare la funzionalità stand-by già presente e, invece di mostrare la copertina del libro, permettere di vedere la pagina attualmente in lettura. Vai a capire perchè non ci hanno pensato!

  9. Quoto quanto dice Alex, la politica commerciale degli e-reader in genere è demenziale. Ancora tocca aspettare…

  10. Alla Sony sono usciti di testa. Mi dispiace che Samsung e Panasonic non producano un bel niente perché sicuramente qualcosa di buono sarebbe uscito di sicuro.

  11. @Alex: i tasti touch sotto lo schermo sono solo una ns ipotesi guardando le foto ufficiali. A mio parere il 6 pollici è un formato adatto alla lettura di ebook “fluidi” (quindi epub). Tra i 6 pollici, il confort di lettura offerto da Kindle, Nook e Sony è superiore (sempre a mio parere) rispetto a quello di altri dispositivi.

    (in questi giorni sto provando un iRiver Story HD che ha uno schermo 6 pollici con risoluzione 768×1024.
    Lo avevo provato tempo fa ma solo per pochi minuti. Beh, il dispositivo non è male e la leggibilità dei caratteri – anche a grandezza ridotta – è ottima. Appena posso pubblico qualche foto)

    • Per un 6″, 768×1024 dovrebbe, a mio modesto parere, essere lo standard.
      Per quanto sia piccolo lo schermo in un 6″, i pixel (600×800) “scalettano” troppo i caratteri e rendono impossibile la lettura a caratteri piccoli anche a chi ci vede bene. Quindi ritengo che il limite di risoluzione sia già ben visibile anche negli epub. Per me, l’ideale compromesso fra leggibilità, costo, trasportbilità, sarebbe un 8″ a 960×1280 pixel, probabilmente insufficiente per visualizzare un PDF in A4, ma ottimo per gli epub e i fumetti in formato “Diabolik”.

  12. Con il T1 mi trovo bene,mi manca solo il dizionario italiano, la qualità di lettura è adeguata. L’unica novità interessante mi sembra il supporto a Evernote, che uso parecchio.
    Spero piuttosto che l’uscita del T2 sia l’occasione per attivare un po’ di servizi: non è carino continuare a vedere messaggi di attesa in risposta a menù principali.

  13. Francesco says:

    A me sinceramnete piace più il T1, questo T2 ha quelo spazio vacante sotto orribile, se dobbiamo parlare di design. lo schermo è grande quanto il T1 potevano espandersi e recuperare quel vuoto inutile…
    Per quanto riguarda le funzionalità a me di fb su un reader non me ne importa proprio niente, ci potevano mettere il tanto atteso dizionario italiano!!!
    inutile prodotto almeno per noi in Italia
    NON LO COMPRATE

  14. I tasti non sono touch, ma sono cmq molto scomodi. Qui trovate la recensione
    http://www.ebouquin.fr/2012/08/17/test-sony-reader-prs-t2-un-nouveau-design-pour-une-liseuse-complete/

  15. Pingback: In Rete le prime recensioni del Sony PRS-T2 | eBookReader Italia

  16. Ma questo genere di lettori ebook servono per leggere libri digitali oppure per gingillarsi su internet?

    Recentemente me lo sto chiedendo spesso leggendo qua e là.

    Io speravo che dai 12 “dizionari” – chiamiamoli così – del T1 si passasse al T2, che ne so io, con diversi Dizionari integrati – ma di quelli veri eh – sia mono che bilingue, insomma, utili per chi – come me – volesse leggere ed esplorare libri in lingua originale.

    Perché non puntano su questo tipo di funzioni visto che sono praticamente inesplorate? Sarei disposta anche a spenderli quegli euro se ci fosse una speranza su questo punto, ma non sembra che rientri nemmeno nei loro piani. Quindi nisba, sarà – forse – per la prossima volta. ;)